diredonna network
logo
Stai leggendo: Non è il cioccolato a provocare brufoli ma latte e zucchero

Perché una donna non deve MAI usare un rasoio da uomo

5 modi per depilarsi l'inguine all'ultimo minuto

Tutta la verità sulle immagini pubblicate in Instagram

Quando l'ascella arcobaleno diventa motivo di orgoglio

Shampoo fai da te: 6 ricette naturali da fare in casa

Come si realizza uno chignon intrecciato in 5 facili step

Ultherapy, pronte a farvi un lifting senza chirurgia?

Perché Johanna, la compagna di Fabio Volo, ama i suoi "tatuaggi gratis"

Microdermoabrasione, la pratica di "ferirsi" la pelle per renderla perfetta

Le straordinarie proprietà beauty dell'olio di macadamia

Non è il cioccolato a provocare brufoli ma latte e zucchero

Acne e cioccolato: nessun nesso tra i problemi di pelle e l'alimento più amato del mondo.
(foto:Web)
(foto:Web)

È ufficiale: il cioccolato non è assolutamente tra i fattori responsabili dell’acne.
Sotto accusa abbiamo zuccheri e proteine del latte.
A sostenere questa tesi sono gli esperti dell‘Associazione dermatologi ospedalieri italiani (Adoi), riuniti al simposio “acne e cioccolato” in corso a Perugia.

Gli studiosi hanno affrontato la relazione tra cacao e la pelle.
I dermatologi rassicurano i ragazzi dando il via libera a 60 grammi di cioccolato al giorno, al latte o fondente perchè non esiste nessun collegamento tra l’alimento e la comparsa dei brufoli. Anche i bambini possono mangiarlo.

A formare l’acne sono gli alimenti ad alto indice glicemico e lo zucchero, come i pasticcini e le torte. Responsabili dell’acne anche le proteine dal siero del latte, contenute nel latte, nei formaggi e negli integratori alimentari usati di frequente nelle palestre.