Sponsorizzato da
Sponsorizzato da

Il passaggio dall’estate all’autunno, oltre ad avere influenze sull’umore, può avere un grande impatto sulla salute dei capelli. Allo scoccare del cambio stagione, quando cominciano a cadere, rimanendo sulla spazzola o tra le dita, scatta la voglia di mettere in pratica i vecchi rimedi della nonna per combattere le fragilità delle chiome. E si passa dal parrucchiere per il classico ritocco alle lunghezze che dovrebbe rinforzare i capelli e accelerare il processo di crescita di quelli nuovi in vista dell’inverno.

Il fatto che un rimedio sia popolare non significa però che sia anche valido o che abbia basi scientifiche. In realtà un unico rimedio per far crescere più velocemente i capelli non esiste. Il ritmo con il quale crescono, ha, innanzitutto, una base genetica. Che però può essere sostenuta con diverse buone pratiche da mettere in atto per preparare i capelli alla stagione fredda dopo la scorpacciata di luce solare, aria salmastra e acqua salata che hanno fatto in estate.

Prova subito i prodotti 100% naturali di SanaExpert Codice sconto SANAPEOPLE20 per il 20% di sconto Acquista ora!

Partire dall’interno per ritrovare il baricentro del benessere della capigliatura è un passaggio fondamentale, che spesso viene trascurato come se fosse secondario: l’integrazione, in questo senso, è un alleato necessario al piano di recupero di capelli stanchi e sfibrati dai bagordi estivi.

SanaExpert Haar Forte, prodotto dedicato ai capelli di questa azienda tedesca che ha una grande vocazione alla sostenibilità, punta a ripristinare gli equilibri e il ciclo di vita dei capelli partendo da un’integrazione vegana, naturale, gluten e lactose free. Con la giusta combinazione di micronutrienti che vanno a ridare lucentezza e a evitare la caduta, contrastando l’accelerazione della fase telogen (dunque quella in cui il capello, raggiunto l’apice del suo ciclo di vita, cade), Haar Forte è il punto di partenza di un percorso virtuoso che culmina con capelli più strutturati, più sani e più forti.

Perché i capelli cadono in autunno?

La caduta dei capelli è un fenomeno fisiologico, che risponde ai ritmi del loro ciclo di vita. La fase anagen (in cui il capello cresce e si rigenera, che può anche essere molto lunga e ciclica), quella catagen (in cui la crescita arriva al plateau, non cresce e non cade) e quella telogen (in cui si stacca dal bulbo e cade) sono elementi comuni a tutti i capelli del mondo. Ciò che cambia sono le condizioni ambientali e individuali che regolano queste variazioni, in particolare:

  • Lo stress
  • I cambiamenti e le variazioni ormonali in vari momenti della vita (basti pensare alla gravidanza e al parto)
  • Lo smog
  • La temperatura esterna
  • I prodotti utilizzati
  • La mancata integrazione di micronutrienti necessari al benessere del capello
  • L’attenzione che prestiamo alla cura della chioma

In autunno i capelli cadono con maggiore intensità perché la fase telogen è accelerata dall’aggressione del sole, dell’acqua del mare, delle alte temperature. È assolutamente normale che accada, ma in ogni caso, preparando il corpo al cambio di stagione con un giusto mix di pratiche virtuose, è possibile limitare il fenomeno e arrivare all’inverno con capelli forti e lucenti, più folti e meno tendenti alla caduta.

Cosa c’è di vero nei rimedi della nonna per la cura dei capelli

La bellezza dei capelli è strettamente legata ad alcuni rimedi che si tramandano da secoli. Certe abitudini si sono consolidate nel tempo e non perdono l’aura di veridicità con la quale le nonne le hanno trasferite alle loro figlie e alle successive generazioni.

Impacchi e ingredienti “miracolosi”

In realtà, tra i rimedi della nonna più diffusi ci sono quelli che mettono al centro l’uso di alcuni ingredienti e sostanze in purezza, come il timo, la lavanda, la camomilla e l’ortica che tendono a stimolare i follicoli e dunque la fase anagen per rigenerare il capello. Da loro erano considerati miracolosi:  la scienza ci dice che, su unghie e capelli, lo sono davvero. Gli impacchi di uovo che, come da tradizione, dovrebbero rinforzare le chiome, in realtà hanno al centro un importante quantità di zinco e selenio, due nutrienti fondamentali per la loro crescita.

Laetitia Ky, l'artista che crea opere d'arte con i suoi capelli
24

Il miglio perlato contenuto in Haar Forte di SanaExpert, così come altre tipologie di cereale (germe di grano e avena, ad esempio) assolvono alla stessa funzione: le nonne non lo sapevano, ma, in questi ingredienti, i micronutrienti che stimolano il cuoio capelluto e la generazione di nuovi capelli (rinforzando la struttura) sono i grandi protagonisti.

Spuntare i capelli ai cambi di stagione

Un’altra credenza molto diffusa è che spuntare i capelli al cambio di stagione generi una loro moltiplicazione immediata. In pochi sanno perché. In realtà la crescita non viene toccata da questo passaggio dal parrucchiere: certo li rende visibilmente più sani e più in ordine, ma come abbiamo visto, i fattori (interni ed esterni) che accelerano la fase anagen, limitando e contrastando quella di caduta, non sono legati alle lunghezze.

Eliminare le doppie punte e quelle secche che senz’altro indeboliscono il fusto è una buona pratica per limitare i danni della fragilità capillare. Quindi, più che un falso mito, si tratta di un’abitudine che ha sicuramente i suoi benefici, se abbinata ad altre pratiche.

Nutrire i capelli dall’interno con alimentazione corretta e integratori

Come abbiamo visto, il benessere dei capelli è strettamente legato a ciò che abbiamo “dentro”. Le emozioni che generano lo stress, ad esempio, gli ormoni che oscillano in gravidanza (in particolare gli estrogeni) e crollano dopo il parto, il modo in cui ci nutriamo e i nutrienti che assimiliamo, sono fondamentali da considerare.

Una corretta alimentazione, abbinata all’integrazione, è il primo passo per mantenere in salute il capello, stagione dopo stagione.

Il selenio, ottimo antiossidante che aiuta la rigenerazione del cuoio capelluto, si trova ad esempio in:

  • Noci
  • Cereali integrali
  • Pesce
  • Formaggi come il grana

Inoltre sono molto utili anche gli alimenti fortemente proteici come le uova, le cipolle che sono ricche di quercetina (flavonoide che nutre il cuoio capelluto), gli alimenti che contengono Vitamina C (come le fragole) e quelli ricchi di Omega-3 DHA come il salmone.

Le 4 Proprietà Dell'Olio Di Argan Che Forse Non Conosci

Oltre a contenere selenio, Haar Forte di SanaExpert contiene anche il miglio perlato, l’acido pantotenico, lo zinco e l’insostituibile biotina. La vitamina B7 (la biotina, appunto), combinata con lo zinco, è molto utile nei trattamenti dell’alopecia, ed è ancora una volta una grande alleata nella stimolazione dei bulbi piliferi e nella rigenerazione di nuovi capelli. Infine, la vitamina B5 contenuta nell’integratore, aumenta il ciclo della melanina prevenendo la comparsa di capelli bianchi, migliora la salute della pelle e agisce sulla struttura delle unghie.

Quando i capelli sono stressati in gravidanza o dopo il parto

Il periodo della gravidanza e del parto è forse quello in cui i capelli patiscono di più gli sbalzi ormonali. La caduta massiva nel periodo del post-parto è dovuta al crollo dei valori di estrogeni che invece salgono nel corso della gestazione. Questa altalena fa sì che il cuoio capelluto – che subisce una minore idratazione e irrorazione sui vasi sanguigni – lavori meno sul fronte della produzione di nuovi follicoli e acceleri la fase telogen.

In questi casi, oltre a tenere presente i consigli elencati fino a ora, è importante abbinare gli integratori giusti così da potenziare il loro effetto. Insieme ad Haar Forte, l’uso di Natalis Lact di SanaExpert nel periodo della gravidanza, del post-partum e dell’allattamento è ideale per sostentare la mamma che ha bisogno di energie e nutrienti mentre nutre il suo bambino, senza dimenticare il benessere dei capelli.

Nell’integratore – 100% naturale, gluten free e cruelty free – è contenuto il giusto apporto di acidi grassi Omega-3 DHA ma anche il finocchio (che ha grandi proprietà lenitive sul neonato e le sue coliche), il fieno greco e la biotina: il mix tra questi elementi, insieme a quello degli ingredienti di Haar Forte usato in combinazione, contribuisce al mantenimento di capelli sani.

I consigli per curare i capelli con dolcezza

Usare i giusti integratori per implementare i nutrienti di cui corpo, mente e capelli hanno bisogno è importante quasi quanto mangiare bene. Ma ci sono altre piccole accortezze da usare per mantenere le chiome sane e forti.

Dormire con i capelli legati (ma non troppo)

Tenere i capelli legati durante la notte è senz’altro comodo (e funzionale per far respirare la pelle del viso). Ma anziché realizzare acconciature troppo strette che tendono a spezzare il capello, meglio optare per code basse e morbide che non lo lasciano soffocare.

Mai sbagliare la spazzola

Ogni tipo di capello ha bisogno di una spazzola diversa ed è molto importante scegliere il modello giusto per non spezzarli o rischiare di strapparli. Meglio optare sempre per spazzole in materiali naturali e mai in metallo, che invece sono molto aggressive.

100 colpi di spazzola, sì o no?

La risposta giusta sta nel mezzo: massaggiare e spazzolare delicatamente il cuoio capelluto favorisce la microcircolazione dei vasi sanguigni che, come abbiamo visto, sono fondamentali per la rigenerazione del capello. Quindi farlo per circa un minuto al mattino e uno alla sera, senza esagerare, può senz’altro essere vincente.

Articolo sponsorizzato da

SanaExpert produce e distribuisce integratori naturali per il benessere di corpo e mente. Tutti gli ingredienti che compongono gli integratori sono 100% naturali, senza glutine e lattosio. La produzione avviene in Germania e i prodotti sono tutti certificati dal Ministero della Salute Italiano. Sono adatti a tutti, uomini e donne, anche in gravidanza e allattamento.