Una chioma sana, luminosa e disciplinata incarna alla perfezione il sogno di tutte le donne: i capelli rappresentano infatti una vera e propria arma di seduzione, che tuttavia richiede cure e attenzioni costanti. Fattori quali stress, colorazioni e trattamenti aggressivi frequenti, così come agenti atmosferici e termici uniti all’utilizzo prolungato di piastre e arricciacapelli, possono pregiudicare in maniera significativa la salute della capigliatura che, in questo modo appare secca, sfibrata, fragile e opaca.

Tuttavia, a differenza di quanto accade alla pelle, i capelli non sono in grado di rigenerarsi e necessitano pertanto di prodotti specifici e trattamenti professionali volti a rinnovare la chioma migliorandone l’aspetto: tra questi il più comune e apprezzato in termini di risultati è senza alcun dubbio rappresentato dalla ricostruzione capelli, che permette di nutrire la fibra capillare in profondità, limitando e riparando eventuali danni, in salone così come comodamente a casa propria.

Ricostruzione capelli: come funziona e quando farla?

La ricostruzione capelli è un trattamento volto a ricostituire la fibra capillare, apportando tutti gli elementi necessari a irrobustirne la struttura, ripristinandone progressivamente le condizioni di salute ottimali. Più profondo rispetto a un normale prodotto condizionante, la ricostruzione capelli agisce sia sulla parte interna del capello che su quella esterna, garantendo risultati duraturi nel tempo: se i comuni conditioner, maschere e impacchi, per quanto funzionali, tendono a lavorare solo sulla componente superficiale del capello, i trattamenti per la ricostruzione restituiscono al capello la quantità di cheratina di cui è naturalmente composto.

Innumerevoli sono le tecniche mediante le quali viene effettuata la ricostruzione capelli, in salone così come a casa, mediante specifici kit a uso domiciliare: in linea generale il protocollo legato al trattamento prevede l’impiego di prodotti a base di proteine o amminoacidi a peso molecolare differente in grado di penetrare in profondità, assicurando la ricostruzione ottimale della corteccia e allo stesso modo della cuticola, agendo in maniera selettiva e calibrata in funzione del danno. 

La ricostruzione capelli si compone in linea generale di tre step:

  1. il primo step è dedicato alla detersione e alla preparazione del capello mediante l’uso di prodotti concepiti per sgrassarne la superficie, preparando la fibra ad accogliere gli attivi applicati successivamente.
  2. Un secondo step è invece dedicato alla ricostruzione vera e propria: in questa fase vengono generalmente applicati alla capigliatura, impacchi e maschere formulate per aprire le cuticole, favorendo la penetrazione delle proteine così come degli amminoacidi o degli attivi in esse presenti, al fine di nutrire la fibra capillare, integrando le sostanze essenziali di cui necessita.
  3. Il terzo e ultimo step prevede che il capello venga sigillato e riparato, di norma mediante l’impiego di calore. Vengono in questo caso applicati precedentemente sieri e lozioni ristrutturanti che si attivano semplicemente utilizzando il calore erogato dalla piastra per capelli, che viene passata sull’intera capigliatura, permettendo di richiudere le cuticole precedentemente aperte.

Il risultato dato dalla ricostruzione capelli è pertanto rappresentato da una capigliatura sana e vitale, e da una struttura capillare perfettamente levigata, in grado di riflettere la luce, restituendo così brillantezza, luminosità e disciplina.

Ricorrere alla ricostruzione capelli diviene dunque necessario quando il capello appare visibilmente danneggiato a causa di azioni meccaniche e fisiche quali trattamenti chimici, styling non corretto, uso eccessivo di piastra e phon, agenti atmosferici e inquinanti o ancora,  di uno stile di vita stressante e di un’alimentazione poco bilanciata: sovente infatti, alcuni regimi alimentari poveri di carboidrati, magnesio e zinco, tendono a restituire capelli deboli, spenti e avvezzi alla caduta. Al contempo, anche l’età influisce sulla bellezza e la salute della chioma, la quale inevitabilmente necessita di un supporto esterno.

Le tipologie di ricostruzione capelli

Il trattamento di ricostruzione non è altro che una tecnica che utilizza specifici prodotti in grado di rigenerare il capello, restituendo, corpo, brillantezza e nutrizione: in funzione del protocollo d’azione, tale trattamento può essere tendenzialmente di due tipi: superficiale o profondo.

