logo
Stai leggendo: Sai qual è il tuo fototipo? Scoprilo facendo il test

Sai qual è il tuo fototipo? Scoprilo facendo il test

Cos'è il fototipo, e come scoprirlo: con il test, si può conoscere questa caratteristica della propria pelle, che indica il modo migliore per proteggersi dai raggi del sole e come abbronzarsi al meglio.

Il fototipo rappresenta la quantità e la qualità di melanina presente nella nostra pelle. La classificazione per fototipi usata in dermatologia si basa su fattori e caratteristiche del corpo come il colore degli occhi e la gradazione della pelle. I fototipi indicano anche la reazione della pelle all’esposizione al sole e i raggi ultravioletti, pertanto in questo modo è possibile sapere anche che tipo di abbronzatura si può ottenere in modo sano e corretto.

È importante conoscere il proprio fototipo per tutelare la salute della pelle: è utile per sapere come comportarsi durante l’esposizione ai raggi ultravioletti e come proteggere non solo la propria pelle, ma anche per riparare gli occhi con gli occhiali da sole giusti. La luce del sole infatti aiuta a produrre la serotonina, che la melatonina consuma poi al buio. Inoltre i raggi ultravioletti stimolano la produzione di vitamina D a livello cutaneo e degli ormoni, mentre la melanina serve per la produzione di dopamina.

Test per scoprire il fototipo

fototipo test
Fonte: hyfac.fr

Con il Test del Ministero della Salute, potete scoprire il vostro fototipo e vedere quali consigli seguire per abbronzarvi nel modo più corretto per la vostra pelle. Questo test usato in dermatologia si basa su diversi criteri: colore degli occhi, colore dei capelli, presenza o meno di lentiggini, e gradazione della pelle, compresa la facilità di abbronzarsi o scottarsi. Ora che conoscete il vostro fototipo, sarà più facile adeguare i comportamenti per esporvi correttamente all’aria aperta e al sole, per godere dell’estate senza rischi.

Quali sono i 6 fototipi?

fototipo
Fonte: Web

Vengono riconosciuti 6 diversi fototipi, che hanno caratteristiche definite. La pelle di ogni persona contiene una certa quantità di melanina, la sostanza responsabile dell’abbronzatura. La quantità di melanina presente nelle persone di fototipo 1 è nulla o insignificante e proprio per questo anche una minima esposizione alla luce solare può essere molto pericolosa per la salute, mentre il fototipo 6 è quello che ne contiene di più, e il fototipo 2 quello che ne contiene di meno.

I fototipi sono classificati in dermatologia in questo modo:

Fototipo 1

  • capelli biondi o rossi
  • occhi chiari
  • carnagione molto chiara
  • con efelidi
  • estremamente sensibile al sole
  • si scotta sempre e non si abbronza

Fototipo 2

  • capelli biondi o castano chiaro
  • occhi chiari
  • carnagione chiara
  • spesso con efelidi
  • sensibile al sole
  • si scotta con facilità e si abbronza con difficoltà

Fototipo 3

  • capelli castani
  • occhi chiari o marroni
  • carnagione bruno-chiara
  • può scottarsi ma si abbronza

Fototipo 4

  • capelli castano scuro o neri
  • occhi scuri
  • carnagione olivastra o scura
  • si scotta di rado
  • si abbronza con facilità

Fototipo 5

  • capelli neri
  • occhi scuri
  • carnagione bruno olivastra
  • si abbronza intensamente

Fototipo 6

  • capelli neri
  • occhi neri
  • carnagione nera
  • non si scotta mai

Fototipo e abbronzatura: i consigli

fototipo
Fonte: Web

Come abbiamo detto, il sole, se preso nel modo corretto, è un alleato per la salute del nostro corpo. Ma dobbiamo conoscere le caratteristiche che rappresentano la propria pelle, grazie al fototipo. Ecco alcuni consigli pratici e utili per proteggersi dai raggi ultravioletti, e avere una abbronzatura perfetta.

Per un’abbronzatura giusta e sana, per tutti è consigliato non esporsi al sole durante le ore più calde del giorno, idratarsi, proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti, e usare sempre una protezione solare. Inoltre, i medici consigliano di tenere sempre controllata la pelle e i nei per prevenire i melanomi. A seconda del proprio fototipo, vediamo la dose di protezione consigliata per proteggere la propria pelle, che va applicata in quantità uguale più volte al giorno, specialmente dopo essersi bagnati.

Il fototipo 1 tende ad essere estremamente sensibile al sole e a scottarsi facilmente, quindi per le persone con questo fototipo è importante utilizzare una protezione alta (+50) applicata in dosi adeguate più volte al giorno.
Anche il fototipo 2 ha molta difficoltà ad abbronzarsi e si scotta con facilità, pertanto una protezione molto e medio alta (30 o 50) è quella giusta.
Il fototipo 3, avendo una carnagione bruno-chiara, può scottarsi ma si abbronza. Per questo fototipo è consigliata una protezione media (25-20-15), la stessa quantità che viene raccomandata a un fototipo 4, anch’esso con carnagione bruna, che si abbronza con più facilità.
Il fototipo 5 e 6 hanno pelli scure o molto scure, e non hanno quindi problemi ad abbronzarsi, e non rischiano di scottarsi. Anche loro comunque devono proteggersi dai raggi ultravioletti, con una protezione bassa (da 6 a 10).

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...