diredonna network
logo
Stai leggendo: Tutti dovrebbero leggere il messaggio di questa mamma che prova il costume con la figlia

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Scusa ma, il tuo tatuaggio e il tuo trucco sono vegani?

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

Tutti dovrebbero leggere il messaggio di questa mamma che prova il costume con la figlia

Leggete la storia di questa mamma e di cosa le è successo quando è andata a comprare dei costumi di bagno assieme alla figlia, vi farà riflettere molto.
mamma e figlia
Fonte: web

Brittney Johnson è una mamma americana come tante, stava facendo shopping con la sua bambina quando è arrivato il momento di provare i costumi da bagno. La bambina indossando il costume ha detto qualcosa che ha shoccato la madre che ha raccontato tutto in questo post:

“Quando siamo entrate nel centro commerciale, la mia bambina aveva la sua borsetta, le sue belle scarpe e il suo vestitino addosso. <Non dimenticare i miei occhiali! Oh devo portare la mia bambola con noi!> così l’abbiamo portata. Una diva, sempre. Ha iniziato una conversazione con il ragazzo che lavora da Starbucks anche dopo che ho cercato di convincerla che non si chiama Starburst e che non vendono caramelle. Siamo andate a cena e ha detto “grazie”, “prego” e “adoro i tuoi capelli!” alla cameriera.
Ha dato il cinque al ragazzo delle giostre e ha regalato due gettoni ad una bambina che aspettava lì vicino. Siamo entrate da Target e mi ha aiutata a scegliere dei costumi da bagno. Ne abbiamo scelti 11. Siamo entrate nel camerino, lei ha fatto sedere la sua bambola e mentre toglieva i costumi dalle grucce ha urlato “Ti vedo il sedere!” con un tono di voce udibile da tutte le altre persone nei camerini.

Ho iniziato ad indossare i costumi, uno, due e tre. Facevo foto e le mandavo alla mia migliore amica chiedendo un parere perché siamo ragazze e questo è ciò che facciamo. Poi mi sono infilata quello che vedete in foto. Vedete la bambina nell’angolo in basso della foto? La bambina con mezzo vestito addosso e un top dei bikini che ho scelto? Mi sono fermata un secondo per sentire cos’avrebbe detto. Si è girata verso lo specchio e ha detto “wow, io amo il leopardato! Penso di essere bellissima! Pensi anche tu che io lo sia?” e mi sono ricordata che lei dice solo ciò che sente, ciò che vede. Io le dico che è bellissima ogni singolo giorno. È gentile quando è al centro commerciale perché io le dico sempre che è gentile, ovunque andiamo. È educata con i camerieri perché vede me quando mi comporto in modo gentile con tutti. Fa i complimenti a tutti perché ama sentirli. E quando siamo in un camerino, con costumi da bagno e dio sa cos’altro, c’è un momento in cui io ho il potere di dire “wow, sono proprio ingrassata quest’anno” OPPURE “wow, amo come mi sta questo color corallo”. E queste sono invece le parole che sono uscite dal cervello di mia figlia.

Quando si tratta di buone maniere, siate un esempio.
Quando si tratta di gentilezza, siate un esempio.
Quando si tratta di forma fisica e corpi, siate un esempio. Io non sono una taglia zero e non lo sarò mai. Ho cosce grandi e un sedere enorme e per qualche ragione il centro del mio corpo si abbronza più del resto. Ma questo corpo ha fatto nascere un nuovo corpo. Sono forte, sono capace e sono felice. Non devo essere bella come te, perché sono bella come me. Quando mia figlia crescerà e affronterà critiche e giudizi, le ricorderò sempre che le ragazze che stanno meglio in un bikini o in un body o una coperta, sono quelle che sono felici. Perché questa è l’unica cosa che conta. E voglio che lei si guardi ogni giorno e dice “wow, penso di essere bellissima!” perché ogni singola ragazza merita di sentirsi così.”

Questa mamma ha capito quanto è importante l’esempio che lei per prima dà alla figlia. I bambini ci emulano e tendono a dire e fare tutto ciò che diciamo e facciamo noi. È importante quindi farli sentire amare e apprezzati in modo che loro stessi si convincano e crescano amandosi. Il post è stato condiviso 171 mila volte, sono molte quindi le persone che prenderanno come esempio questa mamma e sono d’accordo con le sue riflessioni. Voi cosa ne pensate al riguardo? Siete d’accordo con Brittney?