Esiste un modo semplice e più economico per le appassionate di nail art che vogliono avere mani curate senza doversi necessariamente recare periodicamente in un salone specializzato. Molte donne scelgono di provvedere da sé alle proprie unghie e uno degli accessori più ambiti in questo senso è la lampada per unghie, che consente dei risultati particolarmente duraturi nel tempo e ben fatti. Certo serve un po’ di pratica e all’inizio la spesa può essere anche consistente, ma va ammortizzata nel tempo.

Ecco tutto quello che c’è da sapere prima di acquistarne una, per non sbagliare nella scelta.

Onicofagia, se la fragilità di chi si mangia le unghie diventa autolesionismo

Lampada per unghie: a cosa serve?

È un fornetto che permette di realizzare nail art professionali e soprattutto durature, senza che lo smalto si scheggi al primo urto o al primo contatto con l’acqua. L’apparecchio è infatti appositamente studiato per stimolare il cosiddetto processo di polimerizzazione, ovvero un processo chimico foto-indurente utilizzato nella maggior parte delle procedure onicotecniche. Consiste nell’indurimento del prodotto (che può essere smalto semipermanente o uno smalto gel), purché sia fotosensibile.

In vendita ce ne sono due tipologie, che funzionano entrambe emettendo raggi ultravioletti (UV):

  • la lampada a bulbi UV è internamente dotata di bulbi in mercurio (potenzialmente dannosi per l’ambiente) che provvedono ad asciugare lo smalto in poco tempo (120 secondi circa). Solitamente viene venduta insieme ad appositi guanti che proteggono la pelle delle mani dai raggi, lasciando scoperte solo le unghie;
  • la lampada LED solitamente ha un costo più elevato, ma a differenza della precedente non è costituita da bulbi, bensì da faretti con luci LED che emettono raggi UV si occupano di polimerizzare lo smalto in appena 30 secondi circa.

Lampada per unghie: come usarla?

Utilizzata ormai non solo da chi lavora in campo estetico, ma anche da tantissime donne autonomamente, la lampada per unghie è facile da utilizzare, ma necessita di alcune accortezze, affinché i risultati siano ottimali.

Il primo step è preparare adeguatamente l’unghia, limandola e riducendo eventuali imperfezioni sulla superficie. In un secondo momento si può procedere alla stesura dello smalto e all’utilizzo vero e proprio del fornetto, seguendo le indicazioni riportate nella confezione, che possono leggermente variare a seconda del produttore. Una volta steso il gel su ogni singola unghia, va inserita tutta la mano sotto la luce della lampada. Bastano pochi secondi per asciugare il prodotto in modo omogeneo e a quel punto si può procedere anche col fissaggio di decorazioni o glitter.

Il fornetto (così come gli eventuali altri strumenti adoperati) deve sempre essere pulito e sterilizzato, ovviamente assicurandosi che la spina sia staccata dalla presa di alimentazione. Un’accurata manutenzione permette una minore usura e una maggiore durata nel tempo, ma soprattutto un’accurata pulizia scongiura il rischio di onicomicosi. Basta solo un panno morbido pulito e leggermente umido.

Per quanto riguarda i bulbi UV, questi vanno sostituiti dopo un certo numero di utilizzi, perché tendono ad annerirsi e a diminuire la loro efficacia. In questo senso sono migliori le lampade a LED, perché i faretti possono mantenere intatta la loro capacità polimerizzante anche per anni.

Buffer unghie, il primo step per una manicure e una nail art perfette

Lampada per unghie: come sceglierla?

lampada per unghie
Fonte: iStock

A fare la differenza sono varie caratteristiche da tenere in considerazione prima dell’acquisto, innanzitutto a seconda del tipo di uso che bisogna farne: professionale o casalingo.

Il costo va dalle poche decine di euro alle centinaia. Dipende ovviamente sia dalla qualità del prodotto (la resa luminosa e la durata media in termini di ore) che da eventuali accessori in dotazione (solventi, stencil, decorazioni, guanti, limette). Varia anche la grandezza e attenzione: alcuni fornetti hanno il foro per la mano troppo piccolo, rendendo impossibile infilare contemporaneamente le cinque dita. Questo, ovviamente, allunga i tempi di lavorazione, perché bisogna effettuare più passaggi.

