logo
Galleria: Barbra Streisand, bellezza e carisma di una dea cui avevano detto “sei brutta!”

Barbra Streisand, bellezza e carisma di una dea cui avevano detto “sei brutta!”

Barbra Streisand, bellezza e carisma di una dea cui avevano detto "sei brutta!"
Foto 1 di 11
x

“Da alcuni punti di vista, mi piaceva il mio naso. Alcuni mi dicevano di togliere la gobba, ma io rispondevo che mi piaceva”. Quando hai talento e personalità, come Barbra Streisand, non c’è bisogno di far parte di quella porzione di umanità considerata bella secondo canoni arbitrariamente stabiliti. In una lunga intervista con Oprah Winfrey, la cantante e attrice ha spiegato come si sia sempre rifiutata di piegarsi al diktat di Hollywood. Persino sua madre aveva tentato di scoraggiarla, forse perché pensava che non potesse farcela.

La prima volta che mi ha visto recitare, il suo commento è stato “Le tue braccia sono troppo magre”. Voleva che mi scordassi della recitazione, per diventare una segretaria scolastica come lei. “Avrai vacanze pagate e le estati libere”, mi diceva. “Sarà un lavoro sicuro”. Ma io sapevo di avere un destino diverso. Ho una mia foto mentre canto, da piccola, con gambe secche e piedi a papera. Ricordo che la gente mi diceva che avevo una bella voce.

Oggi, dopo ben oltre mezzo secolo di carriera, Barbra Streisand è già nel mito, sebbene qualcuno l’abbia malignamente definita in passato “la brutta più bella di Hollywood”. Non ha mai cambiato il suo aspetto e proprio questa, molto probabilmente, è stata la sua fortuna. Anche se c’era chi le diceva di omologarsi, perché non si avvicinava agli standard di bellezza del mondo dello spettacolo. Le chiesero persino di cambiare identità, ma anche in questo caso disse di no.

Mi dissero di cambiare cognome. Ma pensai che non sarebbe stata una cosa vera. Allora decisi di togliere la “a” dal mio nome e di abbreviarlo in Barbra. Lo feci a 18 anni. Per quanto riguarda il mio naso, avevo paura del dolore. E come avrei potuto fidarmi del senso estetico di un medico? E se avesse tolto troppo?

Sfogliate la gallery per ripercorrere la sua carriera…