Le labbra al sapore di fragola o mandarino? Oggi sono superate! Se volete assicurarvi una bocca turgida ed invitante come quella di Angelina Jolie, meglio ricorrere a qualcosa di piccante. A ricordarcelo, le case cosmetiche che, con le loro innovative formulazioni a base di capsaicina e altri agenti irritanti, ci hanno insegnato a sfruttare l’azione vasodilatatrice di cannella, chiodi di garofano e peperoncino.
Le loro migliori allieve non potevano che essere le beauty blogger, consapevoli che, per diventare le più belle del reame, non basta chiedere conferma a un fantomatico specchio. Piuttosto, è utile sperimentare alla maniera di Kayleigh Conners, la ragazza finita sul sito del Daily Mail perché, per circa un anno e mezzo, si è lavata i capelli senza usare lo shampoo. E il suo non è certo un caso isolato: l’ultima trovata che ha fatto discutere il web risale a circa tre settimane fa ed è stata resa pubblica con un video che, in poco tempo, ha raggiunto oltre 12 milioni di visualizzazioni.

L’autrice è Farah Dhukai, youtuber e beauty vlogger, abituata a condividere tips and tricks per essere sempre al top. Stavolta, però, il trucco per garantirsi labbra “a canotto” è risultato più particolare del solito, forse a causa di un gusto del tutto nuovo ed esotico: quello intensissimo del wasabi! Basta leggere le sue parole su Instagram per rendersi conto di come, secondo Farah, il condimento del sushi prometta una bocca tutta da baciare:

Come avrete notato, ho le labbra molto screpolate e fa fottutamente freddo a Toronto, così sono anche super secche. Screpolate+secche=la peggior combinazione in assoluto. Allora…questo trucco è un modo perfetto per ottenere labbra rimpolpate come se le aveste sottoposte ai filler-saranno estremamente morbide, le rugosità verranno riempite, avranno una naturale colorazione rosata e saranno talmente carnose che le persone penseranno che le abbiate rifatte.

Il curioso balsamo volumizzante, dunque, non solo funzionerebbe, ma assicurerebbe risultati simili a quelli delle infiltrazioni di acido ialuronico. E tutto questo senza recarsi da un chirurgo plastico e senza pagare le sue salate parcelle. Perché l’unica cosa davvero salata, qui, è il contenuto del tubetto, acquistabile nei negozi di gastronomia orientale alla modica cifra di tre euro.

Come sempre, però, non è tutto oro quel che luccica: alcuni chimici e dermatologi hanno messo in dubbio la pretesa azione rimpolpante della pasta verde, pur ammettendo i tanti  benefici che porterebbe a livello salutare e cosmetico. Il fedele accompagnatore di sushi e sashimi, almeno nella sua versione naturale, è un efficace antibatterico e contiene principi attivi come vitamina C, potassio e calcio, che stimolano la circolazione. E sarebbe proprio il maggior afflusso del sangue ad ossigenare e nutrire le labbra, rendendo la bocca accattivante e sensuale.

Allora, potremmo anche provare, ricordando di non sottovalutare il rischio di allergie, da cui mette in guardia la stessa Farah. Per evitarle, è sufficiente un test preliminare, col quale capirete se la vostra pelle tollera tutti gli ingredienti del wasabi. Dopo averlo eseguito, potrete correre al negozio giapponese più vicino o programmare una pausa pranzo al take away, dove fare razzia delle mitiche bustine. Una volta che avrete sotto mano la materia prima, sarete a metà dell’opera.  Il metodo per imitare Farah,  infatti, è davvero molto semplice: si stende una generosa quantità di prodotto sulla mucosa labiale, si lascia in posa per non più di un minuto e lo si elimina con una velina. Quindi, la bocca va subito idratata con una crema o un olio apposito.

Insomma, che siate fan della cucina giapponese o delle labbra piene e polpose, questa è la vostra occasione. Attenzione, però: il fortunato di turno potrebbe dirvi che il vostro bacio è troppo hot!

La super beauty blogger: "Ho usato il Vagisil al posto del primer per il viso. Ecco il risultato"

Articolo originale pubblicato il 28 Dicembre 2016

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!