diredonna network
logo
Stai leggendo: Mangiarsi le unghie è un disturbo ossessivo-compulsivo.

Cosa dicono le unghie rigate sul tuo stato di salute

Reverse French: come fare le unghie french ma al contrario

Labbra bicolor olografiche o effetto frosty-sugar: quale scegli per una serata rock?

Porta trucchi fai da te: 4 idee per organizzare i tuoi trucchi in modo intelligente

Chi conosce la differenza tra gommage, scrub e peeling? Mettetevi alla prova

Lip reduction: basta labbra a canotto, ora si fanno rimpicciolire

Neon make up: il trucco neon che illumina occhi e labbra

Fasi lunari e capelli: quando tagliarli per farli crescere più in fretta

5 esercizi per rassodare l'interno coscia flaccido

Unghie finte, extension, ciglia finte: occhio ai rischi molto poco beauty

Mangiarsi le unghie è un disturbo ossessivo-compulsivo.

Mangiarsi le unghie non è più considerato un semplice vizio ma un disturbo ossessivo-compulsivo.Pare un esagerazione, non trovate?

Mangiarsi le unghie non è più considerato un semplice vizio, ma un vero e proprio disturbo psichico. 
Pare infatti che chi compie quest’azione quotidianamente è un soggetto affetto da disturbi ossessivi-compulsivi e secondo alcuni psicologi è al pari di altre malattie mentali.

L’American Psychiatric Association ha dato un nome a questo disturbo: onicofagia. In realtà io son convinta che possa essere ancora considerato solo un vizio, anche perchè nella maggior parte dei casi, con il tempo o dopo aver affrontato un periodo di stress, passa.

Gli psichiatri ritengono invece che questo accanirsi sulle povere unghie sia da considerarsi proprio una malattia e presto potrebbe far parte della nuova edizione del “Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders” (DSM), un manuale a cui fanno riferimento psichiatri, medici, psicologi etc. di tutto il mondo.

Sarà.