Curare i propri capelli è una buona e sana abitudine che tutti noi dovremmo avere, soprattutto se decidiamo di portare una capigliatura lunga, che richiede una cura quotidiana particolare. Il capello, soprattutto se lungo, è infatti molto delicato e può sfiancarsi o, addirittura, spezzarsi.

Chi porta i capelli lunghi lo sa bene, così come conosce la necessità di avere un vero e proprio rituale da ripetere ogni giorno. Ma siamo sicuri di compiere tali operazioni nel modo migliore? Ecco alcuni consigli per ottenere capelli sani e belli.

Le 10 regole per una perfetta cura dei capelli

I consigli a tal proposito sono molti e non sempre unanimi.
Per questo abbiamo raggruppato qui le 10 regole d’oro per la cura dei capelli inconfutabili, quelle che permettono di ottenere già degli ottimi risultati sul medio periodo.

1. Fate attenzione al lavaggio!

Lavare i capelli troppo spesso può stressarli. Se poi sono colorati o persino ossigenati, potreste causare danni ancora maggiori!

Se è vero che detergerli rimuove lo sporco, l’acqua e i saponi seppur delicati possono anche sottrarre sostanze come proteine e olii naturali, utili per mantenere capelli e cuoio capelluto sani. L’ideale è evitare i lavaggi quotidiani, prediligendo una routine a giorni alterni.

2. Uno shampoo su misura per i vostri capelli

Gli shampoo non sono tutti uguali: può sembrare un’affermazione banale, ma è anche una delle più importanti.  Che abbiate i capelli sottili o spessi, ricci o lisci, grassi o secchi, dovreste acquistare e utilizzare un prodotto adatto alle vostre esigenze. In caso contrario, potreste causare lo sfibramento del capello o avere difficoltà a lavarlo in maniera efficace.

3. Una maschera per i capelli, sempre

L’utilizzo di una maschera per capelli è un’arma in più per tutelare la loro integrità. Così come per lo shampoo, su Douglas.it vediamo che esistono maschere per qualunque tipo di capello: è importante fare la scelta più consona nel rispetto della nostra chioma.

Alcune persone amano realizzare maschere fai-da-te con prodotti naturali. Può essere un’idea, ma solo se si conoscono bene le proprietà e le controindicazioni di questi ingredienti naturali. Diversamente, meglio ricorrere a prodotti specifici e di qualità garantita.

4. Occhio a come utilizzate il phon

Dopo aver lavato i capelli, è anche bene sapere come asciugarli nel modo più corretto.
Per prima cosa, mai frizionarli quando sono bagnati: limitiamoci a tamponare delicatamente con una salvietta.

Per quanto riguarda il phon gli errori più comuni sono: l’uso di temperature troppo elevate e una distanza insufficiente tra fonte di calore e cuoio capelluto.
A volte per la fretta di asciugarli in fretta si cede alla tentazione della massima potenza, concentrando a lungo su uno stesso punto il getto di aria calda: resistete alla tentazione. È dannosissima.

5. Balsamo? Perché no

Per rendere ancora più piacevole la vostra capigliatura, anche se può sembrare un consiglio quasi scontato, pensate al balsamo. Ovviamente, cercate di prediligere un prodotto di alto livello per avere un effetto realmente efficace e non solo qualcosa che si limita a profumare i capelli. Anzi, occhio sempre all’INCI.

Come riparare anche i capelli più danneggiati: 5 consigli che funzionano

6. Occhio alla piastra!

Così come il phon, anche la piastra può potenzialmente essere dannosa per la chioma. Ricordate che i capelli non andrebbero assolutamente mai esposti a temperature estreme, e che lo stesso movimento della piastra, abbinata al calore, può risultare letale.

In tal senso, il consiglio è di usare temperature limitate e di aspettare che i capelli siano asciutti prima di sottoporli a questo trattamento. In questo modo, gli stessi sono soggetti a uno stress termico inferiore.

7. La spazzola giusta

Anche la scelta di una spazzola giusta è una delle regole d’oro per la cura dei capelli. Un’ottima base di partenza può essere un modello piuttosto grande, ma allo stesso tempo facile da maneggiare.

La spazzola va utilizzata direttamente su piccole ciocche di capelli, ovviamente senza forzare troppo il passaggio delle setole.

8. Dieta e capelli

Anche una dieta corretta, secondo gli esperti di Tricomedit, può rientrare nelle regole per la cura dei capelli. Elementi come Vitamina B5 (presente nei fagioli e nei cereali integrali), così come le proteine e i minerali, hanno la funzione di supportare sia l’aspetto estetico che la salute dei capelli.

Alcolici e fumo, invece, si sa, tendono ad avere un effetto negativo sulla bellezza e sull’integrità della capigliatura.

9. Basta stress!

Facile a dirsi, difficile a farsi. In ogni caso lo stress è un fattore assolutamente negativo per i vostri capelli (e non solo). Può sembrare una banalità, ma essi fanno parte integrante del nostro corpo e come tali interagiscono con le nostre condizioni psicofisiche.

In periodi prolungati di stress, i capelli tendono a diventare più fragili e a reagire con la creazione di forfora. Un valido aiuto è mantenere un elevato livello di idratazione.

L’ideale sarebbe assumere 2 litri di liquidi al giorno.

10. Un taglio di capelli su misura

Non è solo una questione di stile, la cosiddetta spuntatina, di tanto in tanto è necessaria per far crescere i capelli più forti e rigogliosi, eliminando le eventuali doppie punte.

Articolo con contenuti promozionali

Articolo originale pubblicato il 8 Gennaio 2021

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!