Laminazione ciglia: cos'è, come si fa, controindicazioni. Sì o no al fai da te?

Tra i trattamenti estetici più amati e in voga del momento c'è la laminazione ciglia, perfetta per ispessire le ciglia, rendendole progressivamente più folte e sane: ecco come si esegue e quali sono i benefici e le eventuali controindicazioni.

Avere ciglia folte, lunghe e perfettamente incurvate è possibile, grazie alla laminazione ciglia, un trattamento che compare tra i più apprezzati e richiesti degli ultimi tempi.

La laminazione ciglia consente infatti di rendere le ciglia visibilmente incurvate, più spesse e robuste, conferendo un effetto volume immediato e, cosa da non sottovalutare, estremamente naturale, a dispetto dell’utilizzo delle ciglia finte. Lo sguardo appare così più intenso e seducente, migliorando al contempo la resa finale del make-up.

La laminazione delle ciglia, conosciuta anche come lifting, filler o cheratina per ciglia, esercita un’azione nutriente, valorizzando le ciglia naturali: trattamento estetico sviluppato negli Stati Uniti ma oggi ampiamente diffuso anche in territorio europeo, offre risultati tangibili in una sola seduta.

Mettere da parte il mascara non sarà più un problema perché proprio grazie a questo trattamento, le ciglia guadagnano volume e lunghezza, senza alcun tipo di rischio o la necessità di ricorrere all’infoltimento ciglia.

Cos’è la laminazione ciglia?

La laminazione ciglia, esattamente come la laminazione sopracciglia, è un trattamento estetico e curativo, che consente di rinnovare il vigore originario delle ciglia rendendo lo sguardo visibilmente più intenso e seducente, pur restituendo un effetto finale del tutto naturale.

Tale trattamento si avvale infatti dell’impiego di cheratina e di un pool di vitamine, tutti elementi in grado di reidratare le ciglia, rendendole progressivamente più folte, resistenti e voluminose. Già dalla prima seduta i risultati sono tangibili, tuttavia ricorrere periodicamente alla laminazione offre l’opportunità di mantenere inalterato nel tempo quanto ottenuto, rendendo lo sguardo luminoso e aperto.

Obiettivo della laminazione delle ciglia è infatti, in primis, di enfatizzare le ciglia naturali, apportando spessore, texture e una curvatura più accentuata: ogni singolo pelo, nutrito adeguatamente con con cheratina e vitamine, migliora notevolmente in termini di elasticità e brillantezza, risultando di conseguenza più sano e meno avvezzo alla caduta.

Indicata non solo per chi desidera uno sguardo più intenso, ma anche per chi  presenta ciglia incrociate o già lunghe seppur poco curvate, la laminazione ciglia in genere non presenta alcuna controindicazione: resta fondamentale affidarsi sempre a personale qualificato che utilizzi prodotti professionali, sicuri e preferibilmente certificati, in virtù della vicinanza dell’area da trattare alla regione oculare, spesso particolarmente sensibile.

In linea generale, occorre tenere presente che i prodotti utilizzati per effettuare la laminazione sopracciglia prevedono formule oftalmologicamente testate e ricche di attivi altamente performanti in grado di garantire il risultato auspicato. I più comuni ed efficaci sono:

  • pantenolo, in grado di agire sull’integrità del pelo, esercitando una marcata azione riparatrice
  • cheratina idrolizzata, volta a conferire morbidezza e lucentezza alle ciglia
  • peptidi e vitamine,  deputate a esercitare un’azione nutriente, rinvigorente e fortificante, permettendo alle ciglia di apparire progressivamente più resistenti, lunghe e texturizzate.
Lash lift, quell'intervento per curvare le ciglia che è tutta salute

Come si effettua la laminazione delle ciglia

Il protocollo legato alla laminazione delle ciglia è suddiviso in fasi, ognuna delle quali prevede specifiche ben distinte da mettere in atto in maniera attenta e scrupolosa.

  1. Il trattamento inizia dalla detersione, volta a detergere in profondità la pelle della palpebra così come le ciglia, eliminando residui di cosmetici o make-up.
  2. Utilizzando un semplice scovolino simile a quello presente nei comuni mascara, le ciglia vengono poi pettinate e ordinate, procedendo all’applicazione di un primer.
  3. A protezione delle ciglia inferiori viene applicato un pad adesivo a forma di mezzaluna mentre le ciglia superiori vengono avvolte attorno a un bigodino in silicone di spessore variabile in funzione della curvatura che si desidera ottenere, per poi essere fissate con un adesivo specifico.
  4. Vengono poi applicati in successione i prodotti necessari alla curvatura e al fissaggio della stessa, mantenendoli in posa per alcuni minuti.
  5. Effettuata questa sorta di permanente ciglia, è la volta dell’impacco alla cheratina, caratterizzato da un siero, anch’esso da mantenere in posa per alcuni minuti prima di procedere allo step successivo.
  6. Una volta rimossa la cheratina, è possibile applicare facoltativamente una tinta specifica per ciglia, volta a intensificare il colore naturale, rendendo ancor più marcato l’effetto finale del trattamento.
  7. In ultimo, rimossa la colorazione per ciglia e ripulita l’arcata, la laminazione ciglia prevede l’applicazione di un olio o di un siero nutriente a base di vitamine. Le ciglia vengono poi pettinate nuovamente con uno scovolino, concludendo in tal modo il trattamento.
  8. Nelle 24 ore successive è consigliato evitare il make-up occhi e con esso l’utilizzo di struccanti bifasici: è invece possibile lavare il viso come d’abitudine e utilizzare tonico viso e acqua micellare.

