diredonna network
logo
Stai leggendo: Unghie finte, extension, ciglia finte: occhio ai rischi molto poco beauty

5 esercizi per rassodare l'interno coscia flaccido

Bralette: fine di una storia d'amore (e odio) con il push up

Black mask: la maschera contro i punti neri

Cosa dicono le unghie rigate sul tuo stato di salute

"Ecco come mi sono sentita quando mi sono depilata le gambe dopo 2 anni"

7 maschere viso fai da te più efficaci di tanti prodotti

Lip reduction: basta labbra a canotto, ora si fanno rimpicciolire

Neon make up: il trucco neon che illumina occhi e labbra

Fasi lunari e capelli: quando tagliarli per farli crescere più in fretta

Reverse French: come fare le unghie french ma al contrario

Unghie finte, extension, ciglia finte: occhio ai rischi molto poco beauty

Molti trattamenti di bellezza vengono in aiuto alle donne che vogliono avere un aspetto curato e impeccabile. Sono in tante infatti a scegliere di applicare le unghia finte per mani super perfette, ciglia finte per abbellire lo sguardo o ancora extension per allungare la chioma. Ma molte non sanno i rischi a cui è possibile andare in contro. Quali sono? Scopriamolo insieme!
unghie finte

Avere un aspetto sano e curato è fondamentale per moltissime donne. A chi non piace sfoggiare una chioma fluente, uno sguardo profondo o una perfetta manicure?

Negli ultimi anni a correre in aiuto della bellezza femminile ci sono molti trattamenti come le unghia finte, le ciglia finte o le extension. Grazie a trattamenti come questi qualsiasi donna può sfoggiare  un look impeccabile sotto tutti i punti di vista: capelli, mani e sguardo.

Ora vi starete chiedendo “Cosa c’è di male in questi trattamenti se aiutano a sentirsi curate e più belle?” La risposta è semplice: non c’è proprio nulla di male se non fosse che questo tipo di trattamenti possono essere rischiosi per la salute delle unghie, dei capelli e degli occhi.

Sono in molte infatti a non sapere i rischi a cui vanno incontro, proprio per questo è meglio essere consapevoli piuttosto che ritrovarsi con piccoli problemini tutt’altro che beauty.

Quali sono questi rischi? Scopriamolo insieme partendo dal trattamento più utilizzato: le unghia finte.

Unghie finte fai da te: i rischi

unghie finte fai da te

Tra le tante tipologie di unghia finte, le principali sono: quelle realizzate tramite gel e quelle adesive.
La ricostruzione unghie in gel è un trattamento estetico in cui vengono ricostruite le unghie applicando delle unghie finte dette tip ovvero delle protesi in plastica che aiutano ad allungare le unghie naturali. La ricostruzione non è da confondere con la semplice applicazione del gel o dello smalto semipermanente.

Tutti i trattamenti in gel vengono realizzati utilizzando le lampade UV che servono a fissare il prodotto utilizzato. Negli ultimi anni questa tecnica è scelta da molte donne in quanto consente di avere unghie perfette e decorate in ogni modo a seconda dei gusti. Nonostante esistano differenti tecniche, quando parliamo di ricostruzione e allungamento vengono sempre utilizzati resine acriliche e solventi particolarmente aggressivi.

Proprio per questo motivo oltre per un risultato ottimale ma soprattutto per la salute delle unghie è assolutamente vietato il fai da te nonostante in giro si vendano prodotti e attrezzature per realizzare il tutto a casa.

Quali sono i rischi? Innanzitutto le unghie diventino deboli e più fragili una volta rimosso il gel. Per realizzare questa tecnica, infatti, le unghie naturali vengono assottigliate in superficie e soprattutto vengono sottoposte a infiltrazioni di sostanze chimiche aggressive. Anche la rimozione può creare dei danni indebolendo l’unghia se non fatta correttamente, proprio per questo deve essere realizzata da un professionista competente.

È consigliabile inoltre non fare un uso prolungato del gel ma realizzarlo alternando magari periodi in cui l’unghia viene lasciata respirare. L’unghia, infatti, con questi prodotti non traspira e ciò potrebbe provocare dei danni alla lamina ungueale che diventa fragile e nei casi estremi tende a spezzarsi. Una volta rimosso il gel, le unghie ricrescono ma risulteranno sicuramente più sottili e quindi di conseguenza più deboli.

Unghie finte adesive: i rischi

Unghie finte adesive

Le unghie finte adesive sono caratterizzate da un materiale plastico sintetico ed esistono oltre che di diverse misure per adattarle alle dita anche in due versioni: quelle da incollare con una specifica colla o quelle con la colla già incorporata sull’unghia.

Per applicarle bisogna stendere la colla, posizionare l’unghia finta su quella naturale e fare una piccola pressione per fissare il tutto. Nel caso invece delle unghie adesive preincollate servirà semplicemente rimuovere la pellicola protettiva e applicarle sull’unghia naturale.

Le unghie con colla a parte durano all’incirca qualche giorno mentre quelle preincollate hanno una durata di 24 ore.

Anche in questo caso ci sono possibili rischi. Quali? Reazioni allergiche alla colla o possibili irritazioni cutanee.

Unghie finte dei piedi: i rischi

unghie finte piedi

Sono moltissime a scegliere le unghie finte per i piedi. Così come per le mani, anche le unghie dei piedi possono rovinarsi e applicare le unghia finte potrebbe provocare gli stessi rischi.

Ciò non vuol dire rinunciare all’utilizzo delle unghia finte e avere mani e piedi poco curati, ma è sempre meglio alternare questo tipo di trattamento a periodi in cui l’unghia viene lasciata libera. Se utilizzato con accortezza e realizzato da mani esperte potrete sfoggiare unghie perfette essendo però consapevoli dei rischi a cui andate incontro.

Extension e ciglia finte: i rischi (poco) beauty

extension e ciglia finte

Oltre alle unghie finte, altri trattamenti dedicati ad altre parti del corpo come le extension per i capelli o le ciglia finte prevedono dei rischi.

Per quanto riguarda le extension il rischio è quello di assottigliare la fibra capillare e rovinare la chioma.

Per le ciglia finte, invece, se da un lato donano uno sguardo intenso e seducente, dall’altro potrebbero provocare danni. I rischi? Reazioni allergiche, infezioni, indebolimento delle palpebre, perdita delle ciglia e nei casi più gravi potrebbero causare infezioni serie che, se non curate nel modo corretto, rischiano anche di portare gradualmente alla cecità.

Tutti questi sono dei possibili rischi e ovviamente dipende dalla cura con cui si fa il trattamento e da predisposizioni personali: non sempre va storto qualcosa, ma è bene tenere in considerazione le eventuali problematiche che questi trattamenti possono causare in modo da poter valutare bene se scegliere un trattamento oppure no.

Insomma, non bisogna per forza rinunciare, ma almeno stare attenti e soprattutto rivolgersi a dei professionisti piuttosto che fare tutto da sole.