Se c’è una cosa bella delle tendenze è che, prima o poi, tornano sempre di moda. Non sappiamo se lo avete notato, ma ciclicamente assistiamo a un revival di trend in fatto di moda, make up e capelli. Quest’anno, ad esempio, lo stile in fatto di acconciatura conosce solo tre parole: riga in mezzo.

Il ritorno della riga in mezzo

Sì, avete proprio capito bene, parliamo della scriminatura al centro che divide i capelli, la stessa portata da Farrah Fawcett con onde vaporose a incorniciare il viso o le Abba e Baccara, il duo spagnolo che ha lanciato il tormentone degli anni ’70 Yes sir, I can boogie.

Andiamo quindi indietro nel tempo di cinquanta o persino sessanta anni, e torniamo all’epoca della Beat Generation, degli esordi delle minigonne, dei Beatles e, più avanti, degli hippy.

La riga in mezzo torna prepotentemente di moda dopo anni di riga laterale, di ciuffi importanti e vaporosi, e un breve (per fortuna) parentesi di riga a zig zag, addirittura; ma perché piace così tanto?

Prima di tutto, perché permette sicuramente versatilità, visto che portare la riga in mezzo non preclude né a portare i capelli lisci o mossi, né ad esempio a osare con le frange. Inoltre, piace quell’aria spigliata, disimpegnata e naturale che conferisce all’aspetto. Senza contare che, sostanzialmente, la riga in mezzo è praticamente perfetta per tutti i tipi di capelli, anche se la sua massima realizzazione sta nei capelli lisci con una leggera ondulazione sulle punte, oppure nelle onde morbide, stile beach waves.

Possibile che non ci sia neanche un lato negativo? Solo due, ma importanti: meglio evitare la riga in mezzo se avete un volto molto magro, perché tende a rimpicciolirlo ulteriormente, e nel caso in cui abbiate capelli molto fini e senza volume; il rischio, infatti, è che può sembrare di avere davvero pochi capelli.

Riga in mezzo: 8 consigli per la vostra acconciatura

Allora come portare questa acconciatura per riuscire a valorizzare la nostra acconciatura ma, ancor di più, i tratti del nostro viso?

Questi sono alcuni piccoli consigli che potreste decidere di adottare se la divisa al centro è quello che state cercando, ma che magari avete paura di provare.

  • Onde morbide: la riga in mezzo prevede acconciature semplici ma non per questo meno eleganti. Provate quindi a lasciare i capelli leggermente ondulati, in maniera molto minimalista;
  • Chignon o code super tirate: un altro modo per valorizzare la riga in mezzo, e i lineamenti, consiste nel fare degli chignon o delle code basse, avendo cura di fissare con gel o lacca tutti i capelli più corti che potrebbero “scappare” dalla pettinatura.

Per quanto riguarda invece il fare una perfetta riga nel mezzo, senza rischiare di mettere ciocche a casaccio da una parte o dall’altra, potete fare così:

  • asciugate naturalmente i capelli;
  • assicuratevi che non ci siano nodi;
  • proteggeteli con un prodotto specifico, come un termoprotettore;
  • usate un pettine a punta, o un pettinino dai denti stretti, tenetelo perpendicolare al cuoio capelluto, quindi usate la punta per tracciare una riga nei capelli, muovendoti dalla fronte verso la nuca;
  • per fare una perfetta riga in mezzo immaginate una linea che parta dal vostro naso;
  • passate la piastra o il ferro per fare le onde.

10 look con la riga in mezzo a cui ispirarsi

Anche molte celebrity amano portare la riga in mezzo, anche in occasioni importanti come i red carpet, ad esempio; Emilia Clarke, l’amatissima Daenerys Targaryen de Il Trono di Spade la porta in moltissime occasioni, ed è diventata iconica con i capelli biondo platino e la riga centrale.

Ma anche Millie Bobby Brown ama portare la riga in mezzo, sia con i capelli lisci che ondulati. La lista delle star che prediligono la scriminatura al centro, però, è davvero lunga… Insomma, le fonti di ispirazione non mancano, come potete vedere anche scorrendo la nostra gallery.

Il ritorno della riga in mezzo e il fascino degli anni '60
Fonte: House of Blog
Foto 1 di 11
Ingrandisci

Articolo originale pubblicato il 27 Aprile 2021