Come scegliere la spazzola giusta

La spazzola è un oggetto che, di solito, tendiamo a sottovalutare.

Per molte di noi, una vale l’altra, “basta che spazzoli!”.

E invece, care donne, ogni spazzola è molto diversa.

L’ho scoperto anch’io da poco, comprendendo di aver sbagliato tipo di spazzola per molti anni!

In realtà è uno strumento davvero importante, da scegliere con saggezza, in base al tipo di capello che abbiamo e all’uso che vogliamo farne.

Specialmente se vogliamo creare una piega definita o un’acconciatura, la spazzola giusta fa la differenza.

Tante volte, inoltre, la spazzola è una vera alleata contro i problemi dei nostri capelli.

Se siamo invase dal crespo, ad esempio, diamo per scontato che sia colpa dello shampoo, del phon o del cambiamento climatico.

La causa, invece, potrebbe essere proprio la spazzola che utilizziamo, totalmente  inadeguata ai nostri capelli.

Noi di R&D vogliamo aiutarvi nella vostra grande scelta, perché, si sa, i capelli per una donna sono come diamanti.

Scegliete la spazzola più adatta a voi da questa lista di consigli.

Ad ogni chioma, la sua spazzola!

1. Il rullo per i mossi

Foto: Pinterest.com

Se avete una chioma mossa che spesso finisce solo per diventare crespa e ingestibile, la soluzione è utilizzare la spazzola detta a “rullo” o semplicemente rotonda.

Di solito viene usata per lisciare i capelli con il phon, ma è perfetta usata in ogni occasione, per avere subito piega veloce e ordinata.

Partire dalla radice e arrivate fino alla punta di ogni ciocca, senza mai premere troppo, con delicatezza, per non spezzare i capelli.

2. La rettangolare per i lisci

Foto: Pinterest.com

Con una bella chioma liscia, non avete bisogno di troppe accortezze.

Ecco perché potete utilizzare la normale spazzola rettangolare, che, oltre a togliere i nodi, manterrà lisci e ordinati i vostri capelli.

Ottima è quella con la struttura in legno, che eviterà di rendervi i capelli elettrici!

3. La clessidra per i corti

Foto: Pinterest.com

Se hai i capelli corti e i ciuffi ti vanno dappertutto tranne dove dovrebbero stare, usa la spazzola “a clessidra”, che assomiglia a quella a rullo, ma ha le setole più staccate e lunghe.

Puoi usarla sia con il phon che senza, per ordinare la tua chioma.

4. Piatta e ovale per i lunghi

Foto: Pinterest.com

Per una chioma lunga, usate la classica spazzola piatta e ovale, quella che usava vostra nonna e che pensavate fosse andata in disuso secoli fa.

In realtà è davvero molto efficace, specialmente, per i capelli fini, che necessitano una spazzola delicata, che non li spezzi.

Scegliete quella con le setole di cinghiale, per un risultato brillante e sano.

5. A denti radi per i ricci

Foto: Pinterest.com

Ammettetelo, ricce: vi pettinate poco, anzi, praticamente mai!

Perché le spazzole, di solito, finiscono con il rovinare i vostri bellissimi ricci, facendoli diventare crespi e indefiniti.

Ecco il segreto: comprate solo spazzole con denti radi, lunghi e ondulate per sciogliere i nodi.

Usatela solo con i capelli bagnati o umidi e vedrete che riccio definito!

6. In plastica morbida per i bagnati

Foto: Pinterest.com

Dopo esserveli lavati, i capelli sono davvero difficili da pettinare.

I nodi sono tanti e spazzolando troppo abbiamo paura che si spezzino e in testa non ci rimanga niente.

Tranquille, la soluzione è arrivata da poco, ma ha già conquistato milioni di donne.

Si tratta di un particolare tipo di spazzola in plastica, con i dentini molto morbidi, da usare sui capelli bagnati, ma anche asciutti.

È talmente delicata che va benissimo anche per le bambine piccole che non sopportano di essere spazzolate.

7. Piccolina per i cotonati

Foto: Pinterest.com

Vi piace, ogni tanto, cotonare i vostri capelli per un effetto vaporoso?

Allora, questa spazzolina fa per voi!

È più piccola delle altre e ha le setole strette e corte.

Alzate una ciocca e spazzolatela andando su e giù, fino a quando sarete soddisfatte della vostra cotonatura.

Sceglietela con le setole di cinghiale e la struttura in legno, per capelli luminosi e senza elettricità.

8. Pettine in pvc post balsamo

Foto: Pinterest.com

Dopo lo shampoo siete solite mettere il balsamo?

Prima di risciacquare è importante pettinare i capelli, per permettere al balsamo di arrivare in ogni minimo capello e di dare l’effetto desiderato.

Ma non usate spazzole né pettini classici.

Quello che vi ci vuole è il pettine in pvc, a denti extra larghi, così da non rovinare il capello e da stendere bene il balsamo.

9. Dentini e dentoni per una piega perfetta

Foto: Pinterest.com

Lo chiamano “a forchetta“, ma io l’ho sempre chiamato “dentini e dentoni”, perché da un lato è un pettine normale, con i denti corti e stretti, e dall’altro ha pochi denti lunghi e larghi.

Usate i dentini per fare un bella riga sui capelli, poi i dentoni se avete qualche ciuffo fuori posto e volete spostarlo senza fare danni.

Ed ecco a voi, una piega perfetta!

La discussione continua nel gruppo privato!