Inoltre, a proposito di grandezza, ci sono anche lampade che presentano la possibilità di rimuovere la parte superiore. Questa caratteristica è importante per chi intende utilizzare il prodotto anche per le dita dei piedi. Esistono alcuni modelli, ovviamente più costosi, che permettono addirittura di inserire entrambe le mani o entrambi i piedi contemporaneamente, garantendo un notevole risparmio di tempo.

Da verificare è anche la presenza del timer, molto utile perché evita di dover cronometrare autonomamente il tempo necessario per l’asciugatura. Molti modelli sono dotati anche di un display, su cui visualizzare lo scorrere dei secondi che servono a concludere il ciclo di asciugatura.

In primis, però, bisogna valutare la sicurezza. Meglio accertarsi che la lampada presenti la dicitura C.E., che indica uno standard qualitativo alto e la presenza di rigorosi controlli, che certificano sicurezza e affidabilità.

Lampada per unghie: quale scegliere?

Il prodotto è attualmente molto in voga e facilmente reperibile anche online. Ecco alcuni dei modelli più gettonati e apprezzati dalle acquirenti.

1. NAVANINO Lampada Unghie

Lampada per Unghie

 

Prodotto che coniuga stile ed efficienza, chi l’ha acquistato lo utilizza con facilità, grazie soprattutto allo schermo digitale e al sensore di movimento. In dotazione anche due lime per unghie. La lampada può asciugare rapidamente gel UV e LED gel.
Acquista ora su Amazon.

2. TAOCOCO Lampada Unghie

Lampada per Unghie

 

Le acquirenti lo definiscono molto pratico e funzionale, soprattutto leggero rispetto ad altri presenti in commercio, visto che la luce UV è emessa da LED e non da neon. Inoltre, la lampada ha un timer di asciugatura a tre livelli, per garantire maggiore uniformità alla resa finale. Sono incluse anche due lime ed è adatta sia alle unghie delle mani che a quelle dei piedi.
Acquista ora su Amazon.

3. MOULEI Lampada Unghie

Lampada per Unghie

Lampada adatta a tutti gli smalti in gel UV e LED, con impostazione del timer a quattro marce, luce bianca confortevole, sensore intelligente a infrarossi, piastra di base rimovibile. Per l’asciugatura sono sufficienti 60 secondi appena. Le donne la consigliano anche per un regalo, essendo un prodotto dall’aspetto professionale, di qualità, facile da usare e che consente un notevole risparmio di soldi nel tempo.
Acquista ora su Amazon.

4. ABOX Lampada Unghie

Lampada per Unghie

Lampada compatibile con tutti gli smalti (semi permanente, gel, acrilico, unghie finte), dotata di 36 bulbi con tecnologia doppia luce UV LED, che non danneggia gli occhi ed è ideale anche per le pelli sensibili. Il sensore consente accensione e spegnimento automatici, quando si inserisce e si toglie la mano e in più c’è un display LCD che mostra il conto alla rovescia del numero di secondi necessari per l’asciugatura. Chi l’ha acquistata si è detta soddisfatta perché il prodotto mantiene le promesse: è facile da usare e comoda da trasportare, oltre a essere elegante esteticamente.
Acquista ora su Amazon.

5. SUNUV SUN8

Lampada per Unghie

Funziona con tutti i tipi di gel mani UV e LED (smalto, top coat, base coat, gel, acrilico, sculpture gel, colla per applicazioni) e offre un’asciugatura fino al doppio della velocità rispetto a una normale lampada. Ha un sensore intelligente che attiva e interrompe l’accensione estraendo e inserendo la mano. O il piede! Infatti le acquirenti hanno apprezzato soprattutto le dimensioni ridotte e l’assenza di base, che permette di asciugare comodamente anche lo smalto delle unghie dei piedi.
Acquista ora su Amazon.

6. LOFTER Lampada Unghie

Lampada per Unghie

Lampada semplice da usare e dotata di sensore automatico di induzione a infrarossi, timer per l’asciugatura, visore digitale LCD. Ideale sia per uso domestico personale che professionale, perché perfetta per asciugare tutti i tipi di gel per unghie. In dotazione anche un paio di guanti anti-UV per proteggere la pelle delle mani. Il prodotto piace molto perché non danneggia né brucia le mani ed è realizzato con materiali di buona qualità. Attenzione ai guanti, che sono di taglia unica e dunque potrebbero risultare grandi o viceversa piccoli, per qualcuna.
Acquista ora su Amazon.

La discussione continua nel gruppo privato!