diredonna network
logo
Stai leggendo: Arriva l’autunno, ecco come depurare il proprio corpo

Helen Mirren: "Non sposatevi presto" e "Amate le vostre rughe"

Perché una donna non deve MAI usare un rasoio da uomo

5 modi per depilarsi l'inguine all'ultimo minuto

Tutta la verità sulle immagini pubblicate in Instagram

Quando l'ascella arcobaleno diventa motivo di orgoglio

Pina Bausch, il corpo martoriato della "suora" che danzava

Shampoo fai da te: 6 ricette naturali da fare in casa

Come si realizza uno chignon intrecciato in 5 facili step

Ultherapy, pronte a farvi un lifting senza chirurgia?

Perché Johanna, la compagna di Fabio Volo, ama i suoi "tatuaggi gratis"

Arriva l'autunno, ecco come depurare il proprio corpo

Il 22 Settembre si avvicina e, con esso, l'equinozio d'autunno. È una delle due volte all'anno in cui il giorno e la notte hanno la stessa lunghezza. A differenza dell'equinozio di primavera, quello autunnale segna l'inizio di ore di sole più corte e ore di buio più lunghe in preparazione all'inverno. Un momento perfetto per fare propositi per la nuova stagione, cambiare gli armadi (sì, ci tocca...) e pulire! Ma non disperatevi, per una volta non parlo delle pulizie da fare in casa ma bensì di quelle per il proprio corpo: con il passaggio alla triste e uggiosa stagione autunnale il corpo ne risente e viene indebolito rimanendo così vulnerabile e a rischio influenza. La soluzione però non è un vaccino antinfluenzale ma, bensì, preparare il proprio sistema immunitario a difendere il corpo fornendogli gli adeguati nutrienti.

Come prepararsi alla nuova stagione?

Per prima cosa è assolutamente necessario liberarsi di tutto ciò che “nocivo”, e che quindi ingrassa o intossica nel vero senso della parola. Evitate poi di acquistare nuovamente prodotti di questo tipo e attenetevi ad alimenti il più possibile naturali (permettono di non affaticare la digestione e aiutano il corpo nella fase di processamento delle tossine).

La depurazione

È necessario liberarsi di tutte le tossine accumulate in corpo per proteggerlo, aumentare le difese immunitarie e metaboliche prevenendo così influenze e raffreddori. Per farlo occorre anzitutto bere molta acqua (circa 2 litri al giorno) e tisane purificanti in abbondanza (la mattina appena sveglie, a metà giornata, prima di andare a letto…ve ne sono di specifiche per ogni momento del giorno!). Poi occorre basarsi su una dieta basata su verdura e frutta, legumi, frutta in guscio e e cereali diversi dal frumento. Anche il pesce e la carne bianca, specialmente alla griglia, sono consigliati; meglio se serviti con un filo di olio d’oliva.

Per proseguire nella disintossicazione è buona cosa iniziare a svolgere esercizio fisico in maniera costante (sono sufficienti anche 20 minuti al giorno), al fine di mantenere corpo e mente in allenamento. Anche dormire con regolarità ha la sua importante e permette di avere un orologio biologico regolare.
È imperativo evitare medicine e alcol (ovviamente non insieme!): anche delle semplici pillole per il sonno o troppi antibiotici possono non solo uccidere i batteri cattivi, ma minare anche l’integrità della flora batterica “buona”.