Quella che un tempo era una vera e propria ossessione per il long bob, è stata a poco a poco soppiantata dal clavicut, taglio di capelli divenuto tra i più gettonati e richiesti anche dalle celebrities, rappresentando la nuova tendenza capelli per questo autunno/Inverno 2021/2022

Definito clavicut proprio perché la lunghezza ideale arriva alle clavicole, si tratta di un caschetto di media lunghezza che tuttavia presenta una peculiarità: una scalatura sul davanti che dona al taglio una lunghezza più sostenuta.

Ed è proprio questo particolare effetto geometrico ad avere come obiettivo quello di esaltare la forma del viso, rendendo complessivamente più slanciata la figura ed esaltando la naturale luminosità del capello. Quello che è un tempo è stato l’haircut che ha contraddistinto star quali Gwyneth Paltrow, oggi torna prepotentemente a dettare tendenza, accompagnandoci per la prossima stagione, regalando stile, eleganza e unicità.

Cos’è il clavicut?

ll clavicut è un taglio di capelli di lunghezza media che tocca la clavicola, presa come punto di riferimento. Versatile ed elegante, è una valida alternativa al classico caschetto corto: è infatti abbastanza corto da somigliare a un long bob ma al contempo, sufficientemente lungo da essere facilmente raccolto in una coda di cavallo, alleggerito in maniera calibrata e studiata ad hoc, mediante punte leggermente sfilate o scalate.

Insomma, rappresenta l’haircut più indicato come alternativa all’ormai “sorpassato” bobSe il caschetto doveva infatti attenersi a fattori quali la lunghezza corretta per la specifica forma del viso, la massa di capelli e la relativa texture, liscia o riccia, il clavicut al contrario, si adatta con facilità a qualsiasi tipologia di capello e morfologia, valorizzandone al meglio le caratteristiche. 

Non rischia di abbassare la figura come in genere accade con un caschetto corto, se non opportunamente calibrato, ma di fatto la slancia. Il segreto del successo del clavicut, come suggerito anche da Voguerisiede appunto nelle ciocche che si allungano fino alla clavicola e leggermente sfilate, che contribuiscono a rendere il look, nella sua complessità, armonicamente più spigoloso e allungato rispetto a quanto svolto dalle geometrie tipiche del bob.

Numerosi sono i benefici che il clavicut è in grado di dare al look, primo tra tutti il notevole movimento che apporta alla capigliatura, rivelandosi ideale soprattutto per la stagione autunno/inverno: la chioma, se pari, a contatto con l’umidità rischierebbe di appiattirsi, inconveniente facilmente ovviato proprio grazie a questo elegantissimo taglio scalato

Il clavicut enfatizza inoltre la brillantezza dei capelli, apparendo particolarmente adatto alle chiome lisce, poiché la caratteristica lucentezza data dal taglio, tende ad attenuare visibilmente l’eccessivo volume della capigliatura.

Perfetto se abbinato a qualsiasi tono e colore di base, il taglio di capelli clavicut appare ulteriormente valorizzato se combinato con leggeri balayage e shatush che concorrono nel creare ulteriore movimento e raffinati giochi di luci e ombre. Al contempo il clavicut ben si adatta a tutti i tipi di volto, dall’ovale al tondo al quadrato, questo poiché l’haircut contribuisce a rendere il viso più affusolato, scolpito e mai piatto. 

Scelto in funzione della sua praticità e della facilità nel mantenerlo, senza eccessiva manutenzione, il clavicut è adatto a qualsiasi età, rappresentando la soluzione ottimale per chi desidera cambiare senza però stravolgere la propria immagine. 

Tuttavia il clavicut non è certo una novità: sono innumerevoli le celebrities che nel corso degli anni passati, lo hanno sfoggiato con orgoglio e ne hanno fatto il proprio taglio preferito, identificandolo come tratto distintivo della propria immagine. 

Hime cut, un po' caschetto, un po' lungo, come si fa il taglio trend del 2021

Come fare il clavicut

Particolarità propria del clavicut è senza alcun dubbio slanciare la silhouette, questo grazie alla caratteristica linea che sfiora le spalle, senza esagerare ma determinando un raffinato gioco di movimento. La realizzazione di questo taglio impone una tecnica precisa e rigorosa che solo un parrucchiere professionista è in grado di offrire: occorre infatti definire in primis la lunghezza fino a lambire la clavicola, per poi far sì che le ciocche posteriori, accarezzino delicatamente la nuca, ricadendo morbidamente sulla curva del collo.

I ciuffi anteriori possono essere un pò più lunghi, in funzione della forma del viso e della sinuosità più o meno marcata del collo. La capigliatura può altresì essere ulteriormente alleggerita e scalata, sempre però mantenendo una lunghezza tale da permettere di creare un raccolto o una coda bassa, adatta a ogni contesto e occasione, specie nei mesi più caldi. 

Gestire il clavicut tra una seduta e l’altra in salone è relativamente semplice: è sufficiente applicare una schiuma volumizzante sui capelli sottili dopo ogni lavaggio, da sostituire con una crema disciplinante e anti-crespo sui capelli spessi, per poi asciugare le radici a testa in giù, movimentando le lunghezze con le mani. In questo modo è possibile dare corpo e texture ai capelli sottili, domando in maniera estremamente rapida anche le capigliature più difficili e ribelli. 

Clavicut: 8 look a cui ispirarsi

Il clavicut è ormai entrato prepotentemente nei trend più moderni e attuali dedicati ai capelli, spopolando letteralmente tra le celebrities. Il motivo? Slancia la figura, rende più armonica l’immagine nella sua totalità, conferendo luce e movimento alla capigliatura, il tutto col minimo sforzo.

Ecco dunque alcuni dei look più amati e apprezzati da cui trarre ispirazione, per cambiare look, senza estremi stravolgimenti.

1. Gwyneth Paltrow

Vera e propria “pioniera” del clavicut, Gwyneth Paltrow ha reso questo elegante haircut, tratto distintivo della propria immagine, esibendolo con eleganza e raffinatezza, abbinato ad un biondo dorato caldo che non stanca mai.

2. Lea Seydoux

Lea Seydoux ha sfoggiato un luminoso clavicut durante la sfilata parigina di Louis Vuitton, per la chiusura della Fashion Week, rappresentando un esempio di come tale look, ben si presti a molteplici varianti e interpretazioni. Magnifica la versione morbida e wavy, facile da gestire e assolutamente chic.

3. Taylor Switf

Sbarazzina ed eternamente giovane come solo lei sa essere, anche Taylor Swift adora il clavicut, che indossa con disinvoltura, preferendolo a look troppo ricercati e costruiti: ecco il taglio di capelli più in voga del momento, in una versione “spettinata” e casuale, sempre estremamente glam.

4. Kate Middleton

Chi l’ha detto che i “reali” debbano vivere solo in funzione del “rigore assoluto”, anche quando si parla di capelli? Kate Middleton testimonia il contrario, sfoggiando un raffinato clavicut che ricade morbidamente sotto alle spalle, senza compromettere in alcun modo l’eleganza e l’allure sofisticata che da sempre sono il fulcro della sua immagine.

5. Scarlett Johansson

Bellissima e radiosa, l’attrice più glam del momento Scarlett Johansson che, come altre celebrity, ha scelto il clavicut proprio per valorizzare il volto, illuminandolo e rendendolo ancora più armonico e sensuale: di notevole impatto il taglio alla clavicola, arricchito di riflessi multidimensionali, dove il movimento è accentuato da onde morbide e definite che ricadono delicatamente sulle spalle.

6. Margot Robbie

Margot Robbie testimonia come anche il biondo più estremo ben si abbini a tagli morbidi quali il clavicut, reso in questo caso ancor più luminoso e morbido dal gioco di luci determinato dalla particolarità del colore di base della capigliatura.

7. Kate Mara

Anche la popolare attrice americana Kate Mara, protagonista de “I Fantastici 4”, ha scelto il clavicut come proprio punto di forza: valorizzato da una base scura e ricca di riflessi, il taglio in questo caso appare ulteriormente valorizzato da onde leggere in perfetto stile beach waves.

8. Emma Roberts

Divenuta famosa grazie ad “American Horror Story”, anche Emma Roberts, durante il periodo della sua gravidanza, ha sfoggiato con orgoglio un meraviglioso clavicut liscio, perfetto per valorizzare i suoi lineamenti già di per sé delicati, conferendo una maggior definizione al volto.

Articolo originale pubblicato il 18 Ottobre 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!