logo
Stai leggendo: SOS rimedi contro le orecchie a sventola

SOS rimedi contro le orecchie a sventola

Contro le orecchie a sventola si può intervenire chirurgicamente o, in alternativa, con altri accorgimenti e rimedi che aiutino a camuffare un problema che, pur non compromettendo la salute dell'orecchio, può creare imbarazzo in chi lo ha.
orecchie a sventola

L’orecchio a sventola, come viene comunemente chiamato, è una delle imperfezioni fisiche che più disturbano chi le ha, costretto a fare i conti con la ricerca costante di un’acconciatura che aiuti a “nascondere” o a camuffare il problema. In realtà le orecchie a sventola sono una deformazione presente dalla nascita della parte esterna dell’orecchio, dipendente dal fatto che la cartilagine del padiglione auricolare non si pieghi e resti dritta, staccata dalla nuca. Non ci sono problemi evidenti legati all’udito, ma semmai solo difficoltà psicologiche ed emotive, dovute all’evidente sporgenza dell’orecchio. L’imperfezione si sviluppa come difetto congenito più o meno al sesto mese di gravidanza, perciò non è prevedibile in alcun modo.

Per ridurre un pochino il problema si possono tentare molti rimedi, tra cui l’intervento chirurgico, oppure soluzioni più naturali e meno invasive.

I rimedi per le orecchie a sventola

orecchie a sventola rimedi
Fonte: web

Come detto, molte sono le soluzioni possibili per intervenire e correggere, in maniera definitiva o almeno parziale, il problema.

I cerotti per le orecchie a sventola

Un primo trucco che non elimina il problema, ma lo camuffa, è l’uso dei cerotti: è sufficiente applicarli dietro al padiglione auricolare, facendovi aderire le orecchie. L’adesivo, in questo modo, corregge la posizione naturale delle orecchie a ventola, avvicinandole al cranio e cambiando l’estetica del viso. Una volta tolti, però, tutto torna come prima.

L’operazione per eliminare le orecchie a sventola

L’otoplastica è un’operazione piuttosto semplice, da affrontare in anestesia locale quando ormai si è troppo grandi per risolvere il problema delle orecchie a sventola in altro modo. Viene eseguita una piccola incisione dietro l’orecchio che rimuove la cartilagine in eccesso, e i punti da applicare dopo l’intervento sono pochissimi e da rimuovere dopo appena qualche giorno. Il prezzo dell’intervento può variare dai 2000 ai 4000 euro, a seconda dell’entità del difetto.

 Altri rimedi naturali

Un altro tentativo “casalingo” può essere fatto con il metodo Auri, messo a punto da Michael Miravet Sorribes e Mirko Tos, due medici danesi della Gentofte University, che consiste nell’applicare una pinza in plastica, durante la notte, e un cerotto, di giorno, al fine di avvicinare le orecchie. Per quanto sia efficace nel 90% dei casi, può essere fatto solo su bambini molto piccoli, con un’età compresa tra i tre mesi e i quattro anni.

Se però questi rimedi non fanno al caso vostro e non volete sottoporvi a un’operazione chirurgica, in quali altri modi si può mascherare il problema? Certamente, l’acconciatura giusta può venirvi in soccorso.

L’acconciatura per le orecchie a sventola

orecchie a sventola acconciatura
Fonte: web

Nascondere le orecchie a sventola coprendole con i capelli è senza dubbio il rimedio più veloce ed efficace, ma se pensate che la soluzione migliore per camuffare l’imperfezione sia portare i capelli lunghi, beh sappiate che vi sbagliate! La cosa più importante, infatti, è ristabilire le proporzioni, mettendo in risalto i propri lineamenti, quindi la parola d’ordine è soprattutto volume! Anche un bob ben proporzionato e voluminoso, infatti, può celare il difettuccio dell’orecchio “importante”.

Chi ha i capelli lunghi, invece, deve prediligere alla piega liscia quella mossa, indifferentemente che si scelga di portare onde morbide, beach waves o boccoli più definiti. Se i vostri capelli invece sono sottili, puntate anche in questo caso a raggiungere un maggiore volume, scegliendo magari un taglio scalato che che contribuirà ad incorniciare al meglio il viso camuffando le orecchie. Per quanto riguarda le pieghe, invece, ci si può letteralmente sbizzarrire, purché la chioma copra le orecchie e che non si rinunci al volume. Ad esempio potete orientarvi sui raccolti morbidi, magari puntando anche all’utilizzo di accessori che possono rappresentare preziosi alleati, come la fascia e il foulard, da usare in modo strategico. Inutile dire, infine, che un bel trucco mirato a mettere in risalto i punti di forza del viso e le collane contribuiscano a puntare il focus su altri particolari, e non sulle sporgenze sgradite!

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...