diredonna network
logo
Stai leggendo: Treccine africane: come realizzarle da sole

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Treccine africane: come realizzarle da sole

Per avere un look diverso dal solito perché non optare per le treccine africane? Sono sempre più le ragazze che decidono di sfoggiare quest'acconciatura per avere un look divertente e glamour. Ma come realizzarle? Come gestirle? Ma soprattutto rovinano i capelli? Ecco cosa c'è da sapere sulle treccine afro!
treccine africane
Fonte: Web

Già da un po’ di tempo le trecce rappresentano una delle acconciature più trendy proposte da molti hairstylist in differenti versioni. Se desiderate un look fresco e diverso dal solito perché allora non optare per le treccine africane? Questo tipo di acconciatura è adatta principalmente alle più giovani ma non necessariamente giovanissime ed è ideale da sfoggiare soprattutto nei mesi estivi.

Le treccine sono un’acconciatura facile da gestire che non necessita di molto tempo per la messa in piega e soprattutto consente, a differenza di come molti pensano, di realizzare differenti raccolti per ottenere hair look sempre diversi.

Ma come realizzarle da sole? Una volta create i capelli possono danneggiarsi? Prima di mettervi all’opera e iniziare ad intrecciare la chioma ecco cosa c’è da sapere sulle treccine africane!

Come fare le treccine africane

come fare le treccine africane
Fonte: Web

Realizzare le treccine africane in modo corretto richiede una certa manualità, proprio per questo è necessario rivolgersi a saloni e persone specializzate ancor meglio se di origine africana in quanto saranno sicuramente competenti ed esperte nell’intreccio.

Ad ogni modo è possibile realizzare questa acconciatura anche a casa magari con l’aiuto di qualcuno, basterà un po’ di pazienza e qualche ora da dedicare alla chioma.

Vediamo ora insieme come creare quest’acconciatura.

Per prima cosa lavate i capelli utilizzando uno shampoo nutriente e un balsamo idratante e districante. Procedete poi con la normale asciugatura e prima di iniziare l’intreccio districate perfettamente tutta la chioma adoperando un pettine a denti larghi. Dividete poi la testa in quattro parti simili in modo da ottenere quattro sezioni: due davanti a destra e a sinistra, e due dietro a destra e a sinistra. Partite da una sezione bloccando però le altre divise precedentemente con delle pinze. Dalla sezione selezionata, generalmente quella anteriore, non dovrete far altro che prendere una ciocca e iniziare ad intrecciarla. Solitamente le treccine sono molto sottili e regolari, bisogna dunque valutare bene la dimensione della ciocca in modo che tutte le altre siano uguali per non creare treccine irregolari.

Intrecciate partendo dalla radice fino ad arrivare alle punte e bloccate poi ogni treccina creata con un piccolo elastico trasparente. Continuate ad intrecciare ogni ciocca fino al completamento di tutti i capelli.

Una volta realizzate dovrete però prendervene cura. Come? Innanzitutto lavate i capelli utilizzando uno shampoo idratante e strofinate delicatamente sia la cute che le lunghezze. Applicate poi il balsamo o la crema e sciacquate bene il tutto. Per quanto riguarda l’asciugatura invece potrete tranquillamente avvolgere le trecce nell’asciugamano per eliminare l’acqua in eccesso e lasciarle asciugare liberamente all’aria. Se invece utilizzate il phon, è consigliabile impostare il getto alla potenza più bassa e utilizzare l’aria fredda.

Treccine africane con extension

 

treccine africane con extension
Fonte: Web

Chi ha i capelli corti ma desidera comunque questa acconciatura non dovrà necessariamente rinunciarvi. È possibile infatti realizzare delle treccine africane con le extension.

Per farlo il primo passo da compiere è scegliere le extension da utilizzare partendo dal colore e dalla tipologia, ovvero se quelle caratterizzate da ciocche di capelli naturali o sintetici. Una volta individuate le extension più adatte a voi, potrete procedere con la realizzazione dell’acconciatura.

Le treccine vengono create a partire dalla radice dei capelli veri a cui sarà aggiunta una ciocca di extension che a sua volta verrà intrecciata. Anche in questo caso bisogna dividere la testa in quattro parti e intrecciare ogni ciocca con l’extension fino al completamento di tutte le sezioni divise precedentemente.

Le treccine africane rovinano i capelli?

treccine africane rovinano i capelli
Fonte: Web

Prima di creare le treccine, sono in molte a chiedersi che effetto avranno sui capelli una volta sciolte definitivamente. Questa acconciatura non rovina la chioma, ma durante la rimozione è possibile perdere molti capelli. Ciò non rappresenta altro che la caduta fisiologica dei capelli che si è accumulata durante il periodo in cui la chioma era intrecciata. Per evitare che i capelli si spezzino è necessario prendersene cura. Come? Innanzitutto utilizzando prodotti adatti e asciugando le treccine con aria fredda e con un getto d’aria non troppo potente.

Preservate inoltre la salute dei capelli anche quando andate a dormire magari legando le treccine in una coda morbida e bassa in modo da non tirare troppo le trecce durante la notte e non stressare così la chioma.

Infine molto importante è la durata dell’acconciatura. Nello specifico è consigliato mantenere le treccine per un massimo di tre mesi, ma se i vostri capelli sono sottili è ancora meglio rimuoverle dopo solo un mese.