Skin cycling: di che si tratta, come si effettua, benefici e vantaggi

Si chiama skin cycling, arriva dagli Stati Uniti ed è un gettonatissimo protocollo skincare che sfrutta i benefici di attivi specifici, riducendo al minimo eventuali effetti collaterali. Ecco come praticarlo.

Arriva dagli Stati Uniti ed è già, come la skinification, un trend gettonatissimo: stiamo parlando dello skin cycling, un protocollo skincare che prevede la rotazione strategica di prodotti cosmetici differenti nel corso della settimana, formulati con ingredienti attivi quali retinolo e AHA.

Tale pratica, oggi particolarmente diffusa anche tra le celebrities, promette di ottimizzare i benefici dati dai singoli principi attivi, evitando di stressare la pelle e sottoporla a possibili effetti collaterali. Scopriamo in cosa consiste nel dettaglio, come effettuarlo correttamente e quali sono i vantaggi dati da questa particolare tipologia di skincare routine.

Cos’è lo skin cycling?

Seguire una skincare routine specifica e adatta al proprio tipo di pelle è fondamentale: tuttavia non sempre questa viene praticata nel modo corretto, ossia attraverso l’utilizzo di prodotti cosmetici realmente idonei. Si tende infatti a sottovalutare i rischi legati ai possibili effetti collaterali che innumerevoli principi attivi, se applicati in maniera impropria possono restituire, corredati da spiacevoli inconvenienti, quali irritazioni o peggio ancora, fenomeni di sensibilizzazione.

A suggerire come prendersi cura della propria pelle in maniera corretta è la famosa dermatologa statunitense Whitney Bowe, ideatrice dello skin cycling, un protocollo da seguire scrupolosamente al fine di massimizzare i risultati senza stressare la pelle. Elementi attivi particolari, quali ad esempio gli acidi esfolianti e il retinolo, possono essere spesso difficili da gestire in modo corretto: ecco che lo skin cycling ci dà una guida settimanale strutturata sull’alternanza degli attivi corretti, in modo tale che la pelle possa accogliere ciò di cui necessita, senza eccessi o privazioni.

Come si effettua e qual è la routine?

Il protocollo previsto per lo skin cycling verte su una routine settimanale di 4 giorni, da ripetere “ciclicamente” per almeno un mese e solo la sera.

  • 1° sera – esfoliazione: occorre effettuare la detersione mediante l’uso di un detergente delicato, seguito dall’applicazione di un siero ad azione esfoliante e da una crema idratante.
  • 2° sera – applicazione del retinolo: tale principio attivo, conosciuto anche come Vitamina A, è l’antiossidante per eccellenza. Permette di favorire il turn over cellulare e di limitare i danni provocati dai radicali liberi con conseguente invecchiamento precoce. Tuttavia non dovrebbe mai essere utilizzato al mattino perché fotosensibilizzante, se non accompagnato da una crema viso con SPF adeguato. Resta fondamentale scegliere un siero a bassa concentrazione per poi aumentare le percentuali con gradualità.
  • 3° e 4° sera – recovery night: la routine prevede due giorni di riposo che seguono l’applicazione di prodotti particolarmente forti. In questo caso occorre applicare semplicemente sieri e creme ad azione idratante e nutriente, dalla texture più ricca e corposa, che comprendano un’azione lenitiva e ristrutturante.

I benefici dello skin cycling

I benefici che lo skin cycling è in grado di restituire sono numerosi. La pelle infatti appare progressivamente più levigata, i pori affinati e le discromie visibilmente ridotte.

Anche l’efficacia dei prodotti cosmetici applicati risulta potenziata, perché alternando gli elementi attivi questi agiscono in maniera più profonda, evitando possibili interazioni negative. Al contempo, effettuare 2 sere di stop permette di prevenire eventuali arrossamenti, irritazioni e secchezza, specie in presenza di pelle sensibile o reattiva.

Lo skin cycling stimola ubiktre il ricambio cellulare, contrastando in maniera visibile i principali segni dati dall’invecchiamento cutaneo, così come la perdita di tono. Ulteriore beneficio dato dal protocollo deriva dalla caratteristica versatilità: essendo facilmente personalizzabile, è possibile selezionare solo prodotti e principi attivi realmente adatti al proprio tipo di pelle.

Quali sono i migliori prodotti da usare?

Strutturare il proprio schema dedicato allo skin cycling è piuttosto semplice, complice il vasto panorama di alternative proposte dal settore cosmetico. Ecco alcuni prodotti da tenere sicuramente in considerazione in virtù dell’efficacia e dell’ottimo rapporto qualità/prezzo.

CeraVe Siero Anti-Segni con Retinolo

Siero viso delicato che sfrutta una formula senza profumo, priva di parabeni e composta da retinolo incapsulato, estratto di radice di liquirizia, 3 ceramidi essenziali e niacinamide che, agendo in sinergia, levigano la grana della pelle senza seccarla né comprometterne la barriera protettiva e riducono macchie e discromie, minimizzando i pori dilatati. Grazie alla tecnologia MVE, gli attivi idratanti vengono rilasciati gradualmente per un’azione più profonda e duratura. 

CeraVe Siero Anti-Segni con Retinolo

CeraVe Siero Anti-Segni con Retinolo

CeraVe Siero Anti-Segni con Retinolo nasce per ridurre efficacemente segni del tempo, piccole imperfezioni e pori dilatati, rendendo la pelle morbida e levigata. Formulato con Retinolo Incapsulato, Liquirizia, Ceramidi e Niacinamide, assicura risultati tangibili e duraturi nel tempo.
16 € su Amazon
22 € risparmi 6 €

The Ordinary – Soluzione esfoliante, 30% AHA + 2% BHA

Efficace esfoliante viso formulato con alfa e beta idrossiacidi che illumina progressivamente la pelle, riducendone le piccole imperfezioni. Utilizzato con moderazione, permette di restituire al viso l’originaria luminosità, promuovendone tono e compattezza. 

The Ordinary - Soluzione esfoliante, 30% AHA + 2% BHA

The Ordinary - Soluzione esfoliante, 30% AHA + 2% BHA

The Ordinary - Soluzione esfoliante, 30% AHA + 2% BHA è un esfoliante che agisce chimicamente disgregando le cellule morte e rivelando la naturale luminosità della pelle del viso. Formulato con Alfa e beta idrossiacidi, favorisce il ricambio cellulare, affinando la grana della pelle in maniera progressiva, pur preservandone il naturale equilibrio.
20 € su Amazon

Collistar Crema di Idratazione Profonda

Nasce per soddisfare le esigenze delle pelli più secche e sensibili, favorendone l’idratazione e il nutrimento in profondità e promuovendo il tono e la compattezza cutanea. La particolare formula con Idro-Attiva Complex idratante e rimpolpante e con estratto di Peonia Italiana dal potere rigenerante, antiossidante e detox, rendono il prodotto efficace e concentrato, perfetto per preservare un’idratazione costante fino a 72h.

Collistar Crema di Idratazione Profonda

Collistar Crema di Idratazione Profonda

Collistar Crema di Idratazione Profonda è una crema viso ricca e fondente, ad azione idratante ed effetto barriera, adatta a tutti i tipi di pelle, specie se secche e disidratate. nutre in profondità, non appesantisce né occlude ma esalta la naturale compattezza dei tessuti, promuovendone la giovinezza.
22 € su Amazon
36 € risparmi 14 €
La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!