diredonna network
logo
Stai leggendo: Scusa ma, il tuo tatuaggio e il tuo trucco sono vegani?

Scusa ma, il tuo tatuaggio e il tuo trucco sono vegani?

Make-up e tatuaggi vegani? Oggi si può, basta cercare con attenzione e informarsi sull'origine di inchiostri e componenti dei cosmetici.
trucchi vegani
Fonte: web

Se siete vegani è necessario che ogni aspetto della vostra vita lo sia. Che senso avrebbe mangiare vegano ma poi utilizzare cosmetici testati sugli animali o che contengono derivati di animali? Oggi oltre a presentarvi le tre migliori linee di make-up cruelty free e vegan, vi daremo inoltre qualche dritta sugli inchiostri vegani per tatuaggi. Queste novità stanno prendendo sempre più piede e noi speriamo che prima o poi tutti seguano questa politica: non è per nulla necessario torturare o uccidere gli animali per un rossetto o per un tatuaggio!

1. Kat Von D Beauty

kad von d trucchi vegani
Fonte: web

Kat Von D Beauty è finalmente arrivata in Italia. Tra i suoi prodotti make-up troviamo basi, fondotinta, primer, palette di ombretti, di correttori e rossetti liquidi e non. Il brand è uno dei più amati e la qualità dei prodotti è alta. Kat sta cercando di rendere l’intera collezione vegana, si tratta però di un lavoro che richiederà del tempo. Nel frattempo sono comunque moltissimi i prodotti della linea già completamente vegan, li potete trovare sul sito sotto l’hashtag #VeganAlert.

2. Cover FX

trucchi vegani
Fonte: web

Cover FX nasce dall’ex responsabile chimico di Mac Cosmestics. In poco tempo i prodotti Cover FX sono diventati tra i più desiderati e ricercati. Tutti i prodotti della linea sono cruelty free (a differenza di Mac che come sappiamo testa sugli animali) e vegan. Il brand è specializzato in fondotinta, le tinte disponibili sono 40 e si adattano a tutti i sottotoni e colori di pelle. Cover FX oltre ad essere vegan friendly è anche uno dei brand più amati e utilizzati dai make-up artist professionisti.


3. Tatuaggi vegani

tatuaggi vegani
Fonte: web

I tatuaggi vegani sono una novità che segue un po’ l’andamento generale di questa corrente. Se i vestiti e i cosmetici che indossate sono vegani allora è giusto che anche l’inchiostro con cui vi tatuate lo sia. Una delle prime ad utilizzare solo inchiostro veg è stata Anna Sica, tatuatrice originaria dell’Iowa. È specializzata in trucco permanente e ha deciso di utilizzare anche per i tatuaggi inchiostro che non contenta derivati da animali. Dalla pagina Instagram di Anna è chiaro che i suoi tatuaggi vegani non hanno nulla da invidiare a quelli standard.
Anche in Italia si possono trovare sempre più studi che realizzano tatuaggi vegani, lo studio di Valentina Zin a Savona ne è un esempio. Appena è diventata vegana ha deciso di trasformare anche il suo studio in uno studio che utilizza solo prodotti cruelty free e vegani.
Non è difficile reperire inchiostri vegani, sul sito PETA si trovano sempre le ultime novità e i brand che li producono. Potete quindi chiedere anche al vostro tatuatore di fiducia di realizzare su di voi un tatuaggio utilizzando solo inchiostri vegani.

I tatuaggi sonori invece li conoscete già?

4. Spectrum

Fonte: web

Spectrum è un brand coloratissimo, fantasioso e dalle tinte olografiche. Il brand è specializzato in pennelli professionali e particolarissimi. Le collezioni di pennelli da trucco Spectrum sono ispirate alle sirene, agli unicorni e agli arcobaleni. I pennelli che vedete in foto appartengono alla nuova collezione ispirata ai colori del marmo. Sul sito trovate anche dei meravigliosi porta pennelli a forma di conchiglia, delle spugnette da trucco e degli scrub. I pennelli di Spectrum sono tutti realizzati con materiali vegani e cruelty free.