diredonna network
logo
Stai leggendo: Unghie sfumate: come realizzarle a casa

Unghie sfumate: come realizzarle a casa

Unghie sfumate, un trend di nicchia ma che non sparisce mai del tutto. Come realizzarle in casa e quali sono le varianti più popolari?

Le unghie sfumate sono un trend non molto in voga in questo momento ma che piace soprattutto alle ragazze giovani, è un look sbarazzino e di certo non adatto a contesti più seri o composti. Le unghie sfumate attirano l’attenzione, non passano di certo inosservate ed è necessario saperle portare e abbinare senza farle risultare pacchiane. L’opzione migliore sono i colori pastello e le sfumature delicate: il passo da unghie ombré a unghie da circo è davvero molto breve. Vediamo come crearle e quali sono le varianti.

1. Unghie sfumate gel e tutorial

unghie sfumate
Fonte: web

Realizzare le unghie sfumate con gel o come una normale manicure è semplice e i passaggi sono identici, l’unica differenza sta nel fornetto per asciugare il gel che dev’essere utilizzato tra un passaggio e l’altro. Se sapete fare le unghie con gel probabilmente avete già fatto dei corsi e non dovreste avere bisogno di un tutorial, se invece andate a fare le unghie in un centro estetico vi basterà spiegare cosa volete e che tipo di tinte preferite.

Se invece preferite creare le vostre unghie sfumate in casa potete munirvi di pochi accessori, due smalti colorati e un po’ di pazienza. Le tonalità dovrebbero essere una chiara e una scura in modo che si crei un contrasto, per evitare un effetto troppo pacchiano sarebbe meglio che le tonalità siano della stessa nuance, come per esempio azzurro e blu scuro. Munitevi anche di top coat trasparente e di spugnetta da trucco triangolare.

Preparate i due smalti già svitati in modo che vi risulti semplice alternare i due colori. Prendete la spugnetta e immergetela in acqua, strizzatela bene in modo che rimanga umida. In questo modo i colori non si assorbiranno troppo velocemente e riuscirete a stenderli e sfumarli.
Applicate i due colori uno sopra all’altro sulla spugnetta e trasferite il colore dalla spugnetta all’unghia. Dovete essere molto veloci in modo da impedire allo smalto sulla spugnetta di asciugarsi. Potete anche ripetere l’operazione più volte fino a che non sarete soddisfatte del risultato.

Ripetete poi lo stesso procedimento su tutte le altre dita. Quando lo smalto colorato si sarà asciugato, dovrete applicare il top coat trasparente che nasconderà eventuali dislivelli sul dorso dell’unghia. Può capitare, infatti, che lo smalto applicato sulle unghie tramite spugnetta risulti ruvido e poco piacevole al tatto una volta asciutto. Applicando anche due strati di top coat nasconderete e levigherete questa texture fastidiosa.

2. Unghie glitter sfumate e fluo

unghie sfumate
Fonte: web

Per rendere la manicure ancora più particolare e luminosa potete scegliere di aggiungere dei glitter oppure creare la sfumatura proprio usando i glitter stessi. Le due varianti più popolari della manicure ombré sono proprio i brillantini e i colori fluo.

Stendete il colore base sull’unghia e lasciate asciugare. Preparate i glitter o lo smalto con glitter e stendetelo sulla spugnetta. Iniziate a tamponare i glitter sulla parte più esterna dell’unghia creando quindi l’effetto ombré sulle unghie. Oltre alla sfumatura potete anche sbizzarrirvi e creare nail art particolari ed elaborate con i brillantini. Potete anche creare un effetto ombré classico e aggiungere i glitter solo alla base delle unghie.

Le unghie sfumate fluo sono un’altra opzione ancora meno delicata rispetto alle unghie sfumate con colori neutri o non accesi. Sono adatte a poche e raramente piacciono proprio a causa del loro essere poco raffinate e ben visibili.

La manicure sfumata con colori fluo si crea allo stesso identico modo della manicure sfumata classica, l’unica cosa che cambia sono i colori più accesi e l’accostamento di colori complementari o che risultano anche pacchiani o trash se accoppiati. Chi vuole spingersi oltre può utilizzare anche dei colori neon che al buio si illuminano.