logo
Galleria: Il fascino elegante delle unghie a ballerina: 9 idee di coffin nails

Il fascino elegante delle unghie a ballerina: 9 idee di coffin nails

Si chiamano unghie a ballerina o coffin nails; eleganti e sofisticate, non sono adatte a tutte le unghie, e nemmeno a tutti i colori. Ecco cosa dovete sapere per non sbagliare nail art.

Il fascino elegante delle unghie a ballerina: 9 idee di coffin nails

Il fascino elegante delle unghie a ballerina: 9 idee di coffin nails
Foto 1 di 10
x

L’ultima, vera grande tendenza in fatto di nail art sono le cosiddette unghie a ballerina, o ballerina shape, coffin nail o coffin shape. Si tratta di una forma di unghia che ricorda proprio la punta della scarpetta della ballerina, ma anche – in una versione decisamente più macabra – la forma di una bara (in inglese coffin, appunto).
A differenza delle classiche unghie quadrate, le ballerina nail vengono limate in maniera diversa in modo che i laterali siano obliqui e si restringano verso la punta centrale, che resta invece dritta. Le coffin nail sono quindi un particolare stile di limatura, esattamente come le unghie a mandorla o le unghie a punta.

Realizzarle non è difficile, ma una cosa è importante: l’unghia deve avere una determinata lunghezza affinché il risultato sia esteticamente piacevole, altrimenti si possono usare le tip per allungarla.

Come si fanno le unghie a ballerina

Per realizzare le unghie a ballerina, come detto, è necessario avere un’unghia piuttosto lunga, o in alternativa si può optare per la ricostruzione in gel o acrilico. Possono essere realizzate in tinta unita, scegliendo delle colorazioni chiare e delicate, che possano ricordare proprio il mondo della danza classica e del balletto; via libera quindi al rosa in tutte le sue declinazioni e al bianco latte, o all’avorio, da stendere prima di utilizzare dei top coat trasparenti – ma anche glitterati – o di creare la propria nail art.

Sulle unghie naturali, forti e lunghe, è sufficiente procurarsi una lima di cartone o di vetro, evitando quelle in metallo che potrebbero rovinarle. Mettete la lima ai lati dell’unghia e limate sempre nella stessa direzione, con movimenti decisi ma delicati. Per avere l’effetto della punta della scarpa da ballerina cercare di restringere i lati delle unghie man mano che vi avvicinate alla punta, tenendo la lima in posizione diagonale. Quindi limate la parte superiore, mantenendo la lima perpendicolare, per creare la punta quadrata, e togliete i residui provocati dalla limatura aiutandovi con una spazzolina. Lavate le mani, asciugatele e procedete quindi con l’applicazione dello smalto.

Unghie a ballerina con la ricostruzione in gel o acrilico

Se le unghie sono troppo corte o fragili si può ricorrere alla ricostruzione in gel o acrilico. In questo caso però la coffin nail si realizza dopo che il prodotto si è completamente asciugato; quindi si procede con la limatura dopo l’applicazione del gel. È necessario utilizzare una lima in cartone con la grana spessa, adatta a unghie ricostruite, che ovviamente hanno una consistenza diversa da quelle naturali. In questo caso bisogna partire realizzando l’unghia quadrata, prima di darle la forma a ballerina. Si può anche ricreare la coffin nail modellando direttamente il gel o l’acrilico prima dell’applicazione sull’unghia, ma questa procedura richiede certamente una maggiore esperienza, poiché richiede un’ottima manualità e tempestività: bisogna agire velocemente prima che il prodotto si asciughi.

No sulle unghie corte

Come detto, data la particolare forma, le unghie a ballerina si possono realizzare su unghie naturali piuttosto lunghe, su tip ricoperte di gel, o su unghie ricostruite, perché sulle unghie corte non è possibile ottenere questa particolare forma affusolata.

Colori e french per le unghie a ballerina

Generalmente, come abbiamo accennato, i colori preferiti per questa particolare forma di unghie sono quelli della tavolozza del rosa; si spazia dal rosa tenue, o millennial pink, in versione lucida o opaca, fino alle versioni cipria e lattiginose. C’è da dire, però, che le unghie a ballerina sono valorizzate anche da una manicure nude o color latte, che le rende molto sofisticate. Banditi invece i beige, che sono decisamente passati di moda col tempo.
Questo non vuol dire, naturalmente, che i colori anche più arditi siano del tutto vietati per la vostra nail art: ci sono infatti anche proposte decisamente più aggressive e rock, come il nero e il bordeaux, oppure nail art più elaborate.

I trend usciti dall’ultimo Cosmoprof, come si legge in un articolo di Vanity Fair, del resto, non lasciano dubbi: per l’estate 2018 a farla da padrone saranno smalti ispirati ai colori caldi. Largo quindi ai corallo e agli arancio, ai fucsia e persino alle tinte metalliche, oro e argento, tutti a effetto gel, luminosi e long lasting. Ma con una forma impegnativa come quella a ballerina, è certamente meglio scegliere una tinta unita, evitando glitter, decorazioni e brillantini vari.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...