logo
Galleria: 4 storie di braider, le “intrecciatrici di capelli” che fanno le trecce afro alle star

Christina Vazquez

4 storie di braider, le "intrecciatrici di capelli" che fanno le trecce afro alle star
Foto 2 di 15
x

allure.com ph. Camila Falquez

Ho iniziato a fare le trecce quando avevo circa sette anni, sulle mie bambole. Le altre ragazze tagliavano i capelli delle bambole, io imparavo come intrecciarle. Crescendo, vedevo persone con le trecce in TV, e amavo il loro aspetto. Sentivo che dovevo imparare. E l’ho fatto. Mia madre mi ha insegnato come fare le trecce sciolte, ma io ho imparato anche a fare le trecce francesi e le box braids.
Alle medie ho iniziato a fare i capelli ai miei amici. Quando avevo 17 anni, sono andata in un salone con una modella che portava le mie trecce e sono stata assunta subito. Sono completamente autodidatta; non ho mai frequentato una scuola per questo. So che potrei sembrare egocentrica, ma mi sento davvero brava in quello che faccio. Avere una licenza non cambierà questo. E ci sono così tanti stili diversi di intreccio, stili che puoi imparare solo da braider perché devi avere anni di pratica per ottenere tale bravura. Tuttavia, essere una braider comporta anche essere stigmatizzata. La gente suppone che tu faccia 200 o 300 dollaro a settimana. Non pensano che questa sia una vera e propria carriera, una cosa per cui ringrazio le mie antenate. Sono originaria di Puerto Rico, e la comunità di braiders è enorme lì. L’intreccio è stato intorno a me da sempre, e sono stata in grado di insegnarlo a me stessa, tanto che a volte penso di averlo fatto in una vita passata.