È opportuno sottolineare che durante l’intera durata del trattamento gli occhi devono essere mantenuti rigorosamente chiusi: sarà l’estetista professionista a illustrare adeguatamente ogni singolo step, infondendo sicurezza e garantendo comfort e relax.

L’intero trattamento di laminazione ciglia, se effettuato da personale esperto, prevede una durata variabile attestata tra 1 ora ed 1 ora e mezza: è necessario effettuare poi un successivo ritocco a distanza di 6/8 settimane, in funzione della crescita naturale delle ciglia.

Laminazione ciglia: benefici e controindicazioni

La laminazione ciglia in genere non presenta alcun tipo di controindicazione o effetto collaterale: il trattamento è comunque sconsigliato in gravidanza, durante l’allattamento o qualora siano in atto eventuali disturbi a carico degli occhi.

Innumerevoli sono al contrario i benefici restituiti da tale trattamento estetico e curativo: a differenza delle extension ciglia, la laminazione appare completamente naturale e per nulla aggressiva o impattante sul pelo: di frequente, chi ha scelto di ricorrere all’allungamento artificiale constati un indebolimento generale delle ciglia, scegliendo di ricorrere in seconda battuta proprio alla laminazione nel tentativo di arginare il danno.

Il mix di vitamine e cheratina impiegati nella laminazione delle ciglia permette di rendere ogni singolo pelo non solo visibilmente più lungo, ma anche più vigoroso: al contempo restituisce una maggiore resistenza e flessibilità, promuovendone la naturale ricrescita.

L’impiego di sieri e oli naturali apporta nutrimento e idratazione, migliorando la texture delle ciglia in maniera sistematica e progressiva, garantendo così risultati benefici anche sul lungo periodo.

In linea generale la laminazione ciglia è consigliata per tutte coloro che si sono sottoposte in precedenza al trattamento di extension ciglia, così come per chi utilizza il piegaciglia sistematicamente: in entrambi i casi infatti le ciglia potrebbero apparire rade, sottili, fragili e particolarmente sfibrate.

Apporta altresì innumerevoli benefici qualora le ciglia appaiano:

  • troppo dritte o rivolte verso il basso;
  • deboli, rade, sottili e sfibrate;
  • sufficientemente lunghe ma prive di forma e di struttura.

La laminazione delle ciglia fai da te

Effettuare la laminazione ciglia fai da te è di fatto sconsigliato, quantomeno se non si dispone di una discreta manualità: data infatti la delicatezza dell’area da trattare e le accortezze che è necessario adottare per ottenere un risultato soddisfacente, sarebbe preferibile affidarsi alle mani esperte di un professionista del settore.

Tuttavia la laminazione ciglia non rappresenta di per sé un trattamento particolarmente complesso: gli step da seguire sono i medesimi messi in atto dall’estetista e il mercato offre kit completi in grado di garantire risultati comunque professionali.

Il Kit Laminazione Ciglia Kalentin comprende tutto il necessario per effettuare il trattamento in autonomia, assicurando risultati sicuramente apprezzabili. Sieri, fissanti e vitamine sono accompagnati non solo dalla tinta per ciglia ma anche dalla strumentazione necessaria a semplificare l’applicazione, garantendo sicurezza, precisione e affidabilità.

Kit Laminazione Ciglia e Tintura Sopracciglia Kalentin

Kit Laminazione Ciglia e Tintura Sopracciglia Kalentin

Il Kit Laminazione Ciglia e Tintura Sopracciglia Kalentin permette di ottenere risultati professionali in pochi semplici step: lo sguardo appare da subito intensificato, le ciglia più lunghe, folte, ordinate e rinforzate dall'interno grazie alle formulazioni ricche di vitamine e cheratina idrolizzata.
149 € su Amazon

Unico neo legato alla laminazione ciglia fai da te è sicuramente legato alle tempistiche di esecuzione: essendo un trattamento svolto abitualmente a occhi chiusi, rende necessario operare su un’arcata cigliare singola alla volta, occupando in tal modo un arco temporale sicuramente maggiore.

Chi sceglie di adottare il fai da te dovrà dunque avere cura di investire particolare precisione in ogni singolo step previsto, attenendosi scrupolosamente al protocollo d’applicazione indicato dal brand. Con la giusta pratica sarà comunque possibile ottenere risultati discretamente apprezzabili.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!