logo
Stai leggendo: Come realizzare un trucco naturale che risalta la bellezza del viso

Come realizzare un trucco naturale che risalta la bellezza del viso

In alcune occasioni non è necessario un trucco vistoso ed evidente, perché il viso di ogni donna è bello anche in modo naturale. Per risaltare i colori della pelle e donare luminosità al volto, ecco come realizzare un trucco naturale.
trucco naturale

Un make-up non impegnativo, che non passa mai di moda e adatto a tutti i tipi di incarnato è il trucco naturale. Il look acqua e sapone si può sfoggiare in diverse occasioni: ottimo di giorno per il lavoro e il tempo libero, ma anche per serate nelle quali si vuole mantenere una bellezza naturale. Realizzare il trucco naturale non è semplice come si crede, poiché si tratta comunque di utilizzare prodotti di make-up, con maestria e attenzione. Vediamo 9 step per realizzare il trucco naturale perfetto.

Cosa si intende per trucco naturale?

Avere un trucco nude non è sinonimo di essere struccata, poiché viene realizzato con cosmetici che uniformano la pelle del viso, come ombretti e rossetti dai colori simili alla pelle, mascara e matite per risaltare gli occhi. Per trucco naturale si intende un make-up che corregge le naturali macchie di colore (discromie) e risalta le qualità del viso, in modo che il risultato rimanga naturale.

Questo look è sempre di più il preferito da molte donne e anche dalle celebrità, che hanno scoperto la bellezza di illuminare e risaltare il proprio viso, senza necessità di nasconderlo con colori accesi e grandi quantità di cipria e terra. Per questo optano invece per un trucco all’apparenza semplice, che possono sfoggiare lungo tutto l’arco della giornata e che, se realizzato con consapevolezza e la giusta tecnica, sta bene davvero a tutte.

9 step per realizzare un trucco naturale

trucco naturale
Fonte: Web

Creare un bel look dall’effetto naturale non è difficile, ma è necessario conoscere i passaggi giusti, altrimenti si rischia di non ottenere il risultato sperato. Sempre più star, specialmente le più giovani, scelgono di mostrarsi al pubblico con un trucco naturale, che le rende più accessibili e dona loro un irresistibile bellezza acqua e sapone.

Le regole fondamentali per realizzare un make up naturale è creare la giusta base che uniforma la pelle, e risaltare i punti di forza del viso con giochi di luci e ombre. I cosmetici che non possono mancare sono fondotinta, correttore, cipria e prodotti per gli occhi. Vediamo i 9 step da seguire per realizzare un trucco naturale.

1. Creare la base

Il primo passaggio per qualsiasi tipo di make up, e fondamentale per il trucco naturale, è creare la giusta base. Se si fa correttamente questo step, si è già a metà dell’opera. Si realizza con un fondotinta fluido applicato seguendo un andamento che va dal centro verso l’esterno, e dall’alto verso il basso del viso.

Si possono utilizzare le dita, ma è preferibile, per uniformare meglio il colore, usare una spugnetta o un pennello. I pennelli più adatti sono quello a lingua di gatto, più piccolo e utile per fare maggior attenzione ai dettagli, oppure lo stipplin brush, più grande e morbido, adatto con fondotinta liquidi.

È importante scegliere la tonalità giusta per la nostra carnagione, poiché non deve colorare o scurire, ma deve riprodurre in maniera fedele il colore della pelle, in modo da uniformare tutte le parti del viso, ma senza che si veda. Infine, bisogna ricordarsi di passare il fondotinta non solo sul volto, ma anche sulle orecchie e sul collo, sfumandolo alle estremità.

2. Correggere le discromie

Per discromie si intendono tutte le parti del viso nelle quali la pelle risulta più arrossata, più chiara o più scura. La base di fondotinta che abbiamo applicato nel primo passaggio aiuta ad uniformare la pelle, coprendo le imperfezioni più chiare. Tuttavia, è importante armarsi di correttori per correggere le discromie rimaste. Per coprire le occhiaie bisogna utilizzare un correttore arancione, che neutralizza il loro colore blu/violaceo, meglio se spalmato in modo leggero con un pennello.

Per brufoli o macchioline di colore rosso, il correttore adatto è invece di colorazione verde, da sfumare con le dita o con il pennello. Se il colore non si stende bene, si può poi ripassare con un correttore color nude. È importante fare attenzione, in ogni caso, a non usare troppo prodotto. La base di fondotinta iniziale serve proprio a evitare di abusare con correttori e altri prodotti.

3. Illuminare

Il segreto per risaltare la bellezza del viso è creare i giusti punti luce. Per farlo si può utilizzare un prodotto illuminante, che contiene microparticelle per riflettere e diffondere la luce dando un effetto luminoso e satinato. Sono disponibili anche in polvere, ma è preferibile usare gli illuminanti in crema, più facili da stendere. Vanno applicati in punti strategici: sulla fronte, sul naso e soprattutto sugli zigomi.

Se non si ha un illuminante a disposizione, si può usare un fondotinta dal colore più chiaro. Attenzione a usarne poco, e fermarsi prima dell’angolo esterno dell’occhio, senza esagerare con la quantità. Qualcuno può fare l’errore di applicare l’illuminante nel contorno occhi, ma in questo modo vengono risaltati i segni della pelle, rischiando di ottenere l’effetto contrario.

4. Fissare con la cipria

Fondotinta e correttori sono ottimi per creare la base perfetta, ma rendono la pelle lucida. Per avere un effetto naturale, è importante allora opacizzare la pelle utilizzando la cipria. Questo prodotto in polvere non aggiunge colore, ma fissa i prodotti sottostanti, in modo che resistano alla giornata. È sufficiente applicarlo con un pennello grande sulla fronte, sul mento, nei solchi del naso e delle labbra e tra le sopracciglia.

5. Blush per un trucco naturale

Trucco naturale significa che il viso deve avere anche un colorito normale. A seconda dell’effetto desiderato, si può decidere se usare un blush o un bronzer dalle tonalità rosate o più scure, da applicare con le dita o con il pennello del fondotinta sulle guance. Ne basta una macchiolina piccola da sfumare appena sotto rispetto a dove si è applicato l’illuminante.

6. Sopracciglia

La base del viso è ora realizzata, e si può passare a truccare occhi e bocca. Prima di applicare prodotti sulle palpebre, si passa a ritoccare le sopracciglia. Se si è abituate a applicare la matita sulle sopracciglia, per un trucco naturale è meglio utilizzare tonalità il più possibile simili al proprio colore, in modo che non si veda. È consigliato invece pettinare le sopracciglia verso l’alto, un’azione che aiuta ad aprire lo sguardo, dando più valore agli occhi senza bisogno di usare cosmetici.

7. Ombretto: luci e ombre

È il momento di dedicarsi agli occhi, una parte importante del viso di una persona. Per ottenere un trucco naturale è possibile usare solamente il mascara per infoltire o allungare le ciglia, oppure applicare l’ombretto. I colori da prediligere sono ovviamente chiari, sulle tonalità rosa e marrone, che rispecchiano le tonalità della pelle.

La procedura inizia con l’applicazione sulla palpebra mobile usando ombretti dalla texture satinata, passando poi un colore leggermente più scuro sulla piega della palpebra. Nell’arcata sopracciliare applicare invece un fondotinta chiaro, da spalmare attentamente con il pennellino. In questo modo l’occhio risulta risaltato e dal colore uniforme.

8. Mascara

Con o senza ombretto, per risaltare gli occhi è utile applicare un buon mascara, dal colore nero o marrone, a seconda della tonalità delle proprie ciglia. È preferibile, per un effetto acqua e sapone, usare il mascara che allunga le ciglia, rispetto a quello che le rende più folte e corpose. Per le più esperte, è possibile usare un pennellino specifico che si intinge nel colore cremoso, che rende il risultato più naturale e preciso.

9. Nude look sulle labbra

Anche le labbra si possono truccare per ottenere un effetto fresco e naturale. La scelta può ricadere su un rossetto nude o rosato, oppure un gloss dalle tonalità chiare, che rende le labbra luminose. Prima di applicare il rossetto è bene mettere un balsamo idratante e lasciarlo riposare qualche minuto. In questo modo le labbra appariranno più sane e corpose. Se si vuole avere un tocco di luce in più, si può applicare una goccia di glitter al centro delle labbra. È meglio spalmare il rossetto o il gloss con un pennellino, partendo dagli angoli della bocca verso il centro.

Tutorial per un trucco naturale

Per comprendere meglio i passaggi e i movimenti da fare per realizzare un trucco naturale, è possibile anche vedere i diversi video tutorial disponibili online. Quelli che abbiamo visto sono i principali step: solamente la base è obbligatoria, mentre si può scegliere ad esempio se fare a meno del rossetto o dell’ombretto, a seconda dell’occasione per cui ci si sta preparando. In questo tutorial vediamo un esempio di trucco naturale, adatto a tutti i giorni.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...