diredonna network
logo
Stai leggendo: Water marble nail art: cos’è e come si fa

Fanghi anticellulite: sono davvero efficaci?

Dermaroller: gli aghi sulla pelle funzionano?

5 trucchi per chiudere i pori della pelle o renderli meno visibili

Se hai amato le Polly Pocket amerai anche queste trousse

Cicatrici: come eliminarle e tutto quello che c'è da sapere

Questi pennelli trucco unicorno cambiano colore quando li usi

Spazzola lisciante: le migliori e come sceglierle

7 tipi di naso per 7 tipi di personalità: qual è la tua?

Le proprietà del retinolo (e le sue controindicazioni)

Shampoo antigiallo: come usarlo e perché funziona

Water marble nail art: cos'è e come si fa

La water marble nail art va ancora molto di moda, vediamo come realizzarla e come scegliere gli smalti più adatti a questo tipo di manicure "acquatica".
water marble nail art
Fonte: web

La water marble è un trend che ormai si è assestato nel mondo della nail art. Da molti anni, infatti, va di moda soprattutto fra le ragazze più giovani. È infatti una nail art creativa e anche un po’ laboriosa se vogliamo dirla tutta: realizzarla è semplice, ma ci vogliono un po’ di tempo e un po’ di pazienza.

1. Cos’è la water marble nail art?

water marble nail art azzurra
Fonte: web

La water marble è una nail art con acqua. I colori degli smalti vengono mescolati, sovrapposti e applicati in acqua! Qualche anno fa quando il trend iniziò a prendere piede la maggior parte delle persone pensava fosse solo l’ultima follia di internet, la water marble nail art invece rimane a distanza di anni una delle più amate tecniche di manicure in tutto il mondo ed è un’ottima idea per le vostre unghie estive.

La manicure si chiama “marble” perché i design spesso ricordano il pattern e la lucidità del marmo. I design che si possono creare vanno da semplici righe, strisce e spirali a fiori e decorazioni elaborate. Le più pazienti ed esperte, infatti, riescono a creare dei veri e propri disegni nell’acqua per poi trasferirli sulle unghie. Una volta asciutto lo smalto potete anche aggiungere glitter o decorazioni varie per rendere le vostre unghie ancora più in stile sirena. Potete inoltre scegliere di realizzare questa manicure su tutta la mano o anche su un dito solo.

2. Cosa vi serve per realizzare la water marble nail art?

water marble nail art rosa
Fonte: web

Per realizzare la water marble nail art munitevi di:

  • una ciotola abbastanza grande con dell’acqua (no contenitori o bicchieri in plastica)
  • acetone o solvente
  • fazzolettini in caso ne aveste bisogno
  • nastro adesivo anche di carta
  • smalti colorati
  • base e top coat trasparenti
  • stuzzicadenti o spillo
  • batuffoli di cotone
  • un asciugamano per non bagnare o macchiare il vostro piano di lavoro

Quando scegliete gli smalti per la water marble cercate di prendere i più liquidi che avete. Ciò li farà galleggiare e li farà espandere meglio all’interno della ciotolina dell’acqua.

Una volta preparato tutto il necessario potete iniziare a realizzare la vostra nail art.

3. Come realizzare la tecnica water marble?

water marble nail art tutorial
Fonte: web

Come primo step applicate un base coat che proteggerà l’unghia dallo smalto. Mentre la base si asciuga scegliete un colore pastello da utilizzare come primo colore sull’unghia. Una volta asciutta la base stendete il primo colore, che dev’essere chiaro o quelli che verranno applicati sopra non si vedranno.

Dopo che il colore base si sarà asciugato applicate sulle cuticole e su tutta la pelle attorno all’unghia dello scotch. Lo scotch deve proteggere bene la pelle, dev’essere abbastanza stretto ma non deve toccare le unghie. Ora procedete a far cadere una goccia di smalto nell’acqua, si espanderà e mentre lo farà dovete essere veloci a far cadere una seconda goccia di colore diverso, continuate così fino a che non avrete abbastanza colori.

Sempre molto velocemente con uno stuzzicadenti create un movimento nel mezzo dei colori mescolandoli leggermente e disegnando spirali.

Quando sarete soddisfatte del design creato immergete il dito nell’acqua e aiutandovi con lo stuzzicadenti rimuovete lo smalto in eccesso: dovrete praticamente rimuovere tutto tranne l’alone che circonda il vostro dito.

Dopo qualche secondo tirate fuori il dito dall’acqua e lasciate asciugare. Ripetete l’operazione per tutte le dita. Se non avete voglia di perdere troppo tempo potreste anche immergere le quattro dita della mano assieme e lasciare il pollice per ultimo, in questo modo non dovreste creare 20 design diversi.

Quando avrete completato l’operazione su tutte le dita rimuovete lo scotch. Può essere che dello smalto si sia attaccato comunque alle cuticole o alla pelle, munitevi di cotton fioc e solvente per rimuovere l’eccesso. Dopo aver pulito le dita procedete ad applicare un top coat trasparente su tutte le unghie, aiuterà lo smalto a durare di più.

Ecco la vostra nail art finita!