logo
Stai leggendo: 5 modi per depilarsi l’inguine all’ultimo minuto

5 modi per depilarsi l'inguine all'ultimo minuto

Emergenza bikini e non potete andare dall'estetista? Scoprite con noi i metodi più semplici e veloci per la depilazione dell'inguine fai da te.
depilazione inguine
Fonte: web

Succede spesso che noi donne necessitiamo di una depilazione all’inguine last minute, un invito imprevisto, la decisione di andare al mare presa all’ultimo minuto, una festa in piscina sono alcune tra le circostanze più probabili. Le liste d’attesa per l’estetista purtroppo in estate sono pressoché infinite, quindi come risolvere il problema da sole? Vediamo quali sono i migliori metodi di depilazione fai da te.

Prima di iniziare, sapete già tutto sulla vostra vagina?

Vediamo dunque insieme quali possono essere i metodi per una depilazione last minute.

1. Crema depilatoria

depilazione inguine
Fonte: web

La soluzione più semplice ed economica per depilare l’inguine in poco tempo è sicuramente la crema depilatoria. Questo tipo di depilazione è consigliata perché più delicata della ceretta e assolutamente indolore, per una zona come l’inguine poi è sempre meglio far maggiore attenzione al metodo che utilizziamo per depilarci. La crema depilatoria non strappa il pelo alla radice e ha quindi una durata minore rispetto alla ceretta, ma per una situazione di emergenza va più che bene. I peli ricresceranno dopo poco tempo ma la pelle rimarrà liscissima almeno per un paio di giorni.

È importante che vi ricordiate di utilizzare la crema depilatoria solo sulla zona bikini, non potete usarla quindi per una depilazione totale alla brasiliana. Il motivo è che la crema contiene agenti chimici che possono irritare le mucose. In ogni confezione di crema depilatoria troverete anche delle bustine da applicare sulla zona una volta rimossa la crema. Le bustine sono ottime per lenire la pelle ed evitare irritazioni. Le creme depilatorie inoltre si possono utilizzare anche sotto la doccia e possono essere rimosse solamente con il getto d’acqua evitando di utilizzare la spatolina.

2. Rasoio

rasoio
Fonte: web

Immaginiamo che la maggior parte di voi, quando pensa al rasoio, abbia l’espressione del povero rasoio che vedete nella foto qui sopra. Tanti sono i miti e le leggende che riguardano questo attrezzo, in primis si dice che faccia crescere i peli più forti e duri di prima. Il principio però è molto simile a quello della crema depilatoria perché anche il rasoio non estirpa i peli dal bulbo ma li taglia solamente in superficie. Con una buona quantità di schiuma e andandoci molto leggere noi in caso di emergenza ve lo consigliamo. È una soluzione pratica e veloce. L’unico vero problema sono le irritazioni e i rossori, per questo motivo dovete essere estremamente delicate durante la rasatura, abbondate anche con la schiuma che ridurrà l’attrito.

Le più creative possono decorare l’area bikini con questi stampini:

3. Epilatore elettrico

depilazione inguine
Fonte: web

L’epilatore elettrico non è proprio il metodo più indolore del mondo, ma se proprio non volete cedere al rasoio potete optare per questa alternativa. Stringete i denti e accendete l’epilatore, il rumore sarà simile a quello di un taglia erba ma non preoccupatevi. In caso non aveste un epilatore elettrico è molto facile che qualche vostra amica ce l’abbia, fra donne è capitato molto spesso in situazioni di emergenza di organizzarci addirittura in gruppo per poter utilizzare l’epilatore che solo una di noi aveva. In quel caso è stato utile essere in gruppo perché abbiamo sofferto una alla volta, ma assieme. Ovviamente se condividete l’epilatore dovrete pulirlo benissimo, la testina in tutti i modelli validi è staccabile e all’interno della confezione troverete una spazzolina per rimuovere gli eventuali peli rimasti tra le lame. Una volta rimossi potete immergere l’epilatore in acqua e lavarlo a fondo.

4. Ceretta a freddo

depilazione inguine
Fonte: web

Noi sconsigliamo la ceretta a caldo fai da te, se non siete molto esperte potete incorrere in ustioni e stiamo parlando di depilazione all’inguine, un punto molto delicato e sensibile. Preferite invece le strisce depilatorie a freddo, le potete trovare facilmente in tutti i supermercati. Sono semplicissime da usare, dovrete semplicemente sfregarle un po’ tra le mani per scaldarle, stenderle sull’inguine e strappare in senso contrario alla crescita del pelo. La depilazione sarà rapida e potrete rimuovere gli eccessi di cera con le salviettine che troverete all’interno di ogni confezione. Le salviettine sono anche lenitive e proteggono la zona dopo la ceretta.

5. Dopo la depilazione

depilazione inguine
Fonte: web

Se la vostra depilazione è un’emergenza e quindi dovrete indossare il costume da bagno dopo poco tempo, non volete di certo che si formino bolle o rossori. È necessario quindi munirsi di prodotti anche naturali che diano un minimo di sollievo alla pelle. La cosa più semplice da reperire è una crema idratante ma che sia lenitiva e rinfrescante, preferite quindi soluzioni in formato gel: vi daranno freschezza e sollievo. Sì anche a creme a base di menta, olio di mandorle o di karitè che andranno a lenire le zone appena depilate. Facilmente reperibili sono anche i gel a base d’aloe, un toccasana naturale ed efficace contro i dolori o le irritazioni.

Chi preferisce rimedi ancora più delicati può preparare una tazza di camomilla e con un batuffolo di cotone tamponare la camomilla sulla zona dell’inguine.
Evitate poi detergenti o sole per le ore successive alla depilazione, continuate ad idratare e sarete liscissime, senza rossori e soprattutto pronte per la spiaggia!

 

Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...