diredonna network
logo
Stai leggendo: Treccia a cascata: come realizzarla

Guida per realizzare una perfetta treccia alla francese in 3 mosse

Maschere viso: perché dovresti colorarti così la faccia

Tutte pazze per Poutcase, la cover per smartphone portatrucchi

7 segnali che ti dicono che hai bisogno di un nuovo look

Depilazione con il rasoio: 7 errori che tutte facciamo

10 modi in cui stai usando la tua beauty blender nel modo sbagliato

Questi trucchi Disney sono una magia di colore

10 cose (+ 1) che solo le ragazze con i capelli crespi possono capire

I 10 peggiori consigli beauty che non dovete seguire: MAI!

Brow Wigs, 4 motivi per cui le "parrucche" per sopracciglia potrebbero non essere male

Treccia a cascata: come realizzarla

Siete stanche delle solite pettinature e desiderate qualcosa di diverso? La treccia è quello che fa per voi! Tra le moltissime varianti della treccia, quella a cascata è perfetta per chi vuole dare un tocco di originalità alla chioma. Ma di cosa si tratta? Perché piace così tanto e non solo alle star? Come realizzarla? Ecco le risposte alle vostre domande!
treccia a cascata
Fonte: Web

Negli ultimi anni le trecce sono diventate una delle acconciature più in voga nel mondo dell’hairstyling. Molte star si sono lasciate travolgere dalla treccia in tutte le sue varianti e con loro anche le comune mortali che non vogliono di certo rinunciare ad essere glamour!

La classica treccia che, diciamoci la verità, dona un po’ l’aria da bambina, nel corso degli anni si è evoluta diventando così una pettinatura perfetta per tutte le età. Tra le molteplici varianti, la treccia a cascata rappresenta una valida alternativa alla treccia tradizionale o alla treccia a spina di pesce che va tanto di moda. Questo tipo di acconciatura dona alla chioma un tocco di originalità ed è perfetta per molte occasioni.

Siete stanche della solita pettinatura? Siate allora originali e sfoggiate la treccia a cascata!

Molte optano per altre trecce poiché credono che sia difficile realizzarla ma al contrario di quanto si pensi, non è un’impresa così ardua, basta solo un po’ di pratica e un po’ di pazienza.

Ma cos’è la treccia a cascata e perché piace così tanto? Come realizzarla da sole a casa? Scopriamolo insieme!

Treccia a cascata: cos’è

treccia a cascata cos'è
Fonte: Web

La treccia a cascata non è altro che una rivisitazione della treccia alla francese ed è definita così in quanto le ciocche scendono dalla traccia e cadono sul capo proprio come una cascata. L’effetto finale dell’acconciatura è sorprendente: con questa treccia la vostra chioma avrà quel qualcosa in più!

Ideale per enfatizzare i colori sia chiari che scuri, la treccia a cascata riesce a mettere in risalto i giochi di luce creati dalle nuove tecniche di colorazione ed evidenziare ancor di più le ciocche colorate dalle tinte shocking di gran moda negli ultimi tempi.

Perché piace così tanto la treccia a cascata

Perché piace così tanto la treccia a cascata
Fonte: Web

Sono in tante a scegliere la treccia a cascata. Nina Dobrev, la protagonista del telefilm “The Vampire Diaries”, è una delle celebrities a sfoggiare questa acconciatura. Anche una delle protagoniste di un altro celebre telefilm, “Pretty Little Liars”, Ashley Benson sceglie questa treccia per la sua chioma. Ma questa pettinatura conquista davvero tutte anche nel mondo della musica. Un esempio? Demi Lovato.

Ma perché la treccia a cascata piace così tanto alle donne? Perché è versatile sta bene sia a chi ha i capelli lunghi che medi, sia a chi ha i capelli lisci che mossi, alle bionde o alle more ed è perfetta per ogni occasione sia di giorno che di sera. Che andiate al lavoro o ad un’occasione formale con questa treccia sarete in ogni caso raffinate ed eleganti oltre che super fashion!

Treccia a cascata: come realizzarla

treccia a cascata come realizzarla
Fonte: Web

È possibile realizzare la treccia a cascata da sole a casa? La risposta è sì! Armatevi di pettine, elastici e pazienza e procedete con la realizzazione!

Per creare la treccia per prima cosa preparate i capelli all’acconciatura pettinandoli con un pettine preferibilmente in legno.

Come accennato in precedenza questo tipo di acconciatura risalta principalmente sui capelli lisci anche se può essere tranquillamente realizzata sui capelli mossi.

Prima di procedere dovrete dunque decidere quale versione preferite e solo dopo con l’aiuto della piastra realizzate morbide onde o lisciate perfettamente la chioma. Una volta fatto ciò create con il pettine la riga laterale se preferite realizzare una sola treccia o centrale se invece volete crearne due e unirle alle fine.

Partite dalla fronte, prendete una ciocca di capelli, dividetela a tre e iniziate ad intrecciare in senso orizzontale in direzione del retro della testa. Lasciate cadere la ciocca superiore e nel proseguire l’intreccio sostituitela con una ciocca nuova e aggiungete una sezione di capelli della parte superiore. Procedete così fino al completamento della lunghezza della treccia che desiderate e fermate il tutto con l’elastico.

Nel caso in cui optate per due trecce, eseguite lo stesso procedimento partendo dall’altro lato e nel punto in cui le due trecce si incontrano unitele con un elastico.
Queste sono solo due delle varianti della treccia a cascata, ma è possibile realizzarla per arricchire molte altre acconciature come la coda o lo chignon.