diredonna network
logo
Stai leggendo: No-poo (o low-poo): ora i capelli si lavano senza shampoo, come fanno le star

No-poo (o low-poo): ora i capelli si lavano senza shampoo, come fanno le star

Il no-poo è un metodo innovativo di lavare i capelli senza shampoo che sta rivoluzionando la visione beauty.

Si chiama no-poo (o low poo) ed è un nuovo metodo per lavare i capelli che sta del tutto rivoluzionando il mondo della bellezza femminile. No, niente di chimico o nocivo per i capelli, la particolarità di questa tecnica sta nel lavare la propria chioma senza l’utilizzo dello shampoo. Un metodo green che in poco tempo ha attirato non solo l’attenzione di alcune testate ma addirittura di numerosi vip del mondo dello spettacolo americano. Alcuni sostenitori di questa nuova tendenza – perché sì, di una vera e propria tendenza stiamo parlando – hanno infatti dichiarato di aver abbandonato il convenzionale shampoo per alcuni suoi componenti: diversi di essi conterrebbero infatti dei tensioattivi, delle sostanze ipoteticamente aggressive non solo per l’ambiente ma anche per la cute dei nostri capelli. La nostra chioma, per proteggersi da questi tensioattivi, produrrebbe una quantità di sebo maggiore, dando così vita a un circolo senza fine, obbligandoci a lavaggi più frequenti.

Fra le star di Hollywood più famose che hanno detto no allo shampoo aggressivo c’è la celebre l’attrice Gwyneth Paltrow e l’attore Brad Pitt: i due hanno infatti annunciato di essersi “convertiti” a quello che viene definito co-washing (ovvero conditioner only). Tale tecnica, come spiegato in precedenza, prevederebbe quindi l’eliminazione dello shampoo dalla daily routine e il solo utilizzo di balsamo e acqua. Una scelta green, senza dubbio, ma discutibile dato che un uso prolungato di quest’ultimo non garantirebbe certamente gli stessi risultati dell’uso congiunto di entrambi i prodotti per capelli.

Ad arrivare però in aiuto di tutti coloro che vogliono stravolgere la loro hair routine a prova di pollice verde, sono numerose alternative relative al co-washing: molti prodotti moderni utilizzano infatti della tecnologia micellare (la quale permette una detersione profonda come uno shampoo senza però risultare troppo aggressiva verso i nostri capelli). Utili anche i numerosi oli e lozioni per capelli a base naturale. Ma il co-washing non è l’unico metodo no-poo utilizzato dalle star: la cantante Adele, come riportato dalla rivista online Bustle, ha infatti dichiarato di utilizzare degli impacchi di bicarbonato di sodio diluito con l’acqua. Al contrario, Jessica Alba, nel suo libro Honest Living in cui parla della sua relazione con l’ambiente, ha infatti ammesso il suo amore per l’aceto di mele. Insomma, se anche le star hanno deciso di adottare questi metodo, chi siamo noi per non provarli (almeno per un giorno)?