Sono da considerarsi superficiali i trattamenti di ricostruzione a base di cheratina e collagene: questa tipologia di trattamento non agisce in profondità ma si limita al contrario a infondere le molecole o le proteine solo superficialmente, riparando il capello solo temporaneamente, con risultati che svaniscono in modo progressivo dopo qualche lavaggio. 

I trattamenti di ricostruzione profonda, invece, intervengono direttamente sui ponti disolfuri e salini, riparando il capello dall’interno e rigenerandone la fibra capillare. Trattamenti di questo tipo contengono al loro interno molecole deputate a moltiplicare i legami della fibra del capello, ricostruendo quelli già in essere e integrandone e altri, sanando di conseguenza la struttura capillare e offrendo un’efficacia completa e a lungo termine.

In generale i trattamenti di ricostruzione capelli più comuni e utilizzati sono i seguenti.

  • Trattamento di ricostruzione al collagene: concepito per nutrire in profondità i capelli sfibrati, riparandone la struttura. L’azione rigenerante del collagene rende la chioma lucente e forte, e la fibra del capello più elastica e facile da disciplinare. Tale trattamento è particolarmente consigliato qualora si effettuino permanenti, colorazioni e trattamenti chimici frequenti. 
  • Trattamento di ricostruzione all’acido ialuronico: tra i trattamenti più innovativi e moderni, questa tecnica di ricostruzione prevede l’impiego di acido ialuronico che agisce sui capelli contrastandone la secchezza e l’inaridimento. Il trattamento consiste nell’applicazione ciocca a ciocca di un siero a base di acido ialuronico per infusione, il quale restituisce corpo, lucentezza e idratazione immediati.
  • Trattamento ricostruzione botox: prevede l’impiego di un prodotto a base di vitamina B6, vitamina D e amminoacidi, in grado di rinvigorire il capello e “riempirne” la struttura. Applicato sui capelli umidi dopo lavaggio e successivo risciacquo, permette di riparare istantaneamente i capelli sfibrati e privi di tono, restituendo una chioma morbida, idratata e radiosa.
  • Trattamento ricostruzione cheratina: sicuramente il più diffuso e richiesto, prevede l’impiego di tale proteina, per ripristinare l’ottimale condizione della struttura del capello, che appare così robusta, flessibile, sana e texturizzata.

La ricostruzione capelli alla cheratina

Tra le differenti tecniche a disposizione, il trattamento alla cheratina è sicuramente il più apprezzato poiché in grado di garantire risultati tangibili e duraturi nel tempo. Questo trattamento restituisce ai capelli la cheratina perduta rendendoli più forti e brillanti.

Il protocollo d’applicazione prevede tre step:

  1. il primo verte sull’applicazione di uno shampoo specifico in grado di detossinare e purificare la fibra capillare, predisponendola in modo ottimale ad accogliere i trattamenti applicati successivamente.
  2. Il secondo step vede invece l’applicazione di un siero ricostruttore che riporta il fusto del capello allo stato naturale, conferendo nutrimento e idratazione.
  3. Solo successivamente viene effettuato un impacco a base di cheratina a cui segue, una volta risciacquato, l’applicazione di una maschera ad azione intensamente ristrutturante.

A completare il trattamento di ricostruzione capelli con cheratina, l’applicazione di un ulteriore siero sigillante che, grazie all’ausilio del calore della piastra, disciplina la chioma e sigilla le squame del capello, fissando la proteina in maniera permanente.

Sebbene entrambe le tecniche prevedano l’impiego di una fonte di calore, è fondamentale non confondere la ricostruzione con cheratina con la cosiddetta stiratura alla cheratina: in entrambi i casi la proteina è l’elemento cardine del trattamento, ma il risultato e l’obiettivo dello stesso, è al contrario differente. Il primo è volto a nutrire e idratare la capigliatura ricostruendone la struttura originaria, il secondo a lisciare la chioma in maniera semi-permanente, disciplinando efficacemente i capelli più ribelli o caratterizzati dall’antiestetico effetto crespo.

Consigli per la ricostruzione capelli

La ricostruzione capelli rappresenta il trattamento ideale ogniqualvolta il capello appaia spento, sfibrato o fortemente danneggiato. È indicato altresì qualora la capigliatura sia frequentemente sottoposta a trattamenti chimici o termici aggressivi, così come danneggiata dall’utilizzo costante di phon, piastre e ferri arricciacapelli.

