logo
Galleria: Capelli cioccolato: 10 chiome “golose” di star e influencer

Capelli cioccolato: 10 chiome “golose” di star e influencer

Capelli cioccolato: 10 chiome "golose" di star e influencer
Foto 1 di 11
x

I capelli color cioccolato sono da qualche anno un must nel mondo beauty delle celebrities: lo scelgono attrici, modelle e anche altezze reali. Piace a tutte e sta bene a molte, ed è quindi arrivato il momento di aggiungerlo alla lista delle migliori colorazioni per capelli.

Qui di seguito vi illustreremo le diverse tonalità disponibili, così che possiate scegliere quella che più si abbina al vostro incarnato e le modalità più comuni per realizzare questo splendido colore.

Capelli color cioccolato: tutte le tonalità

Come il cioccolato si presenta sul mercato in diverse varianti, nello stesso modo anche il colore dei capelli a cui regala il nome è disponibile in svariate tonalità, che si rifanno appunto ai gusti del cioccolato.

Abbiamo il cioccolato fondente, il più scuro di tutti, che offre una colorazione intensa e piena e si abbina alla perfezione a pelle olivastra e sottotono freddo. Al contrario, la tonalità del cioccolato al latte è perfetta per una pelle chiara e il sottotono caldo ed è il colore ideale per risaltare gli occhi chiari.

Colore dei Capelli: Come Sceglierlo in Base alla Carnagione

Colore dei Capelli: Come Sceglierlo in Base alla Carnagione

La grande differenza tra il classico color castano e il color cioccolato sta nella versatilità di quest’ultimo. Il color cioccolato, grazie alle sue diverse tonalità e alle varie sfumature a cui può essere sovrapposto dona a molte più persone, garantendo prima di tutto un risultato naturale. Ottimo per chi ha occhi scuri, perché riesce a esaltarne il colore e renderlo ancora più intenso, ma eccellente anche con occhi chiari per il contrasto che si crea.

Capelli cioccolato: come farli?

Le fortunate che trovano in vendita la colorazione perfetta (che non ha quindi bisogno di cambiamenti) per il loro incarnato possono scegliere l’opzione della tinta uniforme: la classica modalità che garantisce un colore coprente e uniforme ma che al tempo stesso richiede impegno e pazienza nel mantenimento. Per esempio, è necessario prenotare un appuntamento al salone di bellezza ogni 3/4 mesi a seconda della crescita dei propri capelli, per evitare di ottenere un effetto trasandato che andrebbe a rovinare lo splendido color cioccolato.

Chi invece non trova la colorazione di cioccolato perfetta per la propria pelle può preferire le svariate tecniche di sfumature, molto utilizzate oggigiorno, al fine di ottenere un colore personalizzato che sia perfetto per il proprio viso, occhi e pelle compresi. Il balayage è sicuramente una delle tecniche di sfumatura più in voga del momento ed è perfetta per il color cioccolato che rende molto di più se applicato a diverse gradazioni di colore, andando così a creare diverse profondità e un effetto dinamico alla chioma.

Chi è attento alla cura dei propri capelli e non ama le colorazioni chimiche e permanenti può scegliere le maschere pigmentate nella colorazione cioccolato che più si addice al proprio incarnato. In commercio ce ne sono diverse, di diversi brand e con diverse tonalità, tutte rilasciano delle sfumature di color cioccolato che possono variare la loro intensità a seconda della base di capelli su cui vengono applicate. Possono durare dai 5 ai 10 lavaggi e garantiscono nutrimento e luminosità al capello.

Un’ulteriore alternativa vegan è l’henné: questa pianta naturale, mixata all’indigo (quello che spesso viene erroneamente definito henné nero), è in grado di riprodurre il color cioccolato. Questo trattamento però, essendo totalmente naturale, non è disponibile in più tonalità e il risultato dipende completamente dal tipo di capello e dal colore di partenza.

Nelson Chan, famoso hairstylist di Hollywood con sede operativa a Beverly Hills, sostiene che:

Per creare una tonalità castana ricca di colore marrone, bisogna assicurarsi di utilizzare un marrone cioccolato caldo e non marrone cenere. L’obiettivo è avere un colore marrone con un sottotono dorato che crea lucentezza e rende la texture più ricca.

Noi crediamo che non ci sia una regola generale, ma che sia sufficiente scegliere un colore che ci stia bene e che ci faccia star bene con noi stesse: niente di più.