diredonna network
logo
Stai leggendo: Elastico per Capelli al Polso? Può essere Pericolosissimo. Ecco la Storia di Audree

Elastico per Capelli al Polso? Può essere Pericolosissimo. Ecco la Storia di Audree

Quante volte abbiamo tolto l'elastico dai capelli per metterlo immediatamente sul polso a mo' di braccialetto? Infinite. Eppure sarebbe un gesto da evitare come la peste: vediamo perché.
elastico capelli attorno al polso
Fonte: Web

Sfidiamo ciascuna a giurare di non averlo mai fatto. Perché lo facciamo tutte: quando abbiamo finito con la palestra e stiamo per buttarci sotto la doccia, quando il cuoio capelluto inizia a tirare e vogliamo dargli un po’ di sollievo o semplicemente quando desideriamo assestare un’aria di subitanea novità alla nostra chioma. È il momento in cui ci sfiliamo l’elastico dai capelli e immediatamente lo avvolgiamo al polso a mo’ di braccialetto. Sembra un gesto del tutto innocuo e invece è un altro comportamento da aggiungere alla lista “Cose di cui dobbiamo preoccuparci”: non solo – ma questo è banalmente gusto – secondo alcuni un elastico per capelli sul polso rovinerebbe il nostro aspetto generale, ma soprattutto perché questa semplice azione potrebbe mettere a rischio la nostra salute.

L’allarme arriva da WLKI che ha segnalato quanto accaduto a una donna che aveva avvolto il suo elastico per capelli attorno al polso: il nastro ha provocato un’infezione. E non un’infezione qualsiasi: un’infezione potenzialmente letale. Il nome della donna è Audree Kopp: Audree era nel bel mezzo di un trasloco quando ha notato una protuberanza crescere sul suo polso. Inizialmente Audree ha dato per scontato che si trattasse di un morso di ragno, ma il “bubbone” non ne voleva sapere di smetterla di aumentare di dimensioni.

È diventato sempre più grande e più rosso ed è costantemente peggiorato,

ha raccontato Audree come riferisce cosmopolitan.com.

audree kopp
Audree Kopp – Fonte: theglow.com.au

Una volta consultato il medico, la donna è stata subito sottoposta a un ciclo di antibiotici. Ma, ancora una volta, nulla da fare: il bubbone non sembrava voler arrestare la sua crescita in nessun modo. A quel punto Audree si è recata in Pronto Soccorso e lì gli specialisti hanno programmato immediatamente un intervento chirurgico per la rimozione del grosso ascesso formatosi sul lato interno del suo polso.

infezione audree kopp
Fonte: wlky.com

Il medico di Audree, riferisce sempre cosmopolitan.com, il dott. Amit Gupta di Louisville, del Kentucky’s Norton Healthcare, è convinto che l’infezione sia stata causata dai batteri passati dai capelli all’elastico e da lì al polso di Audree, dove sono riusciti a penetrare sottopelle attraverso i pori e i follicoli piliferi dando luogo all’ascesso.

Fate attenzione: non legate tutti quegli elastici per capelli attorno al polso. Potrebbero scaturirne problemi alla pelle oppure infezioni, anche gravi,

si è raccomandato il dott. Gupta.

L’infezione di Audree sarebbe potuta degenerare sino a un livello molto grave, ma per fortuna è stata presa per tempo e la donna si sta riprendendo rapidamente.

Sarebbe potuta andare in modo molto diverso – ha aggiunto il medico -. Una volta che i batteri entrano nel flusso sanguigno le persone arrivano a stati di incoscienza fino al coma, il corpo si spegne, e non è detto che sia reversibile. La vicenda di Audree sarebbe potuta finire molto, molto peggio.

Per evitare che ciò accada, lo stratagemma è piuttosto semplice: oltre a evitare naturalmente di avvolgere gli elastici per capelli attorno ai polsi, ricordiamoci di lavarli e disinfettarli spesso.

Lungi da noi l’idea di mettere in dubbio la parola dei medici, ma francamente questa segnalazione ci sembra eccessivamente allarmistica. Ok, c’è un grave caso documentato, ma quante di noi hanno sempre compiuto il semplice gesto di trasferire l’elastico per capelli al polso senza che nulla accadesse? La verità e il buon senso, come sempre, stanno nel mezzo. Ascoltiamo la scienza e cerchiamo di non esagerare, ricordandoci magari di lavare spesso i nostri elastici, azione che di sicuro non dispiacerà nemmeno alle nostre chiome.