Fondamentale, a seguito del trattamento di ricostruzione capelli in salone, prendersi cura della chioma anche a casa, utilizzando prodotti specifici professionali che garantiscano al capello nutrimento e idratazione, prolungandone in questo modo gli effetti nel tempo: meglio orientarsi dunque su shampoo, conditioner, leave-in, impacchi e maschere a base di cheratina idrolizzata o proteine del grano e del riso.

Al contempo, per preservare la salute della chioma, è sempre utile proteggere la fibra del capello, utilizzando un termoprotettore, sia prima di procedere al brushing che allo styling mediante strumenti  e dispositivi che impiegano elevate temperature.

Qualora si utilizzino con frequenza tinte e colorazioni per capelli, è sempre opportuno attendere almeno 2 o 3 settimane prima di procedere al trattamento di ricostruzione, questo per evitare che entrambi i trattamenti si sovrappongano, alterando e pregiudicando il risultato finale. Può e deve invece essere effettuato senza timore, una volta effettuata una decolorazione o una permanente.

Ricostruzione capelli a casa: 3 prodotti

La ricostruzione capelli può essere effettuata comodamente a casa propria, senza la necessità di ricorrere al parrucchiere professionista in salone, dove in genere viene utilizzato il famosissimo Olaplex: per quanto i risultati e gli effetti siano di norma più blandi rispetto a quanto garantito in salone, prodotti specifici e mirati possono comunque offrire un significativo miglioramento della capigliatura, sia sul breve che sul lungo periodo.

Ezero Keratina Trattamento Ricostruzione Capelli è un protocollo ad azione rapida adatto a tutti i tipi di capelli formulato con oli, principi attivi vegetali e aminoacidi ad azione anti-crespo, del tutto privo di parabeni, siliconi e formaldeide. All’interno del kit, sono presenti shampoo, maschera e siero sigillante alla cheratina idrolizzata che, agendo in sinergia, restituiscono risultati apprezzabili come dal parrucchiere.

Ezero Keratina Ricostruzione Capelli Crespi

Ezero Keratina Ricostruzione Capelli Crespi

Trattamento ristrutturante professionale a base di cheratina, per capelli crespi, danneggiati e sfibrati. Dona corpo e idratazione, restituendo salute e luminosità alla capigliatura.
39 € su Amazon

TECNA Trattamento Ricostruzione Capelli SPA Renewal Enzymetherapy Coenzime Q10 è un kit professionale concepito per la ricostruzione di capelli danneggiati e sfibrati composto da shampoo rinnovatore, base minerale, trattamento rinnovatore e siero nettare antiossidante. Il protocollo si avvale dell’innovativa tecnologia enzimatica, supportata dall’esclusivo ingrediente Coenzima Q10 in grado di invertire il deterioramento dei capelli causato dalle applicazioni di prodotti tecnici così come dall’eccessivo utilizzo di strumenti meccanici che producono calore. Il risultato è dato dal rinnovamento totale della struttura del capello, reintegrando in maniera istantanea, tutti i componenti fondamentali che ne caratterizzano la fibra. 

TECNA Trattamento Ricostruzione Capelli SPA Renewal

TECNA Trattamento Ricostruzione Capelli SPA Renewal

Trattamento ricostruzione capelli con cheratina e coenzima Q10, ripara la fibra capillare in profondità, restituendo luminosità, nutrimento, struttura e idratazione profonda.
85 € su Amazon
100 € risparmi 15 €

K-Cheratina – Trattamento Professionale Capelli Deboli e Sfibrati è un kit completo caratterizzato da quattro referenze, tutte formulate con cheratina idrolizzata: lo shampoo ricostruzione prepara la fibra del capello ai trattamenti successivi, il siero ricostruzione esercita un’azione riempitiva, agendo sulla struttura del capello, restituendo corpo e sostanza. La maschera ricostruzione svolge invece un’azione acidificante, rinsaldando la struttura del capello e ricompattandone la cuticola, mentre in ultimo la cheratina liquida aiuta a riparare e a lucidare i capelli danneggiati, restituendo una chioma sana, vitale e visibilmente più luminosa.

K-Cheratina Trattamento Professionale Capelli Deboli e Sfibrati

K-Cheratina Trattamento Professionale Capelli Deboli e Sfibrati

Formulato con cheratina e privo di parabeni, petrolati e siliconi, ripara la fibra dall'interno, rendendo la chioma immediatamente più sana, disciplinata e luminosa, sia sul breve che sul lungo periodo, offrendo risultati immediati come in salone.
64 € su Amazon
75 € risparmi 11 €

Articolo originale pubblicato il 25 Ottobre 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!