diredonna network
logo
Stai leggendo: Tinte per capelli in gravidanza : pro e contro

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Tinte per capelli in gravidanza : pro e contro

Belen torna a far parlare di sè, questa volta non per le sue turbolente storie d'amore ma bensì per i suoi capelli. Come molti di voi sapranno la showgirl è in dolce attesa ma ha deciso comunque di concedersi un nuovo colore di capelli. Le polemiche che si sono alzate non riguardano il colore in sè per sè ma se è sicuro tingere i capelli durante la gravidanza. Proviamo a capirlo insieme.
tinta-gravidanza

 

Nelle prime settimane la chioma può  risentire dell’influenza del progesterone è può  apparire un po’ spenta, ma una volta formatasi la placenta  si ha un incremento di estrogeni e quindi i capelli risulteranno più lucidi e resistenti.

Come dobbiamo comportarci con le tinte per capelli? Prima di tutto ricordiamo che la cute è permeabile, quindi tutto ciò  che vi applichiamo viene assorbito dalla cute, inoltre durante la gravidanza la pelle è molto più sensibile quindi si potrebbero verificare irritazioni e dermatiti mai verificatesi prima, quindi sopratutto nei primi mesi, quando l’embrione si sta ancora sviluppando, è sconsigliato fare uso di prodotti chimici, perché quest’ultimi potrebbero arrivare tramite la placenta al feto.

Evitiamo quindi  tinture contenenti ammoniaca (elemento chimico che permette al capello di aprire le cuticole per far penetrare il pigmento colorante) e resorcina (elemento chimico che serve per la preparazione dei coloranti).

Sè proprio sentite la necessità di tingere i vostri capelli perché non siete a vostro agio , vi posso consigliare di utilizzare l’Hennè, che è una tinta per capelli naturale, ovviamente non ha la durata ne la coprenza di una tinta chimica ma fa comunque il suo lavoro, e inoltre porterà tanti benefici ai vostri capelli facendoli apparire più lucenti e e voluminosi.

Nessun tipo di problema invece per shampoo e balsamo, anche se il mio consiglio è di usare, durante la gravidanza, solo prodotti biologici  che sono privi di siliconi e parabeni, che già di per sè non fanno bene a noi figurarsi al nostro bambino. Il nostro consiglio è quindi quello di evitare qualsiasi cosa che non sia “Naturale” durante la gravidanza , e dopo che il vostro bambino sarà nato, concedetevi due giorni di restauro in un centro di bellezza, ve lo meritate.