Skinmalism: less is more. La bellezza al tempo del Covid e della body positivity

La nuova tendenza in fatto di skin routine? Sicuramente lo skinmalism, ovvero pochi prodotti per la nostra pelle, ma buoni. Complici il Covid e la body positivity, la skincare oggi si fa essenziale.

Lo stare a casa per la maggior parte del nostro tempo, a causa della pandemia di Covid e del lockdown ci ha imposto a ripensare a molte cose della nostra normalità, e ci ha insegnato anche a prenderci cura in modo diversi di noi stessi.

Lo smart working ci ha fatto approcciare con un nuovo (per molti) modo di lavorare, i nostri abiti sono cambiati, diventando più informali e casual, e anche la nostra beauty routine ha finito con il diventare più essenziale.

Che cos’è lo stile athflow, la rivincita del look casalingo

Ciò non significa che ogni persona al mondo abbia rinunciato al make-up, solo che adesso il trucco si fa per sé, o per le occasioni in cui ci si deve mostrare ad altri, come una riunione in videochiamata, ad esempio, ed è perciò più leggero ed essenziale.

Minimalista, si potrebbe dire, e infatti una delle parole di questo 2021 sembra proprio essere skinmalism.

Skinmalism: cos’è?

La crasi è presto fatta, tra skin, pelle, e minimalism, e indica proprio la tendenza ad avere una beauty routine decisamente più semplice e sostenibile.

Per avere un’idea di quanto lo skinmalism sia entrato nelle case di tutt* noi potremmo leggere qualche dato, fornito da Pinterest Predicts: fra le parole più googlate degli ultimi periodi “rimedi naturali per una pelle più luminosa” (ricerca quadruplicata rispetto al 2019) o “trucco naturale fai da te” (+180%).

Ancora: sono cresciute le ricerche per yoga facciale, cura della pelle fai da te e per maschere viso all’aloe vera. Segno tangibile del cambiamento di rotta che la nostra nuova “normalità” ha avuto sulle nostre vite, anche per quanto riguarda l’aspetto beauty.

Non possiamo certo dire che sia un male, insomma; mentre si fa ancora una gran fatica per porre l’attenzione sui temi della body acceptance e della body positivity lo skinmalism ci mette di fronte a una grande verità: forse siamo davvero di fronte al momento in cui possiamo scardinare gli stereotipi standardizzati della bellezza, riscoprendo ciascun* la propria, e scegliendo la versione di se stess* che si preferisce.

Skinmalism: come realizzare una skin care minimal

A braccetto con il concetto di skinmalism va quello di Skip Care, che arriva dalla Corea del Sud (lo stesso Paese della skincare coreana, sì), che prevede letteralmente di “saltare” alcuni passaggi della skincare quotidiana limitandosi solo a quelli indispensabili, e quindi utilizzando solo pochi prodotti, ovviamente di qualità e ad alta sostenibilità. Il messaggio è lasciamo respirare la pelle e riappropriamoci di una bellezza più naturale (beninteso, non che il trucco accentuato sia un sacrilegio, l’importante, va da sé, è trovarsi a proprio agio).

Via quindi il layering, ovvero il multistrato, e largo a prodotti “di base”, che favoriscono anche una riduzione dell’inquinamento, visto che sempre più person hanno preso consapevolezza degli sprechi e della grande quantità di rifiuti creata dal packaging.

Ecco perché stanno prendendo sempre più piede creme in forma solida, ricaricabili o contenute in vasetti riciclati e a loro volta riciclabili. Via libera, e il report di previsione di Pinterest, anche alla beauty routine fai da te, dove la faranno da padrone le maschere a base di argilla, le lozioni all’aceto di melo e all’aloe vera (altro termine in super trend, come visto).

Ma visto che, riducendo il numero dei prodotti, chiediamo loro di essere anche multitasking e più efficienti, ecco che la nostra nuova skincare quotidiana potrebbe comporsi con un semplice detergente e una crema idratante, a cui aggiungere poi l’intervento di un siero multi-ingrediente, che contiene in genere tra uno e tre degli ingredienti principali per una perfetta skincare e altri elementi che collaborano per migliorare lo stato della pelle.

Ad esempio, molti sieri contenenti vitamina C sono formulati con acido ialuronico e niacinamide (vitamina B3); il vantaggio di questi sieri è che gli ingredienti sono già formulati per funzionare in sinergia. Ciò significa meno preoccupazione per le reazioni avverse e una routine più semplice e veloce che potrebbe essere più conveniente a lungo termine.

Skinmalism: 4 prodotti da acquistare

Ecco alcuni dei prodotti giusti per avere una skin routine all’insegna dello skinmalism.

SO'BiO Etic Crema Dermo-Defense 5 in 1

SO'BiO Etic Crema Dermo-Defense 5 in 1

So'Bio Étic ha creato la crema Dermo-Défense, un trattamento confortante che combina 5 azioni, rafforzando le difese naturali della pelle, idratandola e la proteggendola dalle aggressioni esterne.
10 € su Amazon
Pro
  • Rafforza le difese naturali della pelle, idrata e la protegge dalle aggressioni esterne avvolgendo un velo lenitivo e ammorbidente
  • Idrata gli strati superiori dell'epidermide
Contro
  • Non facile da assorbire, quindi usare poco prodotto
Cerave Mousse Detergente Viso - 473 Ml

Cerave Mousse Detergente Viso - 473 Ml

La mousse detergente CeraVe svolge un'ottima azione rimpolpannte per la pelle del viso, lasciandola luminosa e idratata.
11 € su Amazon
12 € risparmi 1 €
Pro
  • Senza profumi
  • Ottima azione detergente
Contro
  • Nessun lato negativo
Snail siero viso alla bava di lumaca

Snail siero viso alla bava di lumaca

Il siero viso fluido alla bava di lumaca Snail è un vero concentrato di principi attivi ad azione super idratante, ristrutturante e rigenerante, adatto a una routine quotidiana minimalista.
15 € su Amazon
Pro
  • Acido Jaluronico (super idratante e setificante), vitamina E (antiossidante) e lipidi dermoaffini efficaci nel ripristinare la funzione barriera della cute.
  • Riduce le imperfezioni/rughe con la forza dei mucopolisaccaridi della bava di Lumaca e dell'Acido Glicolico
Contro
  • Nessun lato negativo
La Roche Posay Lipikar latte anti secchezza

La Roche Posay Lipikar latte anti secchezza

Il latte La Roche Posay ha un'azione super idratante sulla pelle del viso, che la renderà subito più luminosa in pochissimi passaggi.
18 € su Amazon
Pro
  • Ideale anche come doposole
  • Azione estremamente idratante
Contro
  • Nessun lato negativo

Articolo originale pubblicato il 6 Marzo 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!