diredonna network
logo
Stai leggendo: Anoressica perchè con un seno troppo grande. La storia di una donna che non si accetta

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

6 cosmetici al prosecco: c'è chi il prosecco lo beve e chi lo usa così

10 modi per prolungare l'abbronzatura

4 modi per far durare la depilazione più a lungo

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

Nuovo look platino per Sarah Jessica Parker

Acido glicolico: cos'è e come si usa

Trucchi: roba da uomini! Arriva il make up per uomo

Anoressica perchè con un seno troppo grande. La storia di una donna che non si accetta

Una storia di anoressia, una storia ricca di insicurezza e sofferenza. Vittima del bullismo a causa del suo seno prosperoso, Leanna ha smesso di mangiare e bere a 14 anni.
(foto:Web)
(foto:Web)

La storia di Leanne è una storia di tante donne che non riescono ad accettarsi per quello che sono e si ammalano per raggiungere un canone di bellezza dettato dai mass media.
Leanne oggi ha 30 anni e per molto tempo ha sofferto di disturbi alimentari. La donna è caduta nel vortice dell’anoressia per colpa del suo grande seno, troppo grande secondo lei.
A 14 anni Leanne aveva già una quarta abbondante e per questo motivo è stata spesso vittima di commenti maliziosi e scherzi volgari da parte dei suoi compagni.

Per evitare di sentirsi sempre al centro dell’attenzione, Leanne ha smesso di mangiare, nella speranza che il seno diminuisse. Non mangiava e non beveva nemmeno acqua, convinta che ci fossero calorie.
Per ben 3 volte la giovane è finita in ospedale.
Finalmente, dopo anni, la ragazza ha ricominciato a mangiare e a fare attività fisica.

La paura di morire è stata troppo forte.
L’anoressia però ha lasciato grandi cicatrici, creandole diversi problemi anche oggi.

Leanna ha problemi ai reni ed è sterile, ma nonostante la sua insicurezza assicura di essere guarita.