diredonna network
logo
Stai leggendo: Scrub e fanghi: coccole di bellezza fatte in casa

Scrub e fanghi: coccole di bellezza fatte in casa

Se vi siete guardate allo specchio e avete (orrore) notato quanto l’inverno, la cattiva alimentazione, la vita sedentaria etc. abbiano lasciato segni sul vostro corpo e volete sentirvi nuovamente in sintonia con il vostro aspetto fisico seguite qualche consiglio.

  • Innanzitutto  procedete ad uno scrub intenso su tutto il corpo, potete acquistarlo (ce ne sono di ottimi anche a  prezzi accessibili) oppure prepararlo a casa con qualche manciata di sale grosso (pestatelo un pochino per avere un impatto meno forte sulla pelle) aggiungete tre cucchiai di olio di oliva e un vasetto di yogurt e spalmatelo massaggiando a piccoli cerchi  a partire dai piedi, dove insisterete sui punti più induriti: gambe, fianchi, addome , braccia,  fino al collo, poi sciacquate per bene.
  • Procuratevi una buona crema o un fango per il  vostro problema (anticellulite, rassodante, idratante…) e massaggiate brevemente su tutto il corpo, poi avvolgetevi in una pellicola trasparente e restate così, in un luogo termicamente adatto alla vostra temperatura corporea, non dovete avere sensazioni di disagio. Meglio sarebbe se vi stendeste un po’, ma anche se ciò non fosse possibile, cercate di mantenere l’impacco per almeno 15 minuti.
  • Infine  liberatevi della pellicola e agite di conseguenza: vi sciacquerete solo se avete usato un fango,  negli altri casi, potete tamponare l’eccesso di crema e prepararvi ad affrontare la vostra giornata.

Per sorridere insieme, vi riporto un racconto di Giovenale nelle “Saturæ”.

“Una donna che può recingersi il collo di smeraldi ed attaccare alle orecchie pesanti pendagli, si permette tutto, di nulla si vergogna.Allora il suo viso, ripugnante e insieme ridicolo a vedersi, è tumido di una spessa corteccia di mollica di pane ed esala  l’odore delle pomate di Poppea, in cui si invischiano le labbra del povero marito: ma dall’amante ci vanno a viso lavato. Quando mai una donna si preoccupa di essere bella in casa propria?”

Pensate però a quanto detto da Giovenale se tenete al vostro compagno: non fatelo con lui presente o, al massimo, fatelo anche a lui! Non gli farà male e potrete divertirvi  a scambiarvi il massaggio!