I gomiti screpolati possono rappresentare un fastidio piuttosto comune, sebbene talvolta trascurato e sottovalutato da chi presenta tale problematica. Tale inestetismo tuttavia, non solo crea disagio fisico, ma può anche influenzare negativamente l’estetica della pelle, specialmente quando la zona interessata tende inevitabilmente a scurirsi.

Esaminiamo nel dettaglio le cause che determinano i gomiti screpolati e perché la pelle può diventare scura in tali aree, fornendo consigli e suggerimenti utili su come prevenire e trattare efficacemente questa condizione.

Le cause dei gomiti screpolati

I gomiti screpolati costituiscono una problematica estetica comune che può colpire chiunque, indipendentemente dall’età o dal sesso. Questa condizione, caratterizzata da pelle secca, ruvida e desquamata nella zona dei gomiti, può essere causata da una serie di fattori ambientali e non; sebbene non rappresenti un problema di salute grave, i gomiti screpolati possono essere comunque fonte di disagio e imbarazzo, specialmente quando si indossano abiti senza maniche o durante le occasioni sociali.

Tra le principali cause che determinando i gomiti screpolati, compaiono:

  • Disidratazione: una delle principali cause dei gomiti screpolati è la disidratazione cutanea. La zona dei gomiti è un’area soggetta a frequenti movimenti , sollecitazioni e sfregamenti, che possono portare a una maggiore perdita di acqua e di lipidi  presenti nella pelle. Questo può causare secchezza, screpolature e desquamazione.
  • Esposizione a fattori ambientali: l’esposizione prolungata a fattori ambientali come il freddo, il vento e l’aria secca può contribuire all’insorgenza dei gomiti screpolati. Questi elementi possono disidratare ulteriormente la pelle dei gomiti, già sottoposta a stress meccanico.
  • Lavaggi frequenti: I lavaggi frequenti delle braccia, specie durante bagni e docce con acqua calda e saponi aggressivi possono rimuovere gli oli naturali caratterizzati dal sebo presenti sulla pelle, favorendo la comparsa di gomiti screpolati.
  • Condizioni di salute: alcune condizioni di salute, quali l’eczema, la dermatite da stress e atopica o la psoriasi, possono aumentare il rischio di sviluppare gomiti screpolati. Queste condizioni possono causare infiammazione, secchezza e desquamazione della pelle.
  • Carenze nutrizionali: una carenza di nutrienti essenziali, quali le vitamine A, C ed E, gli acidi grassi omega-3 e omega-6, e le proteine, può influire negativamente sulla salute della pelle e favorire la comparsa di gomiti screpolati.

Perché la pelle dei gomiti tende a diventare scura?

La pelle dei gomiti tende a ispessirsi in relazione a diversi fattori, primo tra tutti  lo stress meccanico costante a cui è sottoposta. Questo ispessimento può causare infatti un accumulo di cellule morte e melanina, rendendo la pelle dei gomiti più scura.

Al contempo, l’esposizione prolungata ai raggi UV può portare a una condizione nota come cheratosi attinica, che causa l’accumulo di cellule morte sulla superficie cutanea, conferendo in questo modo un aspetto più scuro e ruvido ai gomiti.

In alcuni casi, la pelle dei gomiti può diventare più scura a causa di un eccesso di produzione di melanina, il pigmento naturale responsabile del colore della pelle. Questo può essere causato da fattori genetici, ormonali o da alcune condizioni di salute.

Come prevenire i gomiti screpolati

Mantenere una buona idratazione della pelle è fondamentale per prevenire i gomiti screpolati: applicare regolarmente creme idratanti e olii naturali può aiutare infatti a mantenere la pelle morbida e elastica. Allo stesso modo anche proteggere la pelle dai fattori ambientali aggressivi, quali il freddo, il vento e l’aria secca, può ridurre il rischio di sviluppare gomiti screpolati: in questo caso è sicuramente utile indossare indumenti protettivi e utilizzare umidificatori in ambienti secchi.

Anche l’utilizzo di detergenti delicati e privi di profumi e sostanze irritanti può aiutare a preservare gli oli naturali della pelle, evitando la disidratazione e la comparsa di gomiti screpolati. In ultimo, ma non in ordine di importanza, attenersi ad una dieta ricca di nutrienti essenziali, come vitamine, minerali, proteine e acidi grassi sani, può contribuire a mantenere la pelle sana e prevenire la comparsa di gomiti screpolati.

I rimedi per i gomiti screpolati

Arginare la secchezza tipica dei gomiti screpolati è possibile utilizzando prodotti corretti e adottando qualche piccolo accorgimento. Utilizzare scrub delicati a base di zucchero o sale marino può aiutare a rimuovere le cellule morte e favorire il rinnovamento cellulare, migliorando l’aspetto dei gomiti screpolati.

Elemis Frangipani Monoi Salt Glow Scrub Corpo, grazie ai sali e all’estratto di ibisco, entrambi ricchi di minerali, deterge ed esfolia efficacemente la pelle, preservandone al contempo l’idratazione ottimale.

Elemis Frangipani Monoi Salt Glow Scrub Corpo

Elemis Frangipani Monoi Salt Glow Scrub Corpo

Elemis Frangipani Monoi Salt Glow è uno scrub corpo delicato, dall'azione idratante e nutriente che elimina efficacemente le cellule morte, riducendo inspessimenti e secchezza anche a carico dei gomiti screpolati. Illumina la pelle rendendola progressivamente più sana, compatta e vitale.
53 € su Amazon

Applicare regolarmente creme idratanti ricche di ingredienti nutrienti, come burro di karité, olio di cocco o glicerina, può aiutare a ristabilire l’equilibrio idrico della pelle e alleviare i gomiti screpolati.

Ideale è senza dubbio Calmilene Crema idratante, un’efficace crema idratante corpo e viso per uso quotidiano pensata per riequilibrare e mantenere il film idrolipidico cutaneo, in particolare in caso di pelle disidratata, arrossamenti e di pelle con tendenza a irritazioni e dermatiti.

Calmilene Crema idratante 500 ml

Calmilene Crema idratante 500 ml

Calmilene Crema idratante 500 ml è una crema idratante viso e corpo ad azione prolungata, nutriente, liporestitutiva ed emolliente indicata per adulti e bambini e specificatamente studiata per chi soffre di patologie cutanee che comportano prurito, secchezza e irritazione quali dermatite e psoriasi. Emolliente e a rapido assorbimento, dona comfort prevenendo irritazioni.
11 € su Amazon
15 € risparmi 4 €

Per chi predilige il DIY, anche preparare impacchi nutrienti con ingredienti come miele, avocado o banana può fornire un’idratazione profonda e aiutare a nutrire la pelle dei gomiti screpolati. Consigliato è inoltre l’utilizzo di prodotti esfolianti chimici contenenti acido lattico, acido glicolico o acido salicilico, in quanto possono favorire il rinnovamento cellulare e migliorare l’aspetto dei gomiti screpolati.

Paula’s Choice 2% BHA Esfoliante Corpo, formulato con acido salicilico, aiuta a rimuovere le cellule morte sia sulla superficie che all’interno dei pori, riducendo quindi imperfezioni, discromie e ispessimenti. Presenta altresì spiccate proprietà lenitive.

Paula's Choice 2% BHA Esfoliante Corpo

Paula's Choice 2% BHA Esfoliante Corpo

Paula's Choice 2% BHA Esfoliante Corpo è un peeling chimico formulato con Acido salicilico e camomilla che elimina efficacemente le cellule morte restituendo una pelle morbida e idratata. Adatto a tutti i tipi di pelle, elimina anche i gomiti screpolati, donando morbidezza ed elasticità.
39 € su Amazon

In ultimo, in casi più gravi o persistenti, potrebbe essere necessario ricorrere a trattamenti professionali, come peeling chimici o microdermoabrasione, per rimuovere le cellule morte e promuovere la rigenerazione della pelle.

In conclusione, i gomiti screpolati possono rappresentare un fastidioso problema estetico, ma con le giuste cure e abitudini è possibile prevenirli e trattarli efficacemente. Mantenere la pelle ben idratata, proteggerla dagli agenti atmosferici e utilizzare rimedi specifici sono passaggi fondamentali per avere gomiti sani e morbidi.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!