diredonna network
logo
Stai leggendo: Sopracciglia Ad Ala Di Gabbiano: Ecco Come Si Fanno E A Chi Stanno Bene!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Sopracciglia Ad Ala Di Gabbiano: Ecco Come Si Fanno E A Chi Stanno Bene!

Per avere un look al top e uno sguardo che catturi, il primo passo è ridefinire le sopracciglia. Quelle ad ali di gabbiano stanno spopolando tra le star e noi ti proponiamo come realizzarle in pochissime mosse!
Foto: web
(Foto: web)

Le sopracciglia sono una vera e propria ossessione quando si parla di beauty e make up!

Ritoccarle, definirle, aggiustarle compulsivamente è una delle attività più praticata da noi donne.

Avere delle belle sopracciglia, che valorizzino l’occhio con una forma armonica, che diano profondità allo sguardo e lo rendano seduttivo, non è cosa da poco.

Anzi, è una delle cose più importanti se vogliamo esaltare il nostro aspetto.

La maggior parte delle volte però, accade che i risultati non sono quelli desiderati, soprattutto se agiamo alla nostra maniera, a volte selvaggia!

Siamo abituate ad agire a caso, senza rispettare le giuste proporzioni per delinearle al meglio, sempre sballottate tra una moda e l’altra e spesso vittime di scelte discutibili dopo aver seguito questa o quella tendenza.

Delineate, sottili, folte, arrotondate, arcuate, dritte o ad ali di gabbiano. Oppure colorate come queste:

Oggi parliamo di quelle ad ali di gabbiano, che hanno preso piede negli ultimi anni e sono gettonatissime tra le star. E a noi, a volte, piacerebbe essere come  loro, almeno un po’!

La cosa più saggia, sarebbe quella di rivolgersi ad un professionista del settore, per una questione di precisione e per un’opinione sulla forma da scegliere.

Ma se siete coraggiose, armatevi di un po’ di pazienza, di una buona dose di manualità e di qualche ingegnoso strumento: potete provare con il fai da te!

Per avere uno sguardo da sfilata abbiamo individuato per voi tre semplici fasi: scopritele, o meglio, seguitele.

Noi lo abbiamo fatto.

Et voilà, le sopracciglia perfette!

1. Si Adattano A Noi?

(Foto: web)
(Foto: web)

Prima di mettere mani, sarebbe opportuno valutare se si adattano ai lineamenti del nostro viso.

Per questo, ci interessa il parere di un’estetista: lasciamo che ci dia il verdetto finale e poi procediamo.

Se abbiamo delle sopracciglia troppo folte, è necessario che ci dica se sono adatte ad essere rimpicciolite.

Se, al contrario, sono troppo sottili, aiutiamoci con le mascherine che si trovano nei kit.

Cerchiamo di mantenere le giuste proporzioni pulendo le aree esterne alla forma e alzando l’arco.

In caso di errore, non preoccupatevi, riempiremo i vuoti con una matita della stessa tonalità delle sopracciglia.

2. Prestiamo Attenzione Alle Linee

(Foto: web)
(Foto: web)

Per disegnare la linea al meglio occorre cominciare dall’interno dell’occhio, facendo attenzione che vi sia la giusta corrispondenza verticale con la parte esterna delle narici.

Per farlo, prendete una matita e posizionatela tra la narice esterna e l’interno dell’occhio: il punto sulla radice del sopracciglio in cui andrà a posizionarsi la matita, sarà il punto ideale dal quale partire.

Proseguiamo con una linea dritta fino a raggiungere il punto di massima altezza dell’arco, il quale si troverà a circa 2/3 della lunghezza complessiva dell’occhio.

Dunque, per capire quale sarà il punto in cui si dovranno inarcare le nostre sopracciglia, facciamo ruotare la matita fino al termine della pupilla.

A questo punto la parte finale si determina scendendo verso il basso, ovvero facendo ruotare la matita in corrispondenza dell’angolo esterno dell’occhio.

In questa ultima zona, quella che unisce l’occhio alla tempia, andremo ad assottigliare  gradualmente per ottenere la punta della nostra ala.

3. Definiamo Le Forme

(Foto: web)
(Foto: web)

Con l’ausilio di una pinzetta, che è senza dubbio lo strumento più preciso con il quale operare, modelliamo le sopracciglia.

Eliminiamo i peli superflui, che si trovano usualmente tra i due occhi e nella cosiddetta “ala”, ovvero quella linea inferiore verso la tempia.

Regoliamo la lunghezza pettinando le sopracciglia verso l’alto e con l’aiuto delle forbicine tagliamo le estremità che riteniamo essere troppo lunghe.

Colmiamo eventuali zone rade con una matita di una tonalità non molto scura rispetto al nostro colore naturale e infine, come fosse una vera e propria piega fissiamo con il gel.

4. Passiamo Al Make Up

(Foto: web)

Le sopracciglia, forse per mancanza di tempo, sono spesso trascurate ma hanno una rilevante importanza se si tratta di donare la giusta armonia al nostro viso.

Ottenuta la forma ad ala di gabbiamo non ci resta che completare con un perfetto make up!

Queste sopracciglia donano sensualità allo sguardo e per renderlo davvero magnetico e seduttivo optiamo per tonalità di ombretto molto scure come il viola, il verde, il nocciola, il blu notte o il grigio, che saranno perfette per creare uno smokey eyes intenso e sfumato da bilanciare con toni neutri e mat che utilizzeremo per le labbra.

Per uno sguardo che sia meno da gatta, le nostre sopracciglia ad ala di gabbiano si sposano alla perfezione anche con make up estremamente naturali, quasi invisibili.

Infine, abbiniamole a una bella pettinatura!