logo
Stai leggendo: Tinte sopracciglia: il rimedio non permanente per definire lo sguardo

Tinte sopracciglia: il rimedio non permanente per definire lo sguardo

Le tinte per sopracciglia sono tra i prodotti make up più richiesti del momento: il loro utilizzo non è complicato, ma basta poco per rovinare pelle e peletti. Segui i nostri passaggi, evita gli errori più comuni e il gioco sarà fatto.

Rispetto agli anni scorsi, la moda make-up considera le sopracciglia un elemento principe del viso: non più un’arcata leggera e sottile che divide la fronte dagli occhi, ma una linea definita e spessa che segue la forma del nostro occhio. Così sempre più persone, soprattutto chi ha delle sopracciglia chiarissime e poco folte, vogliono trovare degli escamotage per dare vitalità al loro sguardo. Le tinte per sopracciglia sono un’ottima soluzione non permanente per chi vuole scurire (anche solo per qualche giorno) l’arcata sopracciliare.

Tinte per sopracciglia: come si usano?

Le tinte per sopracciglia si trovano ormai ovunque: online, nelle profumerie e nei negozi specializzati, e tutte sono munite di strumenti e istruzioni per il loro utilizzo.

Per prima cosa serve stendere una crema grassa e impermeabile attorno alle sopracciglia, in modo che faccia da isolante tra la pelle e la tinta. Per stendere la tinta abbiamo bisogno dell’apposito applicatore usa e getta, quasi sempre presente nella confezione (nel caso non ci fosse va benissimo anche un cotton fioc) partendo dall’interno fino a raggiungere la parte più esterna delle sopracciglia, applicando poco prodotto alla volta. Una volta finita la stesura non bisogna fare altro che aspettare il tempo necessario e pulire la zona prima con un dischetto di cotone, poi con dell’acqua tiepida. Subito dopo la detersione si potrà già ammirare il risultato finale.

Tinte per sopracciglia: 7 errori da evitare

1. Utilizzare tinte per capelli

Sicuramente l’errore più grande che possiate fare riguarda la scelta della tinta. I peletti delle sopracciglia non sono come i nostri capelli e la pelle del viso non è la cute della nostra testa, per questo serve utilizzare un prodotto specifico che non rovini né la pelle né le sopracciglia. La tinta per capelli risulta troppo aggressiva e non può essere utilizzata per una zona così delicata del viso, come quella delle sopracciglia.

2. Non salvaguardare la pelle attorno alle sopracciglia

Prima di iniziare ad applicare il prodotto sulle sopracciglia, bisogna proteggere la pelle che sta attorno alla zona da colorare. Per farlo è sufficiente spalmare un po’ di vaselina o una crema barriera o del semplice burrocacao sul contorno delle sopracciglia, così da isolare la pelle dalla tinta ed evitare di macchiarla.

3. Non considerare la giusta densità del prodotto

Attenzione a non creare dei prodotti troppo liquidi, dato che potrebbero “spostarsi” dalla zona desiderata e invadere gli occhi. Nello stesso modo però, state attente che il prodotto non sia troppo denso: la sua stesura non deve essere faticosa. La tinta per sopracciglia deve essere cremosa e deve essere applicata a piccole dosi.

4. Attenersi alle istruzioni

I prodotti sono solitamente molto simili tra loro, tuttavia potrebbero richiedere istruzioni differenti. Per esempio, il tempo di posa potrebbe variare da prodotto a prodotto. L’unico consiglio ammissibile è quello di attenervi a ciò che vi dice la confezione.

5. Depilarsi le sopracciglia prima della tinta

Posticipate la depilazione delle sopracciglia. Farlo prima di applicare la tinta potrebbe essere rischioso, in questo modo eviterete spiacevoli inconvenienti quali bruciore, irritazione e arrossamenti.

6. Non detergere il viso

Prima di iniziare ad applicare la tinta sulle sopracciglia è bene pulire il viso con acqua e detergenti in modo da eliminare qualsiasi “elemento” che possa essere d’intralcio al prodotto, ciò può essere sebo, cellule morte e sporcizia.

7. Scegliere il colore sbagliato

Per scegliere la nuance perfetta per le nostre sopracciglia, i make-up artist consigliano di prendere come riferimento le ciocche più scure della nostra chioma di capelli, così le sopracciglia saranno definite ma l’effetto finale non sarà esagerato, ma anzi molto naturale. Per chi ha i capelli chiari, il suggerimento è quello di aumentare o diminuire il colore originale di un solo tono.

Le migliori tinte per sopracciglia

Come potrete immaginare le tipologie di tinte per sopracciglia in commercio sono moltissime. Noi qui di seguito abbiamo riportato quelle che, secondo il parere degli esperti, sono le migliori e che presentano diverse texture e diverse durate.

Il gel per sopracciglia di WunderBrow

Tinte sopracciglia: Wunderbrow
Fonte: web

All’aspetto sembra un semplicissimo mascara per sopracciglia ma la sua durata varia dai 3 ai 4 giorni. Resiste all’acqua e al sudore ed è disponibile in diverse nuance. Costa 29,99 euro. Acquistalo qui.

La tinta per sopracciglia di RefectoCil Sensitive

Tinte sopracciglia: RefectoCil
Fonte: web

Una tinta vera e propria da applicare seguendo il metodo che vi abbiamo precedentemente illustrato ed evitando tutti i possibili errori. Dura circa 2/3 settimane. Costa 15,49 euro. Acquistala qui.

La tinta peel-off di Maybelline New York

Tinte sopracciglia: Maybelline New York
Fonte: web

Il formato è simile a quello di un mascara ma la texture è peel-off, ovvero una volta asciutto il prodotto si stacca come una pellicola lasciando il colore alle nostre sopracciglia per circa un paio di giorni. Costa 12,85 euro. Acquistala qui.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...