diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Fare i Capelli Frisè Con o Senza Piastra

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

Shampoo antigiallo: come usarlo e perché funziona

15 trucchi per gestire i ricci e i loro capricci

Decapaggio: come salvare i capelli dalle tinte venute male

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Come Fare i Capelli Frisè Con o Senza Piastra

Volete un look diverso dal solito ed essere comunque alla moda? Il frisè è quello che fa per voi! Ecco come realizzarlo in poche e semplici mosse.
capelli frisè
Fonte: Web

Stanche delle solite acconciature? Volete un look tutto nuovo ma non amate rischiare? Niente paura, quest’inverno potrete sbizzarrirvi con il frisè!

I capelli frisè trovano la loro massima espressione alla fine gli anni ’80 in cui star come Madonna e non solo sfoggiavano una chioma ondulata. Con il passare del tempo, a parte qualche piccola apparizione negli anni ’90, quest’acconciatura viene del tutto abbandonata dal mondo hair.

Il frisè sembrava dunque avere un destino già segnato, ma com’è che si dice? “A volte ritornano”! Sì proprio così, il frisè torna nuovamente di moda. Come si è visto durante le scorse passerelle, ma anche durante le sfilate della prossima stagione, sono sempre più gli hairstylist che propongono questa tipologia di acconciatura.

Anche voi siete sempre state amanti del frisè ma per paura di essere fuori moda non avete mai osato realizzarlo? Bene ora è il momento adatto per farlo!

Potrete ottenere i capelli frisè in diversi modi, con l’aiuto degli strumenti giusti, sia che abbiate una chioma fluente, sia che abbiate capelli corti. Vediamo insieme dunque come procedere. Unico accorgimento da tenere in considerazione è avere tempo da dedicare alla chioma ma soprattutto tanta pazienza!

1. Piastra frisè: come utilizzarla

piastra frisè
Fonte: Web

Ottenere il frisè con la piastra è sicuramente il modo più semplice. La piastra frisè, a differenza di quella tradizionale, è caratterizzata da un fondo a zig zag che consente appunto di ricreare l’effetto ondulato.

Tutto ciò che dovrete fare è lavare i capelli ancora meglio se il giorno prima soprattutto se la vostra chioma è liscia ma soprattutto perché sui capelli appena lavati il frisè tenderà a durare di meno.

Dopo aver preparato i capelli, divideteli in ciocche e accendete la piastra in modo che si riscaldi. Scegliete la grandezza delle ciocche in base al risultato che intendete ottenere tenendo in considerazione che più le ciocche sono piccole più il frisè risulterà particolarmente evidente. Se optate per ciocche più larghe otterrete invece delle onde decisamente più larghe e meno marcate.

Fatto ciò, una volta che la piastra avrà raggiunto la giusta temperatura procedete con la realizzazione dell’acconciatura. Prendete una ciocca e posizionatela all’interno della piastra partendo dalla radice, premete per qualche secondo e passate al centro, premete nuovamente qualche secondo per poi passare alle punte. Spruzzate un velo di lacca per fissare il tutto e procedete allo stesso modo per tutte le altre ciocche fino al completamento di tutti i capelli. Avrete così capelli frisè perfetti!

Ricordate però che questo tipo di piastra proprio come quella tradizionale tende a rovinare il capello a causa dell’elevata temperatura, è consigliabile dunque non esagerare con il suo utilizzo.

2. Frisè capelli senza piastra

frisè senza piastra
Fonte: Web

Se proprio non volete utilizzare la piastra, potrete realizzare il frisè ottenendo un buon risultato.

Quello che dovrete fare è lavare i capelli, tamponarli per eliminare l’acqua in eccesso e munirvi di pazienza! Una volta fatto ciò dovrete realizzare sui capelli ancora bagnati tante piccole treccine che bloccherete con gli elastici. Le treccine dovranno essere della stessa dimensione per ottenere così un effetto omogeneo. Lasciate poi asciugare le trecce naturalmente oppure utilizzando il phon a bassa velocità. Una volta asciutti completamente tutti i capelli spruzzate un po’ di lacca per far si che l’acconciatura duri il più a lungo possibile e procedete poi a sciogliere le trecce realizzate in precedenza.

L’effetto sarà uguale a quello ottenuto con la piastra, l’unica differenza sta nella durata dell’acconciatura in quanto con la piastra i capelli mantengono l’ondulato decisamente più tempo rispetto alle trecce.

3. Frisè capelli lunghi

frise capelli lunghi
Fonte: Web

Che realizziate il frisè con la piastra o con le trecce poco importa, se avete i capelli lunghi potrete liberare la vostra fantasia con differenti acconciature in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti personali.  Potrete infatti realizzare degli chignon morbidi, delle trecce laterali oppure lasciarli sciolti dandogli un tocco in più utilizzando un cerchietto o una fascia.

4. Frisè capelli corti

Frise capelli corti
Fonte: Web

Se avete invece i capelli corti potrete tranquillamente optare per il frisè ma prima di realizzarlo tenete in considerazione che è un tipo di acconciatura che dona volume adatta soprattutto a chi ha una chioma liscia. Via libera dunque al frisè se volete un look voluminoso.

Siete pronte a sfoggiare un look da leonessa?