diredonna network
logo
Stai leggendo: Acconciature per l’Estate 2015: le Più Belle Trecce

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

Nuovo look platino per Sarah Jessica Parker

Acido glicolico: cos'è e come si usa

Trucchi: roba da uomini! Arriva il make up per uomo

Criolipolisi: "congelare" il grasso per eliminarlo

Pina Bausch, il corpo martoriato della "suora" che danzava

Acconciature per l'Estate 2015: le Più Belle Trecce

Perché quest'estate non ci facciamo una bella treccia? Perfette per le occasioni speciali ma anche per tutti i giorni, ecco una collezione di trecce originali.
Fonte: web

Tra le diverse acconciature, le trecce sono senza dubbio le più romantiche e quelle che più di ogni altra rimandano all’estate. Sarà per questo che in quest’estate 2015 se vogliamo scegliere una pettinatura da fare dovremmo optare per una treccia?

Fatto sta che, sia che si tratti di un’occasione speciale sia che si tratti di un giorno qualsiasi, una treccia è sempre adatta e in grado di valorizzarci e di aggiungere quel tocco in più capace di attirare l’attenzione e di rendere i nostri capelli meno monotoni.

Esistono molte tipologie di trecce: quella classica, o alla francese, quella a spina di pesce, quella a corona, quella a ragno e così via.

Quale scegliere? Noi ne abbiamo selezionate sei, ideate da Sarah Potempa:

1. Treccia a spina di pesce invertita

Fonte: Cosmopolitan
Fonte: Cosmopolitan

Iniziate a fare una normale treccia a spina di pesce poi, dopo circa sei intrecci, prendete una sezione dei capelli di destra e, invece di farlo passare da sopra, fatelo passare da sotto la testa e fate lo stesso con la ciocca di sinistra, per circa sei intrecci.

Proseguite poi con la spina di pesce tradizionale per altri sei intrecci e dopo invertite di nuovo le ciocche, per poi chiudere la treccia dopo ulteriori sei intrecci classici.

2. Treccia doppia

Fonte: Cosmopolitan
Fonte: Cosmopolitan

Partendo dalla fronte, iniziate ad intrecciare una treccia alla francese o all’olandese al centro della testa; una volta arrivate alla nuca, iniziate ad aggiungere i capelli, intrecciandoli in modo tradizionale.

Poi chiudete la treccia.

3. Doppia treccia raccolta

Fonte: Cosmopolitan
Fonte: Cosmopolitan

Dividete i capelli in quattro codini, quelli inferiori più corposi e quelli superiori più sottili.

Realizzate quindi quattro trecce tradizionali o a spina di pesce, che poi andrete ad unire dietro alla testa, fissandole con alcune forcine, che vi assicurerete non si vedano.

Per dare un tocco in più, potete attorcigliare un nastrino intorno alle trecce.

4. Treccia a spina di pesce a corona

Fonte: Cosmopolitan
Fonte: Cosmopolitan

Partendo da sinistra, a circa quattro centimetri dalla fronte e non troppo lontano dall’orecchio, prendete due ciocche è iniziate a intrecciarle, avendo cura di rimpinzarle quando c’è ne è bisogno e di lasciare dei capelli sciolti.

Bloccare la treccia con delle forcine.

5. Doppia treccia orizzontale

Fonte: Cosmopolitan
Fonte: Cosmopolitan

Realizzate due trecce in orizzontale, una a destra e una a sinistra della testa, dopo aver raccolto la parte superiore dei capelli di modo che non venga compresa nelle trecce.

Una volta ultimato di intrecciare, prendete la parte superiore dei capelli e fate uno chignon, sotto il quale fisserete le trecce con delle forcine.

6. Raccolto veloce

Fonte: Cosmopolitan
Fonte: Cosmopolitan

Prendete i capelli, spostateli da un lato della testa e fate una treccia tradizionale, ma intrecciando le ciocche dal basso e senza stringere troppo.

Poi avvolgetela intorno al capo e ricordatevi di dare quel tocco in più alla vostra chioma con uno di questi accessori: