diredonna network
logo
Stai leggendo: Capelli Ricci: Tante Idee per Un Taglio d’Effetto e di Tendenza

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Capelli Ricci: Tante Idee per Un Taglio d'Effetto e di Tendenza

Per chi ha la chioma riccia o molto mossa questo 2015 regala tante proposte per dei tagli di capelli in grado di stupire e attirare l'attenzione.
Fonte: web
Fonte: web

I capelli ricci non sono certo i più semplici da curare, con il rischio nodi e effetto crespo sempre dietro l’angolo.

Anche per quanto riguarda i tagli di capelli la situazione non è molto facile, perché a volte il pericolo della “capigliatura a barboncino” è più che concreto.

Anche per i capelli mossi la situazione non è troppo diversa, per quanto sono meno vistosi e un taglio sbagliato si può notare di meno.

In ogni caso, per evitare scivoloni bisogna puntare sul volume, sulla morbidezza e sopratutto sull’effetto naturale.

Per questo 2015 a farla da padroni sono i tagli corti, come quello a caschetto o i bob cut, ma per chi desidera preservare la propria chioma lunga la regola è quella di scalare le lunghezze.

Ecco qualche idea:

1. Un taglio corto

Capelli Ricci: Tante Idee per Un Taglio d’Effetto e di Tendenza
Fonte: web

Come già detto i tagli corti sono quelli che vanno per la maggiore in questo 2015, in particolare il caschetto, una scelta che regala freschezza al look.

Lo si può realizzare con un ciuffo o una frangia laterali o anche con la riga in mezzo.

Per un tocco in più, si può realizzare un gioco di luci e ombre con qualche colpo di sole o decolorando le punte.

Per chi vuole osare, ci sono i tagli ancora più corti, come i boysh o i pixie, che donano un’aria un po’ sfrontata e danno luce al viso.

2. Un taglio lungo

Fonte: web
Fonte: web

I tagli lunghi (o medio-lunghi) richiedono la creazione di scalature per dare movimento alla chioma ed evitare una capigliatura informe o troppo pesante.

Per un look particolare da usare in qualche occasione speciale, si può provare a creare dei contrasti, lisciando la frangia o il ciuffo, senza toccare il riccio delle lunghezze.

Poi via libera alle colorazioni: come per i tagli corti, i giochi di luci e ombre creano un effetto grintoso.

Per chi vuole un’aria selvaggia, può provare con la riga laterale e con capelli che siano più lunghi dietro e più corti davanti.

3. Per i capelli molto mossi

Fonte: web
Fonte: web

I capelli molto mossi hanno dei tagli a loro dedicati.

Una prima opzione è quella del bob, che dona un’aria sofisticata, soprattutto se portato con le onde dei capelli davanti appiattite sulla fronte.

C’è poi l’opzione corta, adatta a chi ha il viso minuto, con un pixie che copra la fronte con un piccolo ciuffo o una piccola frangia.

Infine, per chi si sente irriverente e sicura di sé, c’è l’undercut, che consiste nel rasare un lato della testa e portare tutti i capelli dall’altro lato.