diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Segreti per Far Durare a Lungo i Nostri Trucchi!

10 Segreti per Far Durare a Lungo i Nostri Trucchi!

Quante volte ci siamo imbestialite contro un mascara che si secca troppo presto o una matita che a suon di temperino diventa un moncherino in men che non si dica? Tante, troppe, lo sappiamo bene. Ecco perché abbiamo elaborato 10 consigli per prolungare la vita dei nostri prodotti di make up!
prolungare la vita del make up
Fonte: Web

Rossetti, fondotinta, matite e mascara sono gli alleati più fidati del nostro make up, che sia per un trucco quotidiano o per un restyling da grandi occasioni. Ma, purtroppo, oltre ad avere una data di scadenza (che è bene non oltrepassare, soprattutto se il prodotto è diventato maleodorante e/o risulta diverso rispetto al suo colore o alla sua composizione originale), finiscono in men che non si dica.

Non bastasse, alcune confezioni dei prodotti di make up non ci consentono di utilizzarli in toto, costringendoci a buttare una parte di prodotto perfettamente utilizzabile, con un danno non indifferente per il nostro portafoglio e anche per l’ambiente.

Vediamo dunque 10 consigli per evitare gli sprechi e non buttare nemmeno una goccia o un granello dei nostri preziosissimi prodotti di make up!

1. Il mascara!

il mascara
Fonte: Web

Lo compriamo perfetto e dopo poco tempo è già secco, per non parlare di quando arriviamo a casa e, nonostante la confezione sia nuova, lo troviamo così, praticamente inutilizzabile. Cosa che ci scoccia eccome, visto che proprio il mascara è uno degli elementi fondamentali e immancabili del nostro make up. Per restituire vita a un mascara secco, possiamo aggiungere alla soluzione una o due gocce di olio di ricino – che peraltro rinforza le ciglia – tenendo però in considerazione che in questo modo dovremo attendere di più per una completa asciugatura.

In alternativa aggiungiamo un paio di gocce di soluzione salina o di un qualsiasi collirio (controlliamo bene la data di scadenza!), mescoliamo con lo scovolino e proviamo a stenderlo per vedere se la consistenza è ottimale per noi.

Ecco due cose, invece, da non fare assolutamente: aggiungere acqua e continuare a usare il mascara oltre la scadenza. Gli occhi sono una zona estremamente sensibile, evitiamo dunque di irritarli o di procurarci infezioni utilizzando make up scaduto!

2. Il fondotinta!

il fondotinta
Fonte: Web

Non vorremmo mai che il nostro fondotinta preferito finisse. Eppure, se si tratta di quello che utilizziamo grossomodo tutti i giorni, la durata non sarà illimitata, e generalmente il prodotto si esaurirà ben prima della data di scadenza.

Per prolungare la vita del nostro fondotinta, specie quando è in via di esaurimento e il rischio che gli ultimi residui si attacchino sulle pareti della confezione si fa concreto, è sufficiente aggiungere alla miscela un po’ di crema idratante, che renderà il composto più fluido e ci consentirà di utilizzarlo tutto.

Certo, la coprenza non sarà la stessa: più che un fondotinta, avremo una versione rinforzata di una crema colorata. Ma almeno saremo certe di non aver sprecato nemmeno una goccia di prodotto!

3. Prodotti in tubetti di plastica!

make up tubetti plastica
Fonte: Web

Il make up in tubetto presenta degli innegabili vantaggi: è più semplice da dosare e la chiusura evita inutili dispersioni e oltre a fare in modo che il prodotto non si ossidi e non venga contaminato da batteri. Di contro, però, quando il fondotinta o la crema contenuti nel tubetto stanno per finire inizia la battaglia!

La soluzione per non buttare nemmeno una goccia del nostro prodotto conservato in tubetto è semplicissima: tagliamo a metà il tubetto stesso utilizzando poi il “fondo” della confezione come tappo!

Per prendere il composto rimanente possiamo semplicemente utilizzare un dito oppure una spatolina, sino a completo esaurimento. Anche perché se non facessimo così potremmo arrivare a buttare nella spazzatura il 10% di prodotto: vi pare poco?! 

4. Prodotti con dosatore o erogatore!

make up con dosatore
Fonte: Web

Per prolungare la vita dei nostri prodotti in confezioni munite di erogatore o dosatore – fondotinta e correttori in primis – c’è uno stratagemma piuttosto semplice. Anche perché – e lo sappiamo bene se utilizziamo questo tipo di prodotti – il dosatore non sempre dosa la giusta quantità di prodotto, senza contare che a un certo punto la cannuccia erogatrice smette di erogare e bye bye fondotinta (o qualsiasi altra cosa sia) nonostante ce ne sia ancora.

Per continuare a usare il nostro prodotto, svitiamo dunque il tappo con il dosatore e, aiutandoci con una spatola o con qualcosa di sottile, trasferiamo la miscela rimanente in un barattolo (vanno benissimo quelli da viaggio, per esempio, o barattoli di altri prodotti ben lavati e pronti da riciclare).

Et voilà: per qualche settimana ancora potremo continuare a stenderci in viso il nostro amato prodotto senza dover correre a comprarne un altro!

5. Lo smalto sulle unghie!

smalto sulle unghie
Fonte: Web

Per aumentare la durata dello smalto sulle unghie – e quindi utilizzare meno prodotto allungando di conseguenza la vita del nostro smalto – facciamo attenzione, prima dell’applicazione, che sulle unghie non ci siano residui di crema, grasso o acqua che impedirebbero allo smalto di aderire alla perfezione e che anzi lo farebbero staccare in pochissimo tempo. Prima di applicare lo smalto, dunque, stendiamo uno strato di acetone e lasciamolo asciugare. 

A questo punto applichiamo il nostro smalto e per almeno 12 ore non laviamo le mani con acqua calda: anche se lo smalto potrebbe sembrare asciutto, infatti, sono necessarie diverse ore affinché lo sia completamente!

6. La tinta sui capelli!

tinta sui capelli
Fonte: Web

Per evitare di rifarci continuamente la tinta – rovinando i capelli e andando incontro a un certo dispendio economico, sia che ce la facciamo in casa sia che ricorriamo al parrucchiere – potrebbe essere sufficiente utilizzare lo shampoo giusto. Ossia uno shampoo che non contenga cloruro di sodio, un addensante che può rovinare il colore.

Per far durare di più la nostra tinta, utilizziamo uno shampoo a base vegetale che non intacchi il colore e posticipiamo sul calendario la data del nostro prossimo appuntamento con il coiffeur!

7. I prodotti in polvere compatta!

prodotti in polvere compatta
Fonte: Web

Anche per i prodotti in polvere compatta, come per esempio ciprie e terra, c’è lo stratagemma giusto per rinvigorire la polvere nel caso in cui la stessa si indurisca: gli oli che ricoprono la nostra pelle, infatti, possono “irrigidire” il tono della polvere rendendola difficilmente utilizzabile e opacizzandone il colore.

Per correre ai ripari, prendiamo una striscia di nastro adesivo da imballaggio (più largo di quello tradizionale), stendiamolo con la parte collosa sulla superficie della polvere e rimuoviamo così la parte indurita. 

La nostra cipria o la nostra terra in polvere compatta torneranno come nuove!

8. Il rossetto in stick!

rossetti in stick
Fonte: Web

Il rossetto in stick, studiato per essere applicato “strisciando” direttamente sulla parte da truccare, si consuma con molta rapidità anche perché sono richieste più passate là dove a ogni passata siamo costrette a rimuovere il prodotto in eccesso.

In questo caso per prolungare, e nemmeno di poco, la vita dei nostri prodotti in stick applichiamoli con l’apposito pennello che ci consentirà anche una stesura più precisa e meno sbavata!

9. La palette di ombretti!

palette di ombretti
Fonte: Web

Per pulire le nostre palette di ombretti prolungandone la vita utilizziamo un batuffolo di cotone imbevuto di alcol.

Il gesto da fare è semplicissimo: passiamo il batuffolo di cotone sulla superficie della palette, cialde di ombretto comprese, così da rimuovere i residui di polvere, rinvigorendo al contempo il colore facendolo tornare come nuovo e disinfettando anche la palette. Ottimo, no?

10. Le matite!

matite make up
Fonte: Web

Le matite labbra e occhi non automatiche sono soggette a moltissimi sprechi a causa della necessità di temperarle ogni volta. Un modo per risparmiare la matita e guadagnarne in termini di precisione del make up è quello di passare la punta della matita stessa su un pennellino da labbra o su un pennellino occhi angolato: quel piccolo puntino di matita sarà esattamente quanto ci basterà per tracciare una linea sugli occhi o sulle labbra (naturalmente per riempire completamente il labbro ne servirà un poco di più, ma utilizzando il medesimo stratagemma risparmieremo eccome).

C’è poi la possibilità, per risparmiare sullo spreco di matita, di fare la punta con un coltellino anziché con un temperino e di conservare le parti di colore temperate per poi reimpastarle e ottenere così una sorta di rossetto fai da te!

Bene, care amiche, questi erano i nostri consigli per prolungare la vita del nostro make up. Voi quali stratagemmi usate per non dover correre in profumeria a ogni piè sospinto?