diredonna network
logo
Stai leggendo: Trattamento alla cheratina: di cosa si tratta?

Il linguaggio dei piedi: i calli. Cosa dicono e come curarli

"Ero una bodybuilder ma... ora sono felice"

Nuovo look platino per Sarah Jessica Parker

Helen Mirren: "Non sposatevi presto" e "Amate le vostre rughe"

L'eyeliner roller di MAC che sembra un rullo taglia pizza è geniale

"Se siete in panico per il rotolino o la cellulite, il problema non è né l'uno né l'altra"

Acido glicolico: cos'è e come si usa

Trucchi: roba da uomini! Arriva il make up per uomo

Criolipolisi: "congelare" il grasso per eliminarlo

Trattamento alla cheratina: di cosa si tratta?

Negli ultimi anni si è tanto parlato del trattamento alla cheratina. Ma in realtà di cosa si tratta? Cos'è la cheratina? In cosa consiste il trattamento? È possibile realizzarlo da sole? Ecco tutto ciò che c'è da sapere su questo trattamento!
trattamento alla cheratina
Fonte: Web

Chi non ha mai sentito parlare del trattamento alla cheratina? Negli ultimi anni si sente molto discutere del trattamento che vene sempre più proposto dagli hairstylist per la cura dei capelli. Questo trattamento consente, infatti, sia di eliminare l’effetto crespo e ottenere capelli perfettamente lisci sia di ristrutturare una chioma visibilmente rovinata.

Ma se da un lato sono in molti a consigliarlo e realizzarlo, dall’altro alcuni risultano scettici e considerano il trattamento dannoso. Prima di schierarsi è bene sapere qualcosa in più: di cosa si tratta? Cos’è la cheratina? Come si realizza il trattamento? Si può procedere anche da sole o è necessario recarsi in un salone? Scopriamolo insieme!

Cos’è la cheratina?

cos’è la cheratina
Fonte: Web

La cheratina non è altro che una proteina filamentosa prodotta dall’organismo e costituisce un componente fondamentale per la struttura del capello e delle unghie. Funge da collante degli annessi cutanei.

Per quanto riguarda i capelli, la cheratina aiuta a renderli robusti, elastici e resistenti a possibili traumi sia chimici che fisici.
Cosa succede allora quando i capelli risultano spenti, crespi e sfibrati? Accade che la protezione data dalla cheratina viene a mancare. Tutto ciò avviene in quanto con il passare del tempo l’organismo non produce più la stessa quantità di cheratina. La diminuzione della proteina porta i capelli a essere maggiormente esposti a fattori esterni che danneggiano la chioma rendendola così opaca e poco elastica.

Per riparare i danni e far tornare i capelli sani e forti come prima è dunque necessario ricostruire lo strato di cheratina.

È proprio da questo principio che nasce il trattamento alla cheratina di cui tutti parlano. Esistono due tipi differenti di trattamento: uno lisciante e uno ristrutturante. Qual è la differenza tra i due?

Trattamento lisciante alla cheratina

trattamento lisciante alla cheratina
Fonte: Web

Il trattamento lisciante alla cheratina consente di ottenere una chioma perfettamente liscia eliminando il crespo. Questo trattamento divide il mondo hair: c’è chi lo consiglia e chi invece lo considera dannoso non solo per i capelli ma anche per la salute.
È bene precisare infatti che con questo trattamento viene utilizzata la formaldeide, ovvero una sostanza che salda le molecole del capello. Questo composto è però cancerogeno e la sua esposizione prolungata può provocare tumori, allergie e irritazioni.

La formaldeide viene generalmente utilizzata in piccolissima quantità e per questo con il consenso della legge come conservante nei prodotti cosmetici. Nei prodotti liscianti invece è contenuta a concentrazioni 30-40 volte superiori a quelli legali e il più delle volte la sua presenza non è riportata sull’etichetta del prodotto. Questo porta sia il parrucchiere che il cliente a non sapere i rischi a cui sono esposti.

Il trattamento prevede differenti passaggi: per prima cosa si procede con il lavaggio tramite l’utilizzo di uno shampoo alcalino. Successivamente sui capelli asciutti si applica un prodotto lisciante e lo si lascia agire per 20 minuti circa. Trascorso il tempo di posa la chioma viene asciugata rapidamente e procedendo ciocca per ciocca viene passata una piastra calda per fissare il trattamento.

Questo trattamento è sconsigliato per tutto ciò detto precedentemente, ma nel caso in cui scegliate di realizzarlo è bene essere consapevoli dei possibili rischi piuttosto che rimanere ignari di tutto.

Trattamento ristrutturante alla cheratina

trattamento ristrutturante alla cheratina
Fonte: Web

Il trattamento ristrutturante alla cheratina, ideale per capelli crespi e sfibrati, utilizza proteine idrolizzate insieme ad altre molecole che vengono applicate sulla chioma. Questo trattamento va a formare sui capelli una sorta di patina protettiva e rende la chioma morbida, idratata e resistente. La durata del trattamento è di circa due mesi trascorsi i quali sarà necessario ripeterlo.
A differenza di quello lisciante, il trattamento ristrutturante non è dannoso né per il parrucchiere né per il cliente e non ha nessuna controindicazione.

Anche questo trattamento prevede differenti passaggi: per prima cosa i capelli vengono lavati con uno shampoo così detto chelante e viene applicato un prodotto ristrutturante. Successivamente si procede con un impacco di cheratina e lo si lascia agire avvolgendo i capelli in una cuffia. Trascorso il tempo di posa l’impacco viene risciacquato e si passa all’applicazione di una maschera ristrutturante.

Trattamento alla cheratina: i prezzi

trattamento alla cheratina prezzi
Fonte: Web

I trattamenti alla cheratina sono generalmente costosi. Il prezzo varia dai 100 ai 400 euro a seconda della città, del salone e dei prodotti utilizzati. Diffidate da chi promette miracoli a pochissimo prezzo, potreste ritrovarvi ad avere a che fare con prodotti nocivi e di scarsa qualità.

Trattamento alla cheratina fai da te

trattamento alla cheratina fai da te
Fonte: Web

È possibile realizzare il trattamento alla cheratina a casa. In commercio esistono numerosi prodotti per effettuare il trattamento fai da te. È in ogni caso consigliabile rivolgersi ad un professionista ma se proprio volete fare da sole occhio a ciò che acquistate e soprattutto prediligete tutti quei prodotti che non contengono formaldeide.