logo
Stai leggendo: Idrochinone, la sostanza sbiancante pericolosa per la nostra pelle

Idrochinone, la sostanza sbiancante pericolosa per la nostra pelle

L'idrochinone viene illegalmente (per quanto riguarda l'Italia) utilizzato come ingrediente di creme schiarenti. Scopriamo insieme perché il suo utilizzo nei cosmetici non è consentito.

L’idrochinone è considerato da molti l’unica possibile e valida soluzione alle macchie scure della pelle, causate da iperpigmentazione cutanea dovuta spesso, a sua volta, a un’eccessiva esposizione al sole o alle lampade abbronzanti o a problemi ormonali generati da cure e anticoncezionali. Sì, è vero, l’idrochinone ha un immediato effetto schiarente sulla nostra pelle: infatti ha una capacità sbiancante oltre al 4%, che però è una concentrazione non solo dannosa, ma addirittura tossica per la nostra pelle. Scopriamo insieme cos’è l’idrochinone, quali sono le sue proprietà e per quale motivo è vietato (come ingrediente cosmetico) nell’Unione Europea.

Che cos’è l’idrochinone?

L’idrochinone è, in chimica, un composto organico aromatico che si presenta come un solido in cristalli aghiformi incolore e quasi inodore. In natura si trova in alcune famiglie di piante, note con il nome Ericacee.

Gli usi e le proprietà dell’idrochinone

L’idrochinone è molto utilizzato nella sua forma pura. Viene impiegato nel settore della fotografia, in particolare nello sviluppo fotografico, dove viene utilizzato come rivelatore. È spesso utilizzato anche nel mondo del restauro e nella conservazione di prodotti ad alta deperibilità. Uno dei settori che sfrutta maggiormente le sue proprietà è sicuramente la cosmetica. Esso è infatti impiegato nella produzione di svariati prodotti quali lozioni per capelli, unghie artificiali, unguenti e creme schiarenti.

Gli effetti collaterali dell’idrochinone sulla nostra pelle

Come dicevamo l’idrochinone viene spesso utilizzato nella cosmesi per il suo effetto schiarente; tuttavia, come tutti i fenoli, se utilizzato ad alte dosi svolge un’azione tossica sulle cellule. Ciò significa che il suo uso cutaneo potrebbe provocare al paziente effetti collaterali di vario genere e di varia gravità tra cui dermatiti, citotossicità cutanea e imbrunimento dell’area trattata.

L’aggressività di questo ingrediente sulla nostra pelle è di comune conoscenza: si tratta di una sostanza dannosa per rischio cancerogeno e sviluppo di melanoma cutaneo.

Oltre alla pericolosità intrinseca nell’applicazione dell’idrochinone, già di per sé sufficiente per non adoperarlo, esso può non essere in grado di risolvere il problema per cui viene utilizzato. Uno dei suoi usi più comuni è sotto forma di crema schiarente per combattere le macchie scure della pelle (fenomeno che in Italia colpisce oltre il 40% delle donne di età compresa tra i 50 e i 60 anni); inizialmente l’idrochinone riesce a nascondere le macchie della pelle grazie al suo effetto schiarente, ma con il passare del tempo e l’esposizione al sole, questo principio attivo può fotosensibilizzare la pelle, generando ulteriori macchie e peggiorando la situazione iniziale.

l'idrochidone peggiora le macchie scure della pelle
Fonte: web

Come e dove si trova in commercio l’idrochinone

A causa dei suoi molteplici effetti collaterali, l’utilizzo dell’idrochinone come ingrediente di prodotti cosmetici e la sua consecutiva compravendita è vietata all’interno dell’Unione Europea (Normativa 1223/2009). A differenza della Comunità Europea, l’America permette senza restrizione la vendita di prodotti cosmetici contenenti tale principio attivo e lo stesso vale per alcuni dei più grandi e-commerce, quali Amazon, eBay e Walmart.

A oggi in Italia, l’unico modo per disporre di tale principio è attraverso l’utilizzo di creme prodotte con preparati galenici, ovvero formulati ad hoc da un farmacista su ordine medico. Per predisporre di questa crema è infatti necessaria una ricetta medica.

A differenza del prodotto cosmetico, l’idrochinone in forma pura è acquistabile ovunque, anche in Italia, questo perché, come dicevamo all’inizio del nostro articolo, si tratta di una sostanza sì aggressiva e pericolosa per la nostra pelle, ma altrettanto utile e fondamentale per altri svariati impieghi.

Le macchie scure sono un problema serio e sempre più comune per la nostra pelle. Prima di iniziare una qualsiasi azione schiarente è fondamentale sentire il parare di un esperto ed evitare qualsiasi rimedio fai da te. Un bravo dermatologo saprà consigliarvi la soluzione migliore per la vostra situazione che non obbligatoriamente ricadrà nell’utilizzo dell’idrochinone in preparato galenico.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...