logo
Galleria: La bellezza maculata delle donne con una malattia della pelle in 13 scatti

La bellezza maculata delle donne con una malattia della pelle in 13 scatti

La bellezza maculata delle donne con una malattia della pelle in 13 scatti
Foto 1 di 14
x

La vitiligine è una condizione della pelle che causa la presenza di macchie bianche, più o meno grandi, su aree più o meno estese del viso e del corpo. Non esiste una cura: i medici consigliano di utilizzare cosmetici o creme ai corticosteroidi, oppure la ripigmentazione della pelle con una terapia a base di raggi Uv. C’è però anche chi invita all’autoaccettazione e celebra la bellezza unica di chi “indossa” questa condizione.

Si tratta di un’artista olandese, Elisabeth Van Aaldern, che ha studiato prima alla Utrecht School od Arts e poi alla Fotovakschool di Amsterdam. Ha lavorato poi per l’industria della moda, finché non ha capito, a 25 anni, che la fotografia era la sua strada, la sua vocazione. Proprio in quel periodo, Elisabeth scoprì di avere la vitiligine, una condizione in cui la melanina viene meno, causando una sorta di chiazze sulla pelle. Attualmente il 60% della sua pelle è coperta da vitiligine.

Elisabeth ha provato moltissimi trattamenti che le sono stati consigliati – creme, una dieta priva di glutine, bagni di sole o in alternativa niente sole, yoga – ma niente ha funzionato. Così ha deciso di accettare la sua condizione. Poi un giorno, una ragazza l’ha fermata per strada, dicendole che era bellissima, che la sua pelle era come un tatuaggio davvero unico. E a Elisabeth è venuta un’idea: ritrarre con un progetto fotografico altre ragazze che, come lei, soffrono di vitiligine, invitando il fruitore delle sue opere all’accettazione.

Bambina con nevo gigante, la risposta della mamma insultata sui social

Bambina con nevo gigante, la risposta della mamma insultata sui social

Quindi Elisabeth ha incontrato diverse persone, di età compresa tra i 20 e i 50 anni, il 90% delle quali non erano mai state davanti a un obbiettivo, e le ha ritratte. Perché, a suo avviso, la fotografia è un modo immediato per documentare la bellezza e l’unicità della pelle di queste donne, che, come lei, combattono una battaglia.

Circa 60 milioni di persone in tutto il mondo hanno la vitiligine, ma ci sono molte persone che non sanno di cosa si tratti. Voglio anche raccontare la storia di donne forti che celebrano la loro bellezza che, in questo caso, le distingue dalle altre. Voglio ritrarre donne che abbracciano la loro pelle. Non voglio che le persone guardino la vitiligine come qualcosa di strano. Quando si tratta di bellezza, credo tutti i tipi di bellezza devono essere inclusivi. La bellezza può essere qualunque cosa tu voglia che sia.

Sfogliamo insieme la gallery per scoprire alcune delle foto di Elisabeth con le didascalie che lei ha aggiunto.