logo
Stai leggendo: Come creare una postazione trucco

Come creare una postazione trucco

Il sogno di ogni amante del make-up? Avere una postazione trucco tutta per sé. Realizzarne una professionale anche in casa è molto semplice le parole d'ordine sono luce e ordine!
postazione trucco

Inutile negarlo, avere una postazione trucco è il sogno nemmeno troppo segreto di qualsiasi amante del make-up. E avere effettivamente uno spazio proprio su cui riporre tutti i trucchi e gli “attrezzi del mestiere” è meno difficile di quanto si pensi, anche se naturalmente non si può prescindere dallo spazio, che è comunque necessario, nonostante non ne occorra poi in maniera eccessiva.

Come si può ricreare a casa una postazione trucco professionale?

Come creare una postazione trucco professionale

postazione trucco professionale
Fonte: cliomakeup

Dato che per postazione trucco si intende essenzialmente un tavolino, dove collocare uno specchio e dei contenitori per i nostri adorati cosmetici, di conseguenza la prima cosa di cui necessiterete per allestire al meglio la vostra postazione trucco è un ripiano: che sia un tavolo o una scrivania se avete spazio, oppure una semplice mensola se non ne avete. Naturalmente dovrete avere a disposizione anche una sedia, o almeno uno sgabello, perché si lavora meglio e in maniera più precisa quando si è sedute.

Un altro punto estremamente importante: assicuratevi di avere un ambiente sufficientemente illuminato. L’ideale sarebbe riuscire a realizzare la vostra postazione trucco professionale vicino a una fonte naturale di luce, come una finestra; in caso non disponiate di questa possibilità, però, è consigliabile munirsi di una lampada a luce neutra o calda.

Passiamo ora al capitolo contenitori: ve ne occorreranno diversi, per organizzare in maniera precisa e lineare tutti gli strumenti di cui disponete. I più usati sono i contenitori in plastica trasparente, i quali permettono di trovare subito ciò si sta cercando. Molte però, dato che amano mostrare anche i trucchi che hanno, usano i contenitori di riciclo, come le alzatine antiche o altri suppellettili “della nonna”, ad esempio in ceramica o persino di argenteria, così da fare in modo di decorare e personalizzare la postazione trucco. Sempre che lo spazio ve lo consenta, ovviamente, o che l’idea sia di vostro gradimento.

Idea super efficace e chic ma decisamente economica: potete riciclare i vasetti e i barattoli delle conserve, magari quelli panciuti che sono carini dal punto di vista estetico, così come potrete utilizzare anche delle scatole, decorate e rifatte da voi, se siete esperte di découpage. La cosa veramente importante è che la loro capienza sia importante, perché devono contenere proprio tutto.
Se usate spesso la piastra o il ferro, e alla postazione trucco decidete di passare anche all’hairstyling, può essere un consiglio utile armarsi anche di un tappetino termico da tenere sul ripiano, su cui appoggiare gli strumenti con cui procederete a farvi la piega.
Riponete i prodotti in polvere nei cassetti, ma solo dopo esservi assicurate di aver rivestito questi ultimi con della carta, in modo da evitare di macchiarli nel caso in cui il prodotto dovesse fuoriuscire. All’interno dei cassetti stessi potrete creare dei divisori, per cercare di mantenere i vostri accessori di make-up perfettamente in ordine ed evitare quindi che diventino un unico ammasso confuso!

Per quanto riguarda l’idea di realizzare delle postazioni trucco fai da te, naturalmente la cosa principale è che dovrete personalizzarle in base allo spazio che avete a disposizione, sfruttando perfettamente ciò di cui disponete. Ad esempio, se la vostra postazione trucco ha la sua base su una mensola, ma non avete sufficiente spazio per tenervi tutti i prodotti, potreste appendere un quadro alla parete, appendendovi i prodotti tramite magnete. Altrimenti, potreste aggiungere altre mini mensole, o dei cestini e contenitori sotto la mensola stessa. L’idea dei cesti può essere applicata anche se avete una scrivania o un tavolo, per recuperare dello spazio dal ripiano e avere comunque tutto il necessario a portata di mano.

La postazione trucco portatile

postazione trucco portatile
Fonte: web

Altra idea è avere una postazione trucco portatile, per intenderci la classica valigetta nera che i make-up artists usano quando devono truccare. Si tratta di una ventiquattr’ore al cui interno sono collocate sei lampadine, tre per lato, proprio perché anche in questo caso, ovviamente, la luce è l’elemento più importante per truccare bene. All’interno della valigetta sono poi ordinati tutti gli accessori indispensabili per il make-up, dai pennelli fino a lipstick e ombretti. Realizzare una postazione trucco portatile o un porta trucchi fai da te da viaggio non è proprio semplice, però si può acquistare, ad esempio su Amazon, anche se il costo non è dei più economici: si parla infatti di una spesa di 460 euro. Siete disposte a spendere questa cifra per avere la vostra postazione trucco sempre a disposizione?

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...