diredonna network
logo
Stai leggendo: Piercing Vs Tatuaggi: la sfida continua!

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

15 trucchi per gestire i ricci e i loro capricci

Perché dovresti provare a farti un bagno nell'acqua nera (e come farlo)

13 cose che non pensavi ti potessero far venire i brufoli

5 consigli beauty che non dovreste MAI provare

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Piercing Vs Tatuaggi: la sfida continua!

Piercing o tatuaggi? Oppure entrambi? La moda di personalizzare il proprio corpo sembra non conoscere crisi, anzi, anche nel settore lavorativo-economico le richieste son sempre più numerose.

I tatoo, al contrario, sono un vero e proprio Evergreen, e ora, dopo le pubblicità, anche la televisione ne concede ampio spazi creando delle vere e proprio serie tv, come Miami Ink o L.A. Ink, che raccontano la storia dei tatuatori e dei loro clienti, che non sempre sono bad boy o bad girl, ma persone normalissime che racchiudono in piccoli disegni,o incisioni,grandi storie personali. In questo ambito, negli ambienti autorizzati in fatto di sicurezza si sono fatti diversi passi avanti, grazie anche alle nuove norme sanitarie, ai controlli igienici e le siringhe monouso, che rendono gli ambienti sterili e le pratiche di incisioni sempre più affidabili e abbassano quasi a zero rischi di trasmissione di malattie o infezioni. In ambito artistico, invece, a fare tendenza oggi sono i tatuaggi estetici o correttivi, proposte dai centri di bellezza come permanent make up, per ridefinire o correggere sopracciglia,labbra e occhi oppure semplicemente per dimenticarsi in modo definitivo dei trucchi e delle matite. Ma le nuove tecniche non vengono sfruttate solo in campo estetico, ma anche in campo medico: oggi è possibile praticare un tatuaggio corneale che permette a chi, per disfunzioni o per una malattia, ha perso la funzionalità dell’occhio e vorrebbe recuperare almeno il colore originale della pupilla.

O li odi, o li ami, infondo, che diventi una super lavagna colorata, un dipinto, o rimanga candido come madre l’ha fatto, il corpo resta pur sempre un corpo!