diredonna network
logo
Stai leggendo: Dimostri meno anni di quelli che hai? Vivrai più a lungo.

Capelli VS Condizioni meteo: tre soluzioni per sconfiggere il tempo

Treccia olandese: come realizzarla

Le proprietà e gli utilizzi del sapone di Marsiglia

Fascia per capelli: l'accessorio tornato di moda

Capelli rasati da un lato per un look femminile e grintoso

Paraffina liquida, una sostanza da evitare?

Queste bombe da bagno Starbucks esistono e noi le vogliamo!

Come togliere lo smalto semipermanente con e senza acetone

Pennelli trucco: unicorno o rosa de La Bella e la Besta?

Ciuffo laterale: l'alleato perfetto per tutti i tagli

Dimostri meno anni di quelli che hai? Vivrai più a lungo.

La scienza conferma che le persone che sembrano più giovani della loro età tendenzialmente vivrebbero più a lungo di quelle che invece appaiono più vecchie rispetto alla loro reale età. E voi quanti anni dimostrate?
(foto:Web)

“Alle donne mai chiedere l’età”.

Che poi l’età cos’è? Un numero, puro dato anagrafico. Per quanto mi riguarda, purtroppo o per fortuna decidetelo voi, dimostro meno anni di quelli che ho e la cosa mi ha sempre fatto girare le scatole. Ovviamente a tutte le donne fa piacere sentirsi dire “sembri una ragazzina”, ma il fatto è che quando sembri più piccola non tollero il mondo in cui la gente che non ti conosce si approccia a te, pensando appunto che tu sia solo una mocciosa. Lamentele mie a parte, ho di recente cominciato ad apprezzare il fatto di sembrare più giovane, perché sembra che chi dimostra meno anni di quelli reali vive più a lungo di chi ne dimostra di più.

Ma entriamo nei dettagli: un gruppo di scienziati danesi ha svolto un interessante studio su un campione di oltre 1800 gemelli dai 70 anni in su. Le coppie di gemelli sono state innanzitutto fotografate e poi sottoposte a svariati test ed esami relativi alle loro condizioni fisiche e cognitive. Dopodiché le foto delle coppie di gemelli sono state mostrate ad un gruppo di esaminatori che dovevano attribuire loro un’età in base alla loro personale percezione. La fase successiva e finale dello studio è consistita nel monitorare per circa 7 anni le varie coppie di gemelli. I ricercatori, tenendo presenti alcuni fattori fondamentali come ad esempio età, genere, ambiente di vita, sono giunti alla conclusione che i gemelli che erano stati indicati come più giovani erano quelli più longevi. Lo studio ha anche confermato come certi fattori genetici influiscano profondamente sulla longevità piuttosto che sull’invecchiamento dell’essere umano.

Se andate verso gli -anta e sembrate una teenager potete esultare, ma se avete 16 anni e ne dimostrate 30 iniziate a preoccupatevi!