Stesso peso: perché non dovremmo curarci della bilancia - Roba da Donne

Se vi dicessimo che le donne in questa foto hanno tutte lo stesso peso?

È stata questa la sfida lanciata da un’influencer votata alla body positivity, Alex Light. Su varie piattaforme streaming e social, Alex parla alle donne, aiutandole ad accettare il proprio corpo, a non cedere all’ossessione per le calorie, al raggiungimento di una forma fisica che non sempre è raggiungibile, non per tutte, a non concentrarci su quelli che potremmo percepire come difetti personalissimi, ma che invece sono comuni a molte altre.

Visualizza questo post su Instagram

Trigger warning: weight. ⁣ ⁣ I used to try desperately hard to stay in the ‘single figures’ when it came to my weight. Desperately. That was my measure for success. And the days when the scales would tip over slightly to show double figures? I felt like a failure. I felt disgusting, beat myself up, couldn’t bear to look at myself in a mirror, sometimes couldn’t even get out of bed… All because my weight fluctuated minimally. The single figures, this arbitrary measurement, meant EVERYTHING to me. ⁣ ⁣ I’m not proud to admit any of that, but it was my truth and I know that this mentality applies to a lot of you, too. Because we’re taught that numbers are INCREDIBLY important when it comes to the scales or our clothes or our body measurements. We’re taught that if we see a number not deemed ‘good’, we should think of ourselves as a failure. ⁣ ⁣ It’s not true and I wish I could reach out to every single one of you that feels that way and tell you that - give you a big hug, let you know that it gets better and that it’s possible to change our mindset. ⁣ ⁣ This picture represents something that was so eye-opening for me when I first saw it. Because it illustrates how arbitrary the number on the scale is. ⁣ ⁣ Also - comparing your weight to someone else’s? Futile. Unfair. We are built completely differently - and there are many factors that determine what number ends up showing on the scale: shape, height, bone structure, muscle to fat ratio, ethnicity… It’s complex, and categorically NOT just to do with how much we eat, or how much we work out. ⁣ ⁣ Check out all of these ladies - all slim, yes, and none visibly fat, but all roughly the same weight and all completely different. Perfect proof that numbers do not mean anywhere near as much as we’re led to believe. ⁣ ⁣ Sending love to each and every one of you <3

Un post condiviso da Alex Light🕊 (@alexlight_ldn) in data:

Ero solita cercare disperatamente di restare magra. Disperatamente. Questa era la mia misura per il successo. E i giorni in cui la bilancia oscillava? Mi sentivo una fallita. Mi sentivo disgustosa, mi sarei presa a schiaffi, non potevo sopportare di guardarmi allo specchio, a volte non sarei riuscita neppure a scendere dal letto… Tutto perché il mio peso oscillava minimamente. Essere magra, questa misura arbitraria, significava tutto per me.

Alcune tra noi si rivedranno nell’autodescrizione fatta da Alex. Perché la società e i media, a volte, ci portano a pensare che il modo in cui siamo fatte non corrisponda a uno standard estetico. E che invece dovrebbe corrispondervi.

Non sono orgogliosa di ammetterlo, ma era la mia verità e so che questa mentalità si applica anche a molte di voi. Perché ci viene insegnato che i numeri sono incredibilmente importanti quando si tratta di bilance, vestiti o misure del corpo. Ci viene insegnato che se vediamo un numero non ritenuto “buono”, dovremmo pensare a noi stesse come a un fallimento.

Body neutrality: se i nostri corpi la meritassero più della body positivity?

E allora cos’è accaduto ad Alex, cos’è che l’ha portata a cambiare se stessa prima di desiderare di cambiare il mondo?

Non è vero che siamo un fallimento e vorrei poter contattare ognuna tra voi che si sente in quel modo e dirvi che: vi do un grande abbraccio, vi faccio sapere che tutto migliora e che è possibile cambiare la nostra mentalità. Questa foto rappresenta qualcosa che mi ha aperto gli occhi la prima volta che l’ho vista. Perché illustra quanto sia arbitrario il numero sulla bilancia. Inoltre, confrontare il tuo peso con quello di qualcun altro? Futile. Sleale. Siamo costruiti in modo completamente diverso – e ci sono molti fattori che determinano quale numero finisce per apparire sulla bilancia: forma, altezza, struttura ossea, rapporto muscolo-grasso, etnia… È complesso, e categoricamente non riguarda solo quanto mangiamo o quanto facciamo esercizio.

Sull’ultima parte del suo post Alex però non ci trova completamente d’accordo. Dice che queste donne sono tutte magre: secondo il nostro modo di vedere, anche se ce ne fossero di grasse non sarebbe comunque una questione di valore.

Date un’occhiata a tutte queste donne: tutte magre, sì e nessuna visibilmente grassa, ma all’incirca tutte dello stesso peso e tutte completamente diverse. Prova perfetta che i numeri non significano in alcun modo quanto ci viene indotto a credere.

Sfogliamo insieme la gallery per scoprire i post motivazionali e body positive di Alex.

“Queste donne hanno tutte lo stesso peso”: non è un numero a definirci
Fonte: Instagram @ alexlight_ldn
Foto 1 di 10
Ingrandisci