diredonna network
logo
Stai leggendo: Gli Esercizi Perfetti per Rassodare e Tonificare l’Interno Coscia

Le proprietà e gli utilizzi del sapone di Marsiglia

Treccia olandese: come realizzarla

Fascia per capelli: l'accessorio tornato di moda

Capelli rasati da un lato per un look femminile e grintoso

Paraffina liquida, una sostanza da evitare?

Top Body Challenge: il programma di allenamento che impazza sul web

Dimagrire sulle cosce: dagli esercizi alla dieta

Arrivano i gioielli femminili per l'interno coscia. Ma non è come sembra...

Ossessione Fitness: Come Riconoscerla e Perché Ci fa Male

Queste bombe da bagno Starbucks esistono e noi le vogliamo!

Gli Esercizi Perfetti per Rassodare e Tonificare l'Interno Coscia

Una delle zone che moltissime donne vorrebbero dimagrire è quella dell'interno coscia; non è così difficile come sembra e bastano pochi allenamenti specifici, con e senza attrezzi per tonificare il nostro corpo, fattibili anche da casa!
esercizi interno coscia

Dimagrire l’interno coscia e vedere il tanto desiderato “thigh gap” non è un sogno lontano e irraggiungibile come sembra, è anzi molto semplice: basta armarsi di determinazione e pazienza, i risultati si vedranno.

Sembra difficile tonificare l’interno coscia perché i muscoli adduttori non sono una parte del corpo sollecitata nei movimenti giornalieri, dunque questi muscoli sono talmente rilassati da creare il fastidioso sfregamento di cosce quando si cammina.

Per rassodare, tonificare e dimagrire l’interno coscia la dieta può non servire molto, la cosa fondamentale da fare sono gli esercizi (compresa la corsa), perché con la dieta si può perdere peso, ma per tonificare poi il corpo e perdere centimetri la ginnastica diventa fondamentale.

1. Attrezzi per esercizi interno coscia

attrezzi per esercizi interno coscia

Gli esercizi per tonificare l’interno coscia possono essere fatti tranquillamente a casa, esistono degli attrezzi appositi che si possono comprare nei negozi sportivi specializzati. Gli attrezzi per allenare questi muscoli sono costituiti da un sistema a molla centrale che durante l’allenamento servono a produrre lo sforzo che fa allenare il muscolo dell’interno coscia. L’attrezzo apposito solitamente è leggero ed economico, ne esistono molte versioni, da quella più semplice puramente meccanica a quella con computer multi funzione che misura durata degli allenamenti, il numero di ripetizioni effettuate e la quantità di calorie bruciate. L’attrezzo si può utilizzare su una gamba alla volta o in mezzo alle due gambe come molla, aprendo e chiudendo le ginocchia.

Altri attrezzi non specifici sono la palla, l’elastico e vari pesi e bilancieri. Con la palla l’esercizio è uguale a quello con l’attrezzo, da sedute dovrete posizionare la palla tra le ginocchia poi avvicinare le gambe e tornare alla posizione di partenza.

Con l’elastico invece dovrete stare sempre sedute con la schiena leggermente inclinata verso il basso, dovrete infilare un piede all’interno dell’elastico e dovrete portare la gamba tesa infilata nell’elastico ad incrociare l’altra gamba.

Se volete provare a fare esercizi con un bilanciere posizionatelo sulle spalle e tenete una posizione eretta, piegate le gambe e poi tornate alla posizione iniziale, è praticamente uno squat ma con il peso sulle spalle.

Un altro esercizio con manubrio si può fare divaricando una gamba all’esterno e piegandola verso il basso, sempre tenendo il manubrio sulle spalle. Durante qualsiasi tipo di esercizio ricordate di mantenere una postura perfetta e controllare la respirazione, espirate ed inspirate in modo regolare.

2. Esercizi interno coscia da fare a casa

Fonte: web

Esistono anche molti esercizi semplici e veloci che si possono fare a casa e senza l’aiuto di attrezzi. L’unica cosa di cui avrete bisogno è un tappetino per appoggiarvi quando dovrete fare esercizi a terra.

Il primo è sicuramente lo squat, che oltre ad aiutare la zona dell’interno coscia solleva notevolmente il lato B; in generale lo squat è un esercizio molto consigliato per tutta la zona gambe e glutei. Per ottenere risultati cercate di fare almeno 10 minuti di squat ogni giorno, il cambiamento si vedrà eccome! Dalla posizione dello squat poi alzate i vostri piedi sulle punte e poi riportateli alla posizione di partenza, ripetete anche questo movimento. Cercate inoltre di abbassarvi il più possibile durante gli squat.

Un altro esercizio che potete fare è “il ponte“: sdraiatevi a terra a pancia in su e con le gambe piegate, poi sollevate la parte del bacino e unite le ginocchia. Ripetete l’esercizio per qualche minuto. Le spalle e la testa sono rilassati e attaccati al pavimento. Potete anche ripetere lo stesso esercizio ma in punta di piedi. Sdraiatevi su un fianco appoggiandovi sul gomito, piegate in avanti la gamba esterna e facendo piccoli movimenti sollevate e abbassate la gamba che tocca il pavimento tenendola sempre tesa. Nella stessa posizione muovete anche la gamba avanti e indietro, facendo sempre piccoli movimenti. Ovviamente poi ripetete gli stessi esercizi cambiando gamba.