diredonna network
logo
Stai leggendo: Perché mettere uno Swiffer sulla spazzola è una buona idea per i tuoi capelli

Perché mettere uno Swiffer sulla spazzola è una buona idea per i tuoi capelli

Volete mettere la testa a posto? Provate con un panno Swiffer sulla spazzola!
swiffer sulla spazzola
Fonte: Diplyflawless, Instagram

Avete presente il famoso panno Swiffer? Da oggi, anche se non siete casalinghe modello o maniache della pulizia, non potrete più farne a meno. Il cattura polvere, infatti, ha trovato una nuova destinazione d’uso, diventando parte integrante della hair beauty routine. Se non ci credete, date un’occhiata al simpatico video postato sul profilo Instagram di Diplyflawless: oltre a ridere fino alle lacrime, imparerete un inaspettato rimedio di bellezza!

Il filmato racconta di una ragazza alle prese con un problema piuttosto comune, quello dei capelli elettrici. Dopo aver indossato un maglione di lana, la malcapitata si rende conto che il contatto con la fibra naturale le ha rovinato impietosamente la messa in piega. Ad un certo punto, però, ha un’illuminazione: decide di dotare la spazzola di utilissimi superpoteri! Per farlo, infila in ogni dente il panno che di solito utilizza per le pulizie. Quindi, si pettina diligentemente tutta la capigliatura. Risultato? La chioma, da svolazzante e indisciplinata, torna perfettamente in ordine, tanto che sul volto della ragazza ricompare finalmente il sorriso.

Ma come avrà fatto questo inedito beauty tip a risolvere il problema dei capelli elettrizzati? La risposta è molto semplice: il panno cattura polvere, per assolvere la sua funzione, conta su proprietà elettrostatiche e, dunque, può diventare il miglior alleato contro l’effetto “dita nella presa”. E non ditemi che non sapete di cosa parlo.

Soprattutto in inverno, i fattori che scatenano l’odioso inconveniente si moltiplicano a dismisura, tanto che ritrovarsi coi capelli rizzati in testa è quasi di routine. A farli volare, infatti, ci si mettono non solo gli indumenti in maglia, i cappotti e i cappelli e le felpe in pile, ma anche gli agenti atmosferici che, indebolendo il fusto, lo rendono più soggetto a indesiderate fluttuazioni. L’elettricità statica, comunque, può affliggerci anche nella bella stagione, soprattutto a causa di shampoo inadatti, trattamenti aggressivi, spazzole con denti o rivestimenti sintetici e sfregamenti energici o prolungati.

Fonte: Diplyflawless, Instagram

Dunque, per risolvere il problema, a volte basta cambiare i prodotti con cui ci curiamo o spazzoliamo i capelli, optando per balsami nutrienti, shampoo dalle formulazioni delicate a ph neutro e brushing a basse temperature, con strumenti in legno e setole naturali. Anche affidarsi a phon e piastre con gli ioni può aiutare, come pure evitare i lavaggi troppo frequenti o terminare l’asciugatura con un getto d’aria fredda.

Se, però, per la vostra chioma indomabile, le avete provate proprio tutte, perché non sperimentare anche il nuovo rimedio in stile massaia? In fondo, avete persino studiato a memoria lo speciale sui capelli ricci e crespi! E poi, dopo il wasabi sulle labbra e il Vagisil sul viso, cosa volete che sia il panno Swiffer sui capelli?

Allora, catapultatevi nel negozio di detersivi più vicino, oppure prendete d’assalto il mobile porta scope di vostra madre e fate scorta di tanti panni cattura polvere. Se vi coglierà sul fatto, non potrà che essere contenta: penserà che, finalmente, avete deciso di aiutarla con le faccende